WordPerfect si fa light, sposa il Web 2.0

Corel ha lanciato un'anteprima pubblica di WordPerfect Lightning, un software di produttività personale che a funzionalità offline di elaborazione testi e organizzazione di appunti affianca servizi web quali e-mail e calendario

Ottawa (Canada) - Una sintesi delle caratteristiche di Google Writely, Adobe Reader e Microsoft OneNote in una sola applicazione ibrida, basata in parte su funzionalità offline e in parte su moduli online. È così che Corel descrive il suo nuovo WordPerfect Lightning, una versione compatta e gratuita della propria suite per l'ufficio di cui ieri ha rilasciato la prima beta pubblica.

WordPerfect Lightning occupa in tutto 16 megabyte e, in assenza di una connessione ad Internet, offre all'utente le funzionalità dei suoi tre moduli base: Navigator, che aiuta l'utente ad assemblare e organizzare i propri contenuti (immagini, testi, messaggi, link ecc.); Viewer, che permette di visualizzare documenti in formato Word, PDF e WordPerfect e di copiarne ed esportarne il contenuto; e Lightning Notes, che è un piccolo elaboratore di testi ottimizzato per prendere appunti.

A questi tre moduli se ne aggiunge un quarto, Connector, che è poi il vero elemento di novità di Lightning. Questo componente permette infatti agli utenti della piccola suite di accedere ad una serie di servizi online, anch'essi gratuiti nella loro versione base, quali e-mail, calendario, rubrica, spazio condiviso e instant messaging. Le applicazioni web-based vengono fornite da Joyent insieme a 200 MB di spazio di archiviazione.
Lightning è il tentativo di Corel di creare una suite per la produttività personale capace di combinare applicazioni desktop con applicazioni Web 2.0. Questa soluzione si pone a metà strada tra le applicazioni classiche, come Word, e le applicazioni web-based pure, come Google Writely. Un approccio che, secondo Corel, offre il meglio dei due mondi: un insieme minimo di funzionalità anche quando si è lontani ad una connessione a larga banda, la flessibilità e l'espansibilità tipica delle applicazioni web.

WordPerfect Lightning può essere scaricato da qui previa registrazione. La release finale è attesa per l'estate.
TAG: sw, attualità
8 Commenti alla Notizia WordPerfect si fa light, sposa il Web 2.0
Ordina
  • a io non riesco a a capire come la gente possa pagare per avere dei servizi di "informatica individuale" (non mi viene altra parola") remoti attraverso il web.
    Se devo lavorare files semplici mi basta uno smartphone. Se devo elaborare mi basta il portatile o un palmare con office.
    Perché usare i servizi web?
    Il costo del MIPS scende sempre di più...PERCHE' devo usare lo spazio di un provider per lavorare il file del budget della mia azienda?
    Perché sono alle giostre con i miei figli e intatto faccio la relazione di bilancio?
    Ma per favore!
    Qualcuno mi può spiegare, al di là dell'effetto gadget, quale sarà l'effettivo uso (a partire da ora negli anni a venire) dell'elaborazione centralizzata?
    Il Browsing ha senso dove i contenuti sono centralizzati non dove i contenuti devo metterceli io perché ormai la potenza di calcolo di un dispositivo grande quanto una cartolina é più che sufficiente per TUTTO.
    O no?
    Geo
    non+autenticato
  • Perchè il mercato sta andando di nuovo a puta e devono inventarsi qualcosa di nuovo per ricominciare
    non+autenticato
  • Mai sentito parlare di TCO?
    non+autenticato
  • Una volta WordPerfect era un'istituzione quasi quanto la Suite Lotus ma oramai quanti anni sono che ha perso importanza ?
    Che senso ha massacrarsi di lavoro per fare guerra a Office ed alle controparti opensource (ancora che adesso ci si mette pure google) su winz quando farebbero prima a rilanciarsi su altri os tipo Zeta o Amiga ? Lì mancano delle vere suite d'ufficio aggiornate ed anche se non potranno mai vantare gli utenti di windows o linux avranno cmq un numero discreto di persone che compreranno (tra l'altro cosa curiosa del mondo degli os alternativi è che c'è in proporzione molta più gente disposta a spendere che non su winz) di fatto solo il suo office non essendoci concorrenza.

    Non riesco a capire... miopia loro o cmq nonostante tutto è ancora più conveniente puntare verso le finestre segno che dall'altra parte manca ancora qualcosa/non si fa abbastanza ed il fattore "esclusiva" di fatto non basta ?
    non+autenticato
  • credo che negli usa WP ancora sia molto usato nel campo leagale e medico, un mercato in cui girano parecchi soldi
    non+autenticato
  • Beh si ammetto di non conoscere a fondo il lv. di diffusione di questo programma però mi pare stupido lasciare intentati dei mercati vergini
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Che senso ha massacrarsi di lavoro per fare
    > guerra a Office ed alle controparti opensource
    > (ancora che adesso ci si mette pure google) su
    > winz quando farebbero prima a rilanciarsi su
    > altri os tipo Zeta o Amiga ? Lì mancano delle
    > vere suite d'ufficio aggiornate

    E te credo, ma chi se li fila sti OS sfigatiSorride anche se rosicchiano l'uno per cento del mercato office sarà sempre di più del 100% de sti OS che hai menzionato.

    >tra l'altro cosa curiosa del
    > mondo degli os alternativi è che c'è in
    > proporzione molta più gente disposta a spendere
    > che non su winz

    Ma quando mai, i Linuxisti non cacciano manco una lira (e mi ci metto in mezzo pure io), al limite ti posso dar ragione per gli utenti Mac (e lo sarò a breve), che proprio OS "alternativo" (nel senso di sfigato tipo Amiga etc..) non è.
  • Saranno anche OS Sfigati ma intanto hanno il loro giro di persone che per un qualche masochistico piacere personale per quei os spendono e parecchio.
    Amiga conta poche migliaia di persone ma zeta orbita intorno agli 80k/100k utenti.
    Non saranno i milioni di windows ma sono anche migliaia di persone che non hanno molte possibilità di scelta a lv software. Soprattutto zeta soffre di una cronica mancanza di software nativi aggiornati e capaci tanto che chi ci programma sopra non corre il rischio di trovare concorrenza.
    non+autenticato