Il Fisco su eBay? Un problema la sua assenza

Ne parla un venditore professionale che commercia tramite eBay e che, dice, subisce la concorrenza di tanti che operano su larga scala in nero, senza pagare alcunché di imposte

Roma - Spett. Punto Informatico, mi complimento per la vostra rivista online, della quale sono un assiduo lettore. Vi scrivo una mail per esporvi un problema che abbiamo noi venditori professionali su eBay, sempre in riferimento all'articolo Gli utenti eBay non sfuggiranno al Fisco: qui in Italia infatti sembra che la facciano franca.

Io sono un venditore professionale su eBay: ho una mia attività con regolare partita IVA e le mie tasse le devo pagare tutte, come un negozio vero e proprio. Purtroppo troppi "furbi" vendono online senza dichiarare alcunché, definendosi "privati".

Ora mi va bene un "privato" che vende oggetti usati di sua proprietà o di amici e fa poche transazioni al mese, ma chi lo fa come lavoro, aprendo veri e propri negozi online, anche su eBay, non è giusto che continui a definirsi "privato".
Vedo troppi miei concorrenti con prezzi molto più bassi ed è una lotta continua per poter sopravvivere: comprando la merce in nero la rivendono in nero risparmiandoci tutte le tasse annesse.

Spero vivamente che il fisco italiano si dia una svegliata, non per colpire il povero privato con poche transazioni mensili ma chi davvero opera in grande stile, fregandosene.

Da una parte per tutelare noi venditori, dall'altra anche gli acquirenti, che spesso comprano merce di scarsa qualità o contraffazioni senza alcunché di garanzia o diritto di recesso, che noi dobbiamo fornire per legge.

Grazie per la considerazione e cordiali saluti,
R.M.
56 Commenti alla Notizia Il Fisco su eBay? Un problema la sua assenza
Ordina
  • ...ora pure tasse extra per chi vende su eBay ?
    Un qualsiasi venditore è tenuto a pagare le tasse con la propria P.IVA, che venda porta a porta o su eBay o solo ad amici. Se evade le tasse, che importa il mezzo di vendita ?

    Tutta questa storia su eBay è solo per mettere tasse aggiuntive e rendere la vendita online più costosa della vendita normale per chiunque voglia vendere. Al solito ci rimetteranno gli onesti, o i fessi oramai, che le tasse le pagano, chi ha agganci in GdF per evaderle continuerà a farlo.
    non+autenticato
  • che stai dicendo?

    nessuno ha intenzione di mettere tasse extra per vendere su internet, piuttosto chiunque venda professionalmente deve emettere fattura/scontrino e PAGARE le tasse come le persone normali.

    Le tariffe ebay non centrano niente con le tasse, e le paghi ad una società privata per il servizio di visibilità che ti offre, se non sei contento apriti il sito dove mettere il negozio on-line.
    non+autenticato
  • purtroppo in certi casi è difficile distinguere le cose su ebay.
    il limite sulle transazioni al mese (purchè si intenda solo vendite) può essere valido, ma può essere difficile trovare una misura appropriata...

    il limite sui negozi può essere altrettanto valido. un negozio uno lo apre se ha un certo volume di affari, e quindi è legittimo richiedere la partita iva.

    tra l'altro bisogna notare come molti venditori coi quali ho avuto a che fare, specie quelli di materiali consumabili, una volta che uno ha acquistato da ebay, viene inserito in una mailing list attraverso la quale è possibile fare nuovi ordini, quindi al di fuori sia del fisco che di ebay...
    non+autenticato
  • Lavoro presso un grosso distributore di materiale informatico del Nord Italia e quindi ho a che fare ogni giorno con le problematiche di quello che è -mi si passi il termine volgare- il mercato in assoluto più sputtanato di tutti: Su Ebay, con una semplice ricerca, trovo "privati" che vendono _al pubblico_ materiale ad un prezzo inferiore a quello che lo paghiamo noi IVA esclusa. Tuttavia, il fenomeno non è solo relativo ad Ebay: in Italia ci sono un sacco di negozi on line che vendono a prezzi che sono semplicemente impossibili da praticare ai privati a meno che non vendano roba rubata o non evadano l'IVA. Quello che mi domando è: visto che si fa un gran parlare di lotta all'evasione fiscale, per quale motivo la GdF sembra completamente inerte in questo settore? Non è difficile scovare gli evasori, basta fare 2+2...
    non+autenticato
  • quello che faccio "io"... è legittima difesa.
    se scarico, è legittima difesa.
    se non faccio una ricevuta, è legittima difesa.
    se non pago la siae, è legittima difesa.
    ...
    se la stessa cosa la fanno gli altri, è evasione fiscale.

    questa è la mentalità dell'italiano medio.
    cerebroleso.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > quello che faccio "io"... è legittima difesa.
    > se scarico, è legittima difesa.
    > se non faccio una ricevuta, è legittima difesa.
    > se non pago la siae, è legittima difesa.
    > ...
    > se la stessa cosa la fanno gli altri, è evasione
    > fiscale.
    >
    > questa è la mentalità dell'italiano medio.
    > cerebroleso.


    sottoscrivo!
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1911764&m_i...
    MeX
    16897

  • - Scritto da:
    > se la stessa cosa la fanno gli altri, è evasione
    > fiscale.

    Non solo: ci sono un sacco di "bravi cittadini" che inveiscono -giustamente- contro il commerciante che evade, ma spesso sono i primi che, a fronte di una possibilità di risparmiare, si rivolgono ai vari cantinari e venditori in nero, perché se il risparmio ce l'ha il commerciante è un ladro ed evasore, se ce l'hanno loro, sono nel giusto e si sentono più furbi degli altri.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)