Decreto Bersani, l'applicazione di Vodafone

L'operatore risponde alle critiche mosse in seguito alla presentazione delle nuove offerte e ai criteri adottati per adempiere al pacchetto Bersani

Milano - Ogni operatore affronta nel modo che più ritiene opportuno le disposizioni contenute nel decreto Bersani, che ha fissato le regole per l'abolizione dei costi di ricarica e delle scadenze per il credito prepagato. E Vodafone intende spiegare la propria posizione, rispondendo alle critiche mosse dai consumatori.

L'operatore spiega innanzitutto che le nuove offerte presentate la scorsa settimana consistono in un rinnovo dei piani tariffari. Chi aveva scelto un "vecchio" piano tariffario non sarà però costretto a cambiarlo, e l'unica variazione a cui assisterà sarà l'abolizione del costo di ricarica. Saranno i nuovi clienti a dover scegliere le opzioni più convenienti nelle novità relative a piani e opzioni tariffarie.

Un altro aspetto da chiarire riguardava la questione, sollevata dal presidente di Generazione Attiva Andrea D'Ambra, relativa alla scadenza del credito prepagato: "Vodafone - osservava D'Ambra - non starebbe adempiendo pienamente al decreto per quanto riguarda i limiti temporali all'utilizzo del credito (scadenza della SIM)". "Vodafone Italia - ha dichiarato invece l'operatore a Punto Informatico - precisa che già da domenica 4 Marzo, in anticipo di un giorno rispetto a quanto stabilito dal Decreto Bersani, il traffico acquistato da ciascun cliente con carta ricaricabile non avrà più alcuna scadenza. La validità della carta ricaricabile rimane invariata, ed è di 12 mesi dall'ultima ricarica effettuata. Ad un anno dall'attivazione della SIM o dall'ultima ricarica, verrà disattivato il numero di telefono ma non il traffico che, ripetiamo, non avrà scadenza".
Il testo del decreto, in merito alla questione, stabilisce infatti che "è vietata, da parte degli operatori della telefonia mobile, l'applicazione di costi fissi e di contributi per la ricarica di carte prepagate, anche via bancomat o in forma telematica, aggiuntivi rispetto al costo del traffico telefonico richiesto, nonché la previsione di termini temporali massimi di utilizzo del traffico acquistato" e non parla, in senso specifico, della validità della SIM legata all'utenza.

"Inoltre - aggiunge Vodafone - come previsto dal Decreto, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto in ogni momento, a prescindere dal fatto che la SIM sia scaduta o meno. In caso di recesso può chiedere la restituzione del traffico già acquistato ma non ancora utilizzato". Questo vale anche per il cliente la cui SIM scade: per far valere il diritto di recesso e chiedere il rimborso del credito residuo dovrà corrispondere a Vodafone un contributo di 8 euro e inoltrare richiesta scritta tramite raccomandata.

"Il contributo di 8 euro - dichiara la compagnia telefonica - copre solo parzialmente le spese vive per la gestione del recesso e l'invio del rimborso. Vodafone, ad oggi, è l'unico operatore ad aver comunicato in anticipo le modalità per il rimborso".

Proprio la questione del rimborso del credito prepagato è stata recentemente oggetto di un provvedimento del giudice di pace di Napoli Riccardo De Miro, che ha obbligato un gestore telefonico a rimborsare l'utente. In merito alla notizia, Vodafone precisa che si tratta di un procedimento riguardante un altro operatore mobile.

Dario Bonacina
132 Commenti alla Notizia Decreto Bersani, l'applicazione di Vodafone
Ordina
  • Nessuno ne parla, forse nessuno ci ha pensato, ma gli operatori vistosi decurati dei costi di ricarica hanno ben pensato di diminuire le provvigioni. Ora, che un tabaccaio o un edicolante possa investire, che ne so 10.000 euro in ricariche pagandole anticipatamente, per ricavare qualche decina di euro, è utopistico. Così le ricariche in cartoncino spariranno quasi dalla circolazione. Oltretutto nei negozi (io lavoro in un negozio vodafone) non accetteranno più pagamenti con la carta di credito, visto che ci si rimette. Intanto gli operatori stanno trovando altri modi per recuperare i soldi che hanno perso dai costi di ricarica. Alla fine loro guadagneranno gli stessi soldi e i clienti avranno un servizio peggiore.

    Saluti
    Fabio
    non+autenticato
  • A parte che i giornali danno come unica pecora nera la Wind (evidentemente i 19 cent di scatto alla risposta per certuni non sono nulla...
    a parte che fino a quando il legislatore opera in tal maniera (senza cioè prevenire eventuali comportamenti "scorretti")...
    a parte che se i nuovi (per qualcuna) o i vecchi (per qualcun'altra) utenti non fuggono in massa verso condizioni più trasparenti...
    esisteranno sempre i soliti furbetti del marketing
    pronti a spacciare per cioccolata quello che ha solo il colore ma non certo il sapore.
    come aveva ragine Mina quando cantava: "Mmm che cioccolato,
    dammi il cucchiaino,
    fai assaggiare un pochettino,
    ma che bontà, ma che bontà,
    Cioccolato svizzero?
    Nooo?
    Cacao della Bolivia?
    Nooo?
    Ma che cosa sarà mai questa robina qua.
    Cacc...?!?"
    e il bello è che sta pure tutta intorno a te!
    non+autenticato

  • di essere preso per il culo da questi qua.

    Stanno a trovare i cavilli per vuotarci le tasche, e poi spendono miliardi in campagne pubblicitarie martellanti e fuorvianti per romperci ulteriormente le balle, pagando con i nostri soldi tipi come Totti e Gattuso... già straricchi....

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > di essere preso per il culo da questi qua.
    >
    > Stanno a trovare i cavilli per vuotarci le
    > tasche, e poi spendono miliardi in campagne
    > pubblicitarie martellanti e fuorvianti per
    > romperci ulteriormente le balle, pagando con i
    > nostri soldi tipi come Totti e Gattuso... già
    > straricchi....
    >


    basterebbe vietare la pubblicità ... per decreto naturalmente.

    non+autenticato
  • Chiamiamo tutti Wind e facciamo una proposta...se entro 15 giorni non cambiano le cose tutti cambiamo operatore...vedi che dopo 10,100,1000 telefonate magari un pensiero sul tornare indietro lo fanno....dillo ai tuoi amici che hanno WIND!!!
    adesso chiamo io x primo
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 marzo 2007 15.11
    -----------------------------------------------------------
  • > Chiamiamo tutti Wind e facciamo una proposta...se
    > entro 15 giorni non cambiano le cose tutti
    > cambiamo operatore...vedi che dopo 10,100,1000
    > telefonate magari un pensiero sul tornare
    > indietro lo fanno....dillo ai tuoi amici che
    > hanno
    > WIND!!!
    > adesso chiamo io x primo

    Fai pure, io invece ho Wind da anni, non ho mai pagato costi di ricarica, ho una tariffa decente e trasparente. Adesso per colpa di questo governo di pagliacci anche Wind è costretta ad alzare le tariffe sui nuovi piani tariffari... bah... io terrò la mia SIM con Wind 10 finché potrò...

  • - Scritto da: Athlon64
    >
    > Fai pure, io invece ho Wind da anni, non ho mai
    > pagato costi di ricarica, ho una tariffa decente
    > e trasparente
    . Adesso per colpa di questo governo
    > di pagliacci anche Wind è costretta ad alzare le
    > tariffe sui nuovi piani tariffari... bah... io
    > terrò la mia SIM con Wind 10 finché
    > potrò...

    Come scusa?!
    Pubblicizzavano tutte quelle belle tariffe "per sempre..." e poi spuntavano fuori i canoni mensili! Tanto trasparente non mi sembra...

    E poi ci si chiede perchè non passano tutti a Wind visto che ha le tariffe più convenienti!
    non+autenticato
  • Senti bello, se la gente fosse veramente reattiva alle prese per i fondelli, DA ANNI avrebbero dovuto lasciare TIM/VODAFONE e passare a frotte Wind, visto che Wind, ricaricando 50 euro alla volta, i COSTI DI RICARICA NON LI HA MAI FATTI PAGARE, che la tariffazione è a secondi effettivi di comunicazione, senza scatto alla risposta, i prezzi sono espressi iva inclusa e la SIM quando è venduta a 50 euro con 50 euro di traffico precaricato.

    Scusami lo sfogo, ma addirittura veder dare contro all'unica alternativa DI MERCATO che è sempre esistita e che PIGRIZIA ed INERZIA hanno ignorato, per esaltare aziende che hanno abolito ciò che altri già non facevano pagare solo dietro ingiunzione di legge, mi sembra abbastanza ingiusto.
    non+autenticato
  • visto che conosci wind da tempo saprai benissimo che all'inizio non aveva ne costi di ricarica,ne scatto alla risposta mentre adesso tra scatti e ricariche....non ho sempre 50 euro da mettere nel telefono!!!
    PS: Per il terzo che ha scritto : a chi è indirizzato il tuo mess?
  • Certo che lo so! Ma dovresti anche ricordarti che in origine le ReWind erano solo da 25 e da 50 mila lire. Ma dato che non avevano costi di ricarica, i giornalai tenevano solo quelle da 25 e se ne volevi 50 te ne davano 2 da 25. Anche perchè con due da 25 guadagnavano di più che a venderne 1 da 50.

    Ora la domanda: quando non c'erano costi di ricarica anche per i tagli piccoli, sono passati tutti a frotte a Wind, vero?

    Mi spieghi perché, di fronte ad una domanda completamente inelastica di fronte al costo di ricarica (che, diciamocelo francamente, fino a due mesi fa il popolo bue era convinto fossero tasse dello stato!) una azienda che fa utili, dovrebbe continuare a offrire un'offerta di perdita?

    Wind ha sempre avuto offerte "più corrette" dei suoi competitor, ma il mercato (leggi: i compratori) hanno sempre preferito Camilla/Gaia e Megan Gale e i piani tariffari "iva esclusa".

    Visto che oggi Wind ha la stessa copertura degli altri due (ed in montagna, dalle mie parti, persino meglio) perché dovrebbe continuare ad "accontentarsi" di guadagnare di meno?

    Ho Wind dal 1999, con la stessa tariffa del 1999. Espressa in secondi, iva inclusa. Costo di una telefonata: durata in secondi per costo di un secondo. Niente scatto alla risposta. Indipendentemente da chi chiamo (Wind, TIM, Vodafone, H3G, Fisso). Mai pagato un euro di costo di ricarica. Chiamo la mia ragazza a 0.129 centesimi al secondo. Lei paga 3 Euro e chiama me per 400 minuti al mese. Mi collego ad internet con il GSM a 9.6Kbit/s a 0.129 cent/sec perfetta ed economica per leggere la mail senza allegati via POP3 o veloci connessioni web senza immagini. Fino ad un po' di tempo fa c'era anche un proxy interno -prefs.webonair- che mi convertiva le immagini da colore a scale di grigio, grosse 1/3, che siccome era una cosa intelligente nessuno usava.

    Poi quelli "esosi" sarebbero quelli di Wind, e mi tocca sentire gente che urla:"Passiamo tutti a TIM e Vodafone!".

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Certo che lo so! Ma dovresti anche ricordarti che
    > in origine le ReWind erano solo da 25 e da 50
    > mila lire. Ma dato che non avevano costi di
    > ricarica, i giornalai tenevano solo quelle da 25
    > e se ne volevi 50 te ne davano 2 da 25. Anche
    > perchè con due da 25 guadagnavano di più che a
    > venderne 1 da
    > 50.
    >
    > Ora la domanda: quando non c'erano costi di
    > ricarica anche per i tagli piccoli, sono passati
    > tutti a frotte a Wind,
    > vero?
    >
    > Mi spieghi perché, di fronte ad una domanda
    > completamente inelastica di fronte al costo di
    > ricarica (che, diciamocelo francamente, fino a
    > due mesi fa il popolo bue era convinto fossero
    > tasse dello stato!) una azienda che fa utili,
    > dovrebbe continuare a offrire un'offerta di
    > perdita?
    >
    > Wind ha sempre avuto offerte "più corrette" dei
    > suoi competitor, ma il mercato (leggi: i
    > compratori) hanno sempre preferito Camilla/Gaia e
    > Megan Gale e i piani tariffari "iva
    > esclusa".
    >
    > Visto che oggi Wind ha la stessa copertura degli
    > altri due (ed in montagna, dalle mie parti,
    > persino meglio) perché dovrebbe continuare ad
    > "accontentarsi" di guadagnare di
    > meno?
    >
    > Ho Wind dal 1999, con la stessa tariffa del 1999.
    > Espressa in secondi, iva inclusa. Costo di una
    > telefonata: durata in secondi per costo di un
    > secondo. Niente scatto alla risposta.
    > Indipendentemente da chi chiamo (Wind, TIM,
    > Vodafone, H3G, Fisso). Mai pagato un euro di
    > costo di ricarica. Chiamo la mia ragazza a 0.129
    > centesimi al secondo. Lei paga 3 Euro e chiama me
    > per 400 minuti al mese. Mi collego ad internet
    > con il GSM a 9.6Kbit/s a 0.129 cent/sec perfetta
    > ed economica per leggere la mail senza allegati
    > via POP3 o veloci connessioni web senza immagini.
    > Fino ad un po' di tempo fa c'era anche un proxy
    > interno -prefs.webonair- che mi convertiva le
    > immagini da colore a scale di grigio, grosse 1/3,
    > che siccome era una cosa intelligente nessuno
    > usava.
    >
    > Poi quelli "esosi" sarebbero quelli di Wind, e mi
    > tocca sentire gente che urla:"Passiamo tutti a
    > TIM e
    > Vodafone!".

    evidentemente Wind è un'azienda seria e non sa come vanno le cose qui Italia.


    >
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > evidentemente Wind è un'azienda seria e non sa
    > come vanno le cose qui
    > Italia.

    Come ho scritto sopra, Wind è la stessa che pubblicizzava la tariffa Noi2 sostenendo che una volta acquistata la carta servizi per attivare l'opzione sarebbe stato possibile parlare un tot di minuti al mese (600 se non sbaglio) per sempre.

    E ne ha pubblicizzate tante altre che finivano con "per sempre...".

    Ovviamente dopo qualche settimana è spuntato il canone mensile fisso!

    Questa si che è serietà! Far abboccare migliaia di mammalucchi (come me) per poi cambiare le regole a proprio piacimento
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > evidentemente Wind è un'azienda seria e non sa
    > > come vanno le cose qui
    > > Italia.
    >
    > Come ho scritto sopra, Wind è la stessa che
    > pubblicizzava la tariffa Noi2 sostenendo che una
    > volta acquistata la carta servizi per attivare
    > l'opzione sarebbe stato possibile parlare un tot
    > di minuti al mese (600 se non sbaglio) per
    > sempre
    .
    >
    > E ne ha pubblicizzate tante altre che finivano
    > con "per
    > sempre...".
    >
    > Ovviamente dopo qualche settimana è spuntato il
    > canone mensile
    > fisso!
    >
    > Questa si che è serietà! Far abboccare migliaia
    > di mammalucchi (come me) per poi cambiare le
    > regole a proprio
    > piacimento


    si è vero, questa andava punita.
    ma hanno finito per punire tutt'altro ...

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > >
    > > > evidentemente Wind è un'azienda seria e non sa
    > > > come vanno le cose qui
    > > > Italia.
    > >
    > > Come ho scritto sopra, Wind è la stessa che
    > > pubblicizzava la tariffa Noi2 sostenendo che una
    > > volta acquistata la carta servizi per attivare
    > > l'opzione sarebbe stato possibile parlare un tot
    > > di minuti al mese (600 se non sbaglio) per
    > > sempre
    .
    > >
    > > E ne ha pubblicizzate tante altre che finivano
    > > con "per
    > > sempre...".
    > >
    > > Ovviamente dopo qualche settimana è spuntato il
    > > canone mensile
    > > fisso!
    > >
    > > Questa si che è serietà! Far abboccare migliaia
    > > di mammalucchi (come me) per poi cambiare le
    > > regole a proprio
    > > piacimento
    >
    >
    > si è vero, questa andava punita.
    > ma hanno finito per punire tutt'altro ...
    >

    Andava punita più volte! Il per sempre di noi2 non sarebbe stato tanto fastidioso, ad esempio. Bastava informarsi un po' di più per capire che il contratto prevedeva il primo anno ad 8 euro, poi 2 euro mensili per 500 minuti. Io ho sottoscritto QUESTO contratto appena uscita, noi2.
    In seguito, ad un anno di distanza, HANNO CAMBIATO UNILATERALMENTE LE CONDIZIONI DI CONTRATTO SENZA AVVISARE. Me ne sono accorto perchè mi avevano scalato 3 euro per avere 400 minuti. Un mese, di punto in bianco.
    E non è stata la prima volta che wind mi ha trattato a quel modo. Un'altra volta, ad esempio, mi sono trovato attivato un servizio NON RICHIESTO. Ho telefonato al call center e me l'hanno tolto, comunque lo trovo tutto tranne che un comportamento corretto.
    Per non parlare di come ha trattato alcuni miei amici che venivano da Blu, la cui clientela fu assorbita proprio da Wind, che si sono visti trattare a pesci in faccia con tariffe notevolmente svantaggiose rispetto a quelle che avevano con Blu.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > >
    > > > > evidentemente Wind è un'azienda seria e non
    > sa
    > > > > come vanno le cose qui
    > > > > Italia.
    > > >
    > > > Come ho scritto sopra, Wind è la stessa che
    > > > pubblicizzava la tariffa Noi2 sostenendo che
    > una
    > > > volta acquistata la carta servizi per attivare
    > > > l'opzione sarebbe stato possibile parlare un
    > tot
    > > > di minuti al mese (600 se non sbaglio) per
    > > > sempre
    .
    > > >
    > > > E ne ha pubblicizzate tante altre che finivano
    > > > con "per
    > > > sempre...".
    > > >
    > > > Ovviamente dopo qualche settimana è spuntato
    > il
    > > > canone mensile
    > > > fisso!
    > > >
    > > > Questa si che è serietà! Far abboccare
    > migliaia
    > > > di mammalucchi (come me) per poi cambiare le
    > > > regole a proprio
    > > > piacimento
    > >
    > >
    > > si è vero, questa andava punita.
    > > ma hanno finito per punire tutt'altro ...
    > >
    >
    > Andava punita più volte! Il per sempre di noi2
    > non sarebbe stato tanto fastidioso, ad esempio.
    > Bastava informarsi un po' di più per capire che
    > il contratto prevedeva il primo anno ad 8 euro,
    > poi 2 euro mensili per 500 minuti. Io ho
    > sottoscritto QUESTO contratto appena uscita,
    > noi2.
    > In seguito, ad un anno di distanza, HANNO
    > CAMBIATO UNILATERALMENTE LE CONDIZIONI DI
    > CONTRATTO SENZA AVVISARE. Me ne sono accorto
    > perchè mi avevano scalato 3 euro per avere 400
    > minuti. Un mese, di punto in bianco.
    >
    > E non è stata la prima volta che wind mi ha
    > trattato a quel modo. Un'altra volta, ad esempio,
    > mi sono trovato attivato un servizio NON
    > RICHIESTO. Ho telefonato al call center e me
    > l'hanno tolto, comunque lo trovo tutto tranne che
    > un comportamento
    > corretto.
    > Per non parlare di come ha trattato alcuni miei
    > amici che venivano da Blu, la cui clientela fu
    > assorbita proprio da Wind, che si sono visti
    > trattare a pesci in faccia con tariffe
    > notevolmente svantaggiose rispetto a quelle che
    > avevano con
    > Blu.

    ti do' ragione su questo punto, pero' anche gli altri operatori non è che scherzassero con questi mezzucci.
    Il problema è che l'authority sembra punire + sull'onda di petizioni popolari che sulla base di una propria autonoma decisione, quindi questo non puo' far altro che far riflettere il cittadino. La punizione random sicuramente finirà per rendere molto + caute le società telefoniche che in futuro, prima di farsi concorrenza fra loro ci penseranno 2 volte.
    Quindi prevedo per il prossimo futuro un appiattimento verso l'alto dei prezzi e delle offerte dele società onde cautelarsi da future petizioni che già si intravedono al'orizzonte.

    non+autenticato
  • Con la scadenza imnmutata delle sim non vedo tanto utile la NON scadenza del credito, o no???
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)