Corona sarà Windows Media 9

Microsoft svela nuovi dettagli sulla tecnologia di streaming multimediale con cui intende mangiare uno dei mercati più fertili del settore

Redmond (USA) - Microsoft si è detta sicura che in breve tempo riuscirà a soffiare a RealNetowrks la posizione di leadership nel mercato dello streaming multimediale. Per riuscire in questo intento il big di Redmond sta preparando, come annunciato lo scorso fine anno, Corona, una nuova versione della propria tecnologia di streaming ora ufficialmente battezzata Windows Media 9 Series (WM9S).

Microsoft ha svelato che WM9S includerà un nuovo player multimediale, nuove versioni dei codec audio e video, un server di streaming ed un software development kit. La prima versione beta di questi strumenti verrà rilasciata il prossimo 4 settembre durante un evento che si terrà a Los Angeles. La versione definitiva dovrebbe invece arrivare verso la fine dell'anno.

Secondo Microsoft, WM9S consentirà agli utenti della larga banda di riprodurre in tempo reale canali TV e contenuti multimediali via Internet con prestazioni e qualità senza precedenti.
Una delle maggiori migliorie che verrà introdotta da WM9S è l'eliminazione del cosiddetto "buffering", il processo con cui un flusso audio o video viene riprodotto via Internet. Il buffering evita che il playback on-line subisca scatti o rallentamenti, tuttavia spesso richiede l'attesa di diversi secondi prima dell'inizio della riproduzione. Con il nuovo server di streaming integrato nella piattaforma WM9S il big di Redmond ha assicurato che l'utente "potrà finalmente dire addio al noioso processo di buffering".

L'altra grande novità di Corona è il Windows Media Audio Professional, il primo codec, a detta di Microsoft, che consente la riproduzione, attraverso il Web, di flussi audio in qualità "home teather" con suono surround a 5.1 canali e qualità 24bit/96KHz.

Il nuovo codec sarebbe poi capace, secondo Microsoft, di offrire un incremento nelle prestazioni di oltre il 20% rispetto ai codec precedenti (l'attuale versione 8), avendo inoltre la capacità - ma solo per il playback in locale - di riprodurre video in qualità HDTV (uno standard per la TV digitale) con una dimensione dei file dimezzata rispetto a quella di un DVD.

Il colosso di Redmond non ha esitato a definire la sua tecnologia superiore a quella di qualunque altro concorrente, incluso lo standard MPEG4 e il QuickTime 6, la piattaforma multimedale che Apple ha rilasciato proprio ieri.

Il nuovo Windows Media Player sfrutterà tutte le caratteristiche delle ultime tecnologie di streaming e di codifica della piattaforma multimediale ma, come il suo predecessore, sarà con tutta probabilità rilasciato solo per Windows XP.
TAG: microsoft
18 Commenti alla Notizia Corona sarà Windows Media 9
Ordina
  • Se io voglio convertire un ASF (per chi non lo sapesse è un formato video di Microsoft) in un altro formato sia esso DivX, Mov, MJPEG o altro non posso farlo perche, ad oggi nessun software lo permette (compresi Adobe Premiere 6, Vegas Studio, Virtual Dub ... ecc).

    Con il nuovo formato quali saranno le compatibilità... e soprattutto ce ne saranno? o saremo costretti tutti a usare quel formato perche non è possibile la conversione verso altri tipi.

    Faccio notare che è possivile convertire da DivX, Mov e altro in ASF ma non è possibile il viceversa!

    Spero non dia fastidio una mia piccola considerazione: Microfost potrebbe aver paura di linux perche linux, soprattutto negli ultimi tempi, si sta sviluppando molto rapidamente. Porette essere possibile che Microsoft voglia far abituare la gente ai nuovi formati video (dei quali ovviamente non cedera alcun diritto d'uso*) in modo che poi non si stacchino piu da lei Sorride di certo sarebbe una scelta strategicamente corretta dal punto di vista del marketing (cosa per la quale Microsotf è notevolmente preparata) tuttavia non la ritengo una scelta buona per l'utente.

    Fatemi sapere se riuscite ad aprire gli ASF!
    CJkl

    P.S.:

    * : vedasi, per esempio, ASF... nessun programma apre o converte quel formato nemmeno Adobe Premiere 6 e Vegas Video e virtual dub che inizialmente lo apriva è stato costretto a togliere il supporto per gli ASF
    non+autenticato
  • Non sono sicuro ma prova a dare un'occhiata a questo link forse puo' esserti utile
    non+autenticato
  • ti sei gia' risposto da solo!
    non+autenticato
  • Microsoft e' liberissima di fare la sua politica e di tenere i suoi formati chiusi. Se poi il tanto incensato linux sara' capace di scalzarla lo decidera' il mercato e chi sapra' meglio usarne le regole (e i punti oscuri).

    Io, per ora, uso ASF per lavoro e mi trovo molto bene (e sono passato anche per QT server e RealMedia server, che, tra le altre cose sono a pagamento, mentre quello MS viene gratis con Win2000server e senza problemi di licenze per ridistribuzione delle applicazioni).

    Lunga vita a Microsoft.

    ZioBill
    non+autenticato
  • Di QuickTime server ce n'è una versione OpenSource fatta da quelli di darwin.
    Inoltre, non diciamo ca%%ate sul fatto che quello microsoft non lo paghi. Perchè se io compro una macchina full optional non è che dico guarda che bello il condizionatore è gratis. Solo che microsoft ti obbliga a comprare il full optional, e per questo è stata ritenuta colpevole, ma questa è un altra storia.

    Lunga vita ad Hari Seldon
    non+autenticato
  • - Scritto da: CJkl
    > Con il nuovo formato quali saranno le
    > compatibilità... e soprattutto ce ne
    > saranno? o saremo costretti tutti a usare

    Compatibilità con altri? Microsoft? Ma sai cosa stai dicendo?Occhiolino

    > Spero non dia fastidio una mia piccola
    > considerazione: Microfost potrebbe aver
    > paura di linux perche linux, soprattutto
    > negli ultimi tempi, si sta sviluppando molto
    > rapidamente. Porette essere possibile che

    Infatti xine.sf.net legge gli ASFOcchiolino
    non+autenticato
  • scaricati virtualdub 1.3b li legge.
    trovi il link ad google
    non+autenticato
  • La qualità non conta, con questo software INNOVATIVO e RIVOLUZIONARIO M$ stabilirà lo standard-de-facto in fatto di codec AV e farà di RealPlayer ciò che ha fatto di Netscape.
    Anche ai tempi di Explorer 3 i navigatori del web preferivano Netscape, ma poi è cambiato tutto e la regla è diventata sviluppare siti compatibili solo con MSIE.
    E se questo non dovesse capitare subito, nel giro di un paio d'anni Corona sarà comunque l'unico codec Palladium-compilant.
    Io quel giorno avrò abbandonato il mondo dei computer e mi starò dedicando con profitto e maggiori gratificazioni al giardinaggio.
    Grazie Bill.
    non+autenticato
  • Di niente!

    ZioBill

    - Scritto da: giardiniere
    > La qualità non conta, con questo software
    > INNOVATIVO e RIVOLUZIONARIO M$ stabilirà lo
    > standard-de-facto in fatto di codec AV e
    > farà di RealPlayer ciò che ha fatto di
    > Netscape.
    > Anche ai tempi di Explorer 3 i navigatori
    > del web preferivano Netscape, ma poi è
    > cambiato tutto e la regla è diventata
    > sviluppare siti compatibili solo con MSIE.
    > E se questo non dovesse capitare subito, nel
    > giro di un paio d'anni Corona sarà comunque
    > l'unico codec Palladium-compilant.
    > Io quel giorno avrò abbandonato il mondo dei
    > computer e mi starò dedicando con profitto e
    > maggiori gratificazioni al giardinaggio.
    > Grazie Bill.
    non+autenticato
  • <REDMOND>
    L'altra grande novità di Corona è il Windows Media Audio Professional, il primo codec, a detta di Microsoft, che consente la riproduzione, attraverso il Web, di flussi audio in qualità "home teather" con suono surround a 5.1 canali e qualità 24bit/ 96KHz.</REDMOND>

    I puristi di alta fedelta' stanno gia' rabbrividendo
    non+autenticato
  • In quanti usano gli stupidi codec microsoft??? I codec audio fanno schifo, quelli video ancora peggio. Aggiungeteci il fattore copyright e lasciate perdere direttamente. Se ce la faranno, sarà solo grazie ai loro soldi, non certo per la loro competitività. Purtroppo di soldi ne hanno anche troppi...
    non+autenticato
  • sono d'accordo con te.. ma piuttosto del realplayer...
    non+autenticato
  • > In quanti usano gli stupidi codec
    > microsoft??? I codec audio fanno schifo,
    > quelli video ancora peggio. Aggiungeteci il
    > fattore copyright e lasciate perdere
    > direttamente. Se ce la faranno, sarà solo
    > grazie ai loro soldi, non certo per la loro
    > competitività. Purtroppo di soldi ne hanno
    > anche troppi...

    scusami...
    neanche io uso media player, perche' e' troppo pesante per sentire gli mp3...
    pero' mi farebbe piacere sapere perche' MP no e magari Quicktime o realplayer si...
    alla fine, se esistesse un solo prodotto di streaming audio-video non credo sarebbe meglio...

    ciao
    non+autenticato
  • E se fosse quello della M$ dovremmo tutti comprare WindowXP!
    non+autenticato
  • Zoom Player (www.inmatrix.com) fa tutto, 500k, freeware, mostra i sottotitoli in overlay, gestisce audio e video, video con piu tracce audio ecc.
    E per lo streaming, XVid quando sarà pronto, open, leggero, qualitativamente impressionante, e per streammare niente di meglio della versione opensource del QuickTime streamer resa disponibile dal team di darwin con licenza GPL che supporta perfettamente MPEG4 e quindi XVid. La scelta c'è, basta cercarla. E' che purtroppo oggi funziona tutto come ha funzionato per il VHS. Cioè una questione di marketing, e qui, non c'è dubbio, la M$ è padrona suprema e ti venderebbe anche una confezione di merda se riuscisse a trovare qualche modo per integrarla in windows xp 36esima edizione. Per il VHS comunque è stato piu grazie al porno forse.
    Mah,
    ciao.
    non+autenticato
  • e' da quando sono su inet che sento dire alla m$ che domineranno il mercato streaming con un prod8 innovativo ma alla fine esce sempre la solita fetecchia da 50MB, lenta, pesante, orrenda, overbuggata e totalmente incompatibile con tutto il resto, il mp non si impone nonostante il monopolio sugli os client (il che e tutto dire) e noi dobbiamo sopportare l'ennesima integrazione di quel ciarpame digitale (non io cmq che ho fatto il downgrade a win98se)
    non+autenticato
  • ti credo che ti lamenti...
    W98 non è proprio il fior fiore dei sistemi operativi....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)