Da Fujitsu HDD per notebook col turbo

Il produttore giapponese si appresta a lanciare una nuova serie di hard disk da 2,5 pollici con velocità di rotazione di 7.200 RPM e interfaccia SATA da 3 Gbps. Dedicati ai laptop ad elevate performance

Tokyo - Fujitsu, l'unico grande produttore di hard disk ad essersi focalizzato esclusivamente sul mercato mobile, ha annunciato per il segmento notebook nuovi dischi da 2,5 pollici dedicati ai laptop di fascia più alta. Si tratta della serie MHW2 BJ, che l'azienda giapponese descrive come i primi hard disk mobili a combinare una velocità di 7.200 RPM con l'interfaccia SATA da 3 Gbit per secondo.

I nuovi drive utilizzano la giovane tecnologia di registrazione perpendicolare, ma nonostante questo la loro capacità massima è di 160 GB: quasi la metà rispetto ai 300 GB sfoggiati dalla meno performante serie MHX2 BT.

MHW2 BJFujitsu afferma che i propri dischi MHW2 BJ sfoggiano livelli di rumorosità - 25 decibel a riposo e di consumo energetico - 2,3 watt massimi in fase di scrittura/lettura - tra i più bassi della categoria: non possono però competere con i colleghi da 4.200 RPM, i già citati MHX2 BT, i quali vantano un livello di rumorosità di 21 decibel e un consumo massimo di 1,6 watt.
I nuovi hard disk sono disponibili sia con interfaccia Serial ATA 2.5 da 3 Gbps sia con il neonato standard ATA-8, progettato per la futura generazione di hard disk ibridi. Il loro buffer è di 8 MB mentre il tempo medio di ricerca dichiarato è di 10,5 millisecondi. Le specifiche tecniche complete sono disponibili qui.

Fujitsu introdurrà sul mercato i dischi MHX2 BT con capacità di 80, 120 e 160 GB verso la fine del prossimo maggio.
7 Commenti alla Notizia Da Fujitsu HDD per notebook col turbo
Ordina
  • Mi sa che in capo a 2-3 anni gli HD almeno sui portatili diventeranno un ricordo e saranno rimpiazzati da HD allo stato solido.
    Già adesso viene commercializzato un HD a stato solido da 160 GB (credo al prezzo di 3000 dollari), quanto ci metterà secondo Voi a raggiungere i 200 - 300 euro per essere competitivo con gli HD tradizionali?

  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Mi sa che in capo a 2-3 anni gli HD almeno sui
    > portatili diventeranno un ricordo e saranno
    > rimpiazzati da HD allo stato
    > solido.
    > Già adesso viene commercializzato un HD a stato
    > solido da 160 GB (credo al prezzo di 3000
    > dollari), quanto ci metterà secondo Voi a
    > raggiungere i 200 - 300 euro per essere
    > competitivo con gli HD
    > tradizionali?

    gli HD a stato solido non posso sostituire uno a dischi. Sono troppo lenti nel muovere grossi file. Finché non superano qsta barriera gli HD interamente solidi (non ibridi) resteranno confinati a scenari particolari
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Mi sa che in capo a 2-3 anni gli HD almeno sui
    > > portatili diventeranno un ricordo e saranno
    > > rimpiazzati da HD allo stato
    > > solido.
    > > Già adesso viene commercializzato un HD a stato
    > > solido da 160 GB (credo al prezzo di 3000
    > > dollari), quanto ci metterà secondo Voi a
    > > raggiungere i 200 - 300 euro per essere
    > > competitivo con gli HD
    > > tradizionali?
    >
    > gli HD a stato solido non posso sostituire uno a
    > dischi. Sono troppo lenti nel muovere grossi
    > file. Finché non superano qsta barriera gli HD
    > interamente solidi (non ibridi) resteranno
    > confinati a scenari
    > particolari

    http://en.wikipedia.org/wiki/Phase-change_memory
    "Combined with their high speed, thousands of times faster than conventional hard drives"

    non è che stai pensando alle vecchie chiavette usb 1?

    il futuro è lo stato solido, per l'archiviazione aspetto il disco olografico

    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Mi sa che in capo a 2-3 anni gli HD almeno sui
    > portatili diventeranno un ricordo e saranno
    > rimpiazzati da HD allo stato
    > solido.
    > Già adesso viene commercializzato un HD a stato
    > solido da 160 GB (credo al prezzo di 3000
    > dollari), quanto ci metterà secondo Voi a
    > raggiungere i 200 - 300 euro per essere
    > competitivo con gli HD
    > tradizionali?

    Non è una gara che possono vincere. Le memorie "solide" ci stanno provando da vent'anni ha sostituire i supporti "rotanti".
    Prima si mirava a sostituire il floppy: ora il floppy è scomparso ma lo ha sostituito il CD o il DVD per lo scambio dati.

    Quando il prezzo sarà ridotto a un ventesimo, dove saranno gli HD o i loro sostituti ibridi?

    Non importa vincere: importa poter avere alternative. Ben vengano ANCHE i nuovi HD.
    non+autenticato
  • > Non è una gara che possono vincere. Le memorie
    > "solide" ci stanno provando da vent'anni ha
    > sostituire i supporti
    > "rotanti".
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1917239&r=PI

    > Prima si mirava a sostituire il floppy: ora il
    > floppy è scomparso ma lo ha sostituito il CD o il
    > DVD per lo scambio
    > dati.

    solo perché ad oggi una chiavetta costa + di un cd/dvd

    >
    > Quando il prezzo sarà ridotto a un ventesimo,
    > dove saranno gli HD o i loro sostituti ibridi?
    >
    >
    > Non importa vincere: importa poter avere
    > alternative. Ben vengano ANCHE i nuovi
    > HD.

    sì certo, però preferisco lo stato solido: no rumore, no vibrazioni, meno calore, meno consumo...
    non+autenticato
  • E se nel frattempo gli hard-disk tradizionali scendono a 10-20 euro ogni 1000 GB? A bocca aperta
    non+autenticato
  • Vorrei far notare che nel non lontano 1996 16 MB di memoria costavano circa 650 euro.
    Oggi un pc normale mota 1-2 GB di memoria.
    E' vero che anche gli HD nel frattempo sono aumentati di capacità, tuttavia mentre l'aumento di capacità/riduzione di prezzo delle memorie si è accentuato in questi ultimi 5 anni è vero il contrario per gli HD.
    Esempio pratico nel dicembre 2003 ho pagato circa 130 euro per un HD da 120 GB.
    Oggi per un 320 GB pagherei intorno ai 90 euro.
    Provate a fare lo stesso calcolo con la memoria e troverete differenze di interi ordini di grandezza!
    Conclusione, se il Trend è questo agli HD rimane vita breve!
    N.B. avete notato che il costo minimo di un HD non scende mai sotto i 40 euro, per la memoria ovviamente non esiste questo limite.