Brevetti, 3M querela Sony e Lenovo

3M ha accusato alcuni produttori di notebook e di batterie ricaricabili di violare alcuni suoi brevetti relativi alle batterie agli ioni di litio

Minneapolis (USA) - 3M, noto gigante americano della chimica, ha citato in giudizio Sony, Lenovo e altre società del settore accusandole di violare alcuni suoi brevetti relativi alle batterie ricaricabili agli ioni di litio.

Al centro della controversia legale c'è un materiale, di cui 3M reclama la parternità, utilizzato dalle querelate per cotruire i catodi delle proprie batterie. L'azienda del Minnesota afferma che questo materiale, capace di incrementare l'autonomia e l'affidabilità delle batterie, è stato messo a punto nei suoi laboratori dopo 10 anni di ricerca e sviluppo e 700 milioni di investimenti.

Insieme a Sony e Lenovo, 3M ha trascinato in tribunale anche CDW, Total Technologies, Hitachi e Panasonic. La violazione contestata alle prime due aziende riguarda la produzione di batterie per i notebook di Lenovo, mentre quella alle ultime due è relativa alla produzione di batterie per alcuni dispositivi cordless.
3M ha chiesto al tribunale distrettuale di Minneapolis di bloccare l'importazione di tutte le batterie che infrangono la propria tecnologia.
6 Commenti alla Notizia Brevetti, 3M querela Sony e Lenovo
Ordina