Quest accetta la licenza sui protocolli di MS

La partner di Microsoft sarà il primo sviluppatore a dotarsi della documentazione messa a disposizione dei rivali dal big di Redmond su richiesta dell'antitrust europeo. Per MS non poteva arrivare in un momento migliore

Roma - Nel pieno della pluriennale querelle tra le autorità dell'Unione Europea e Microsoft in merito alla documentazione tecnica dei protocolli di Windows, arriva la notizia secondo cui Quest Software ha chiesto e ottenuto da Microsoft la licenza per l'accesso ai protocolli di Windows Server.

Lo spiega la stessa Quest in un comunicato in cui si fregia di essere il primo aderente a WSPP, sigla che sta per Microsoft Work Group Server Protocol Program, il programma di licensing nato su richiesta delle autorità europee dopo la sentenza antitrust contro il big di Redmond.

Secondo Quest, la nuova licenza le consentirà di "sviluppare innovative soluzioni software e incorporare i protocolli di Microsoft, che consentiranno ai clienti di espandere la possibilità di integrare i sistemi di autenticazione Unix, Linux e Java nell'ambito di Active Directory, più di quanto accada oggi". Grazie a questo accordo - ha dichiarato il presidente di Quest, Doug Darn - "Quest è posizionata come non mai per implementare soluzioni davvero interoperabili per i clienti, soluzioni che non richiedono loro di supportare e mantenere ambienti di tecnologie diversi tra loro e processi ridondanti".
Tutti contenti quindi? Ad essere soddisfatta dell'annuncio è in primo luogo proprio Microsoft: solo pochi giorni fa le autorità antitrust dell'Unione Europea hanno avvertito l'azienda che se quei protocolli non verranno documentati in modo più approfondito e se le licenze d'accesso a quei documenti non saranno rese più economiche, allora nuove multe potrebbero piovere sulla softwarehouse. L'annuncio di Quest sembra star lì a rispondere alle minacce perplessità di Bruxelles, che sarebbero evidentemente mal riposte.

"Questo accordo - ha poi dichiarato il vicepresidente Microsoft Bob Muglia - rappresenta una pietra miliare per il WSPP e dimostra la spinta dell'industria di oggi sull'interoperabilità delle piattaforme".
20 Commenti alla Notizia Quest accetta la licenza sui protocolli di MS
Ordina
  • anni di lavoro di reverse eng. completamente buttati, bastava aspettare un po' e si riceveva tutta la documentazione bella che pronta...

    in piu' senza samba preninstallato su tutti i linux magari si sarebbe diffuso un sistema di reti domestiche aziendali piu' efficienti come appletalk o Novell Network... anche in questo modo i linari hanno contribuito a fare crescere redmond.


    linari masochisti anche quando non ricompilano i kernel ArrabbiatoA bocca stortaSorpresaSorpresa
    non+autenticato
  • Nessuno gli ha imposto di usare una licenza come la GPL.Hanno pagato il loro estremismo
    non+autenticato
  • Ma che diamine c'entra la GPL??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma che diamine c'entra la GPL??

    Non so, forse intendeva che potevano ammazzarsi con il gas Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma che diamine c'entra la GPL??

    se leggi il post originale dovresti collegare il tutto.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > se leggi il post originale dovresti collegare il
    > tutto.

    Continuo a non capire cosa c'entri la licenza di SAMBA.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > se leggi il post originale dovresti collegare il
    > > tutto.
    >
    > Continuo a non capire cosa c'entri la licenza di
    > SAMBA.

    "anni di lavoro di reverse eng. completamente buttati, bastava aspettare un po' e si riceveva tutta la documentazione bella che pronta..."

    o aggiungo io utilizzare un copyright leggermente diverso.

    Piu' chiaro ora?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > se leggi il post originale dovresti collegare
    > il
    > > > tutto.
    > >
    > > Continuo a non capire cosa c'entri la licenza di
    > > SAMBA.
    >
    > "anni di lavoro di reverse eng. completamente
    > buttati, bastava aspettare un po' e si riceveva
    > tutta la documentazione bella che
    > pronta..."
    >
    > o aggiungo io utilizzare un copyright leggermente
    > diverso.
    >
    > Piu' chiaro ora?

    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1920859&i...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > se leggi il post originale dovresti collegare
    > il
    > > > tutto.
    > >
    > > Continuo a non capire cosa c'entri la licenza di
    > > SAMBA.
    >
    > "anni di lavoro di reverse eng. completamente
    > buttati, bastava aspettare un po' e si riceveva
    > tutta la documentazione bella che
    > pronta..."
    >
    > o aggiungo io utilizzare un copyright leggermente
    > diverso.
    >
    > Piu' chiaro ora?

    Perchè, pensi che SAMBA pagherebbe MS se la licenza permettesse di includere i protocolli MS?
    non+autenticato
  • Una richiesta a Punto Informatico... non potete mettere un filtro anti-troll? Sono tante le parole adatte, ad esempio "tappeto"... filtriamo tappeto e ci eviteremo le solite trollate idiote del tipo "Fireshit al tappeto", "Winsucks al tappeto", "SAMBA al tappeto"... non se ne può proprio più di questi troll che inquinano il forum...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 marzo 2007 12.16
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: Athlon64
    > Una richiesta a Punto Informatico... non potete
    > mettere un filtro anti-troll? Sono tante le
    > parole adette, ad esempio "tappeto"... filtriamo
    > tappeto e ci eviteremo le solite trollate idiote
    > del tipo "Fireshit al tappeto", "Winsucks al
    > tappeto", "SAMBA al tappeto"... non se ne può
    > proprio più di questi troll che inquinano il
    > forum...

    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1920507&i...
    non+autenticato