IBM miniaturizza il chip di PlayStation 3

Big Blue ha avviato la produzione di una nuova versione di Cell con tecnologia a 65 nanometri che, rispetto ai chip di prima generazione, vanta costi e consumi più ridotti. La prima a beneficiarne sarà Sony

Armonk (USA) - All'inizio della settimana IBM ha avviato la produzione di una nuova versione del processore Cell, lo stesso alla base di PlayStation 3, che utilizza una tecnologia di processo a 65 nanometri.

Il passaggio dai circuiti a 90 nm - quelli della prima generazione di Cell - verso circuiti a 65 nm porta come benefici una riduzione dei costi di produzione e dei consumi energetici.

Il nuovo Cell a 65 nm aiuterà Sony a ridurre significativamente il costo di produzione di PS3: iSuppli stima che Cell costi oggi a Sony 89 dollari, ossia oltre un decimo del valore complessivo della console. La nuova versione di Cell dovrebbe invece costare circa 60 dollari.
D'altronde, proprio per contenere i costi della console, Sony ha rimosso il processore Emotion Engine dalla versione europea della console: una mossa molto contestata dai fan del Vecchio Continente, soprattutto perché a fronte di una minore compatibilità con i giochi di PS2 non vi è stato alcun ritocco al prezzo finale della console. Prezzo che, peraltro, secondo alcuni analisti rimarrà invariato ancora per parecchio tempo: secondo iSuppli, Sony oggi perderebbe tra i 200 e i 300 dollari per ogni PS3 prodotta.

Il minor consumo di energia del nuovo processore, stimato da IBM intorno al 19%, va soprattutto a vantaggio della linea di server blade con architettura Cell introdotta da Big Blue lo scorso anno.

Un team di scienziati di IBM, Sony e Toshiba collabora allo sviluppo di Cell presso un centro di progettazione sito ad Austin, nel Texas, dal marzo del 2001. Questo processore è stato pensato per un'ampia gamma di applicazioni, da quelle consumer a quelle business, compresi server, set-top box, apparati medici, workstation grafiche e dispositivi di telecomunicazione.

IBM sta fabbricando la nuova versione di Cell presso l'impianto di Fishkill, nello stato di New York, lo stesso dal quale nel corso dell'anno usciranno anche i primi processori Power 6 da 65 nm.

Il big di Armonk ha messo a punto la tecnologia di processo a 65 nm insieme alla propria partner AMD, con cui sta lavorando anche allo step successivo, rappresentato dalla litrografia a 45 nm. AMD ha iniziato a produrre chip a 65 nm verso la fine dello scorso anno, circa un anno dopo la rivale Intel.

Maggiori informazioni tecniche sul Cell da 65 nm vengono fornite in questo approfondimento di BetaNews.com.
16 Commenti alla Notizia IBM miniaturizza il chip di PlayStation 3
Ordina
  • No a Sony.A bocca aperta

    Sony is crap.A bocca storta

    La PayStation 3 infilatevela in quel posto. Anonimo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38
    >
    > Certo che la Sony se deve fare disastri li fa in
    > grande
    > stile!

    Sony ha ribadito più volte che la compatibilità
    sbandierata ( si parlava inizialmente di 1000
    titoli ) sarebbe stata possibile grazie
    all'aggiornamento del firmware previsto per il
    lancio della console in europa ( quindi il 23 )
    non ci resta che aspettare qualche giorno per vedere
    se hanno detto una minchiata non credi ? A bocca aperta

  • - Scritto da:
    > http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38
    >
    > Certo che la Sony se deve fare disastri li fa in
    > grande
    > stile!

    quoto.

    Visto che già offre un paio di versioni di PS3 era meglio fornire una con il chip PS2 più caro (ma con migliore retrocompatibilità) e uno senza.
    Una volta che il supporto di emulazione software senza il chip PS2 era almeno sufficiente si poteva pensare di togliere definitivamente il chip PS2
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38
    > >
    > > Certo che la Sony se deve fare disastri li fa in
    > > grande
    > > stile!
    >
    > quoto.
    >
    > Visto che già offre un paio di versioni di PS3
    > era meglio fornire una con il chip PS2 più caro
    > (ma con migliore retrocompatibilità) e uno
    > senza.
    > Una volta che il supporto di emulazione software
    > senza il chip PS2 era almeno sufficiente si
    > poteva pensare di togliere definitivamente il
    > chip
    > PS2

    Quoto tutti e due, l'ho pensato anch'io.
    Poi non mi tornano i conti, forse i costi spropositati di produzione stimati per PS3 sono stati esagerati, a quanto pare la CPU non è così cara, non parliamo poi degli hard disk, che in quelle pezzature anche un utente finale che ne compri uno solo li pagherebbe un'inezia.
    Certo, ci sono gli investimenti iniziali da recuperare, ma a occhio e croce i costi di produzione, fra materiali, manodopera, marketing e distribuzione dovrebbero già ora lasciare un margine di guadagno, specie nelle versioni più care (Sony si fa pagare 100 o più $ di sovrapprezzo per il 60GB rispetto al 20GB, quando entrambi le costano poche decine di euro)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > DelusoDelusoDelusoDeluso
    > Forse "litografia" ...

    No, hai letto bene, gli è che hanno assunto Superciuk. Fantasma
    non+autenticato
  • Infatti, però, per correttezza, è litrografia a 45° (alcoolici)

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  •                  Deluso
                       Deluso
    non+autenticato
  • PS3 per l'europa non avrà il supporto HW PS2, ma solo l'emulazione SW.
    Aquesto punto meglio aspettare la versione con Cell a 65nm, consumi molto più bassi, meno surriscaldamento e, forse, un ribasso dei prezzi.
    non+autenticato
  • L'ideale sarebbe aspettare che Sony decida di utilizzare una CPU che sia sviluppata per fare giochi e non per trattare flussi multimediali.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > L'ideale sarebbe aspettare che Sony decida di
    > utilizzare una CPU che sia sviluppata per fare
    > giochi e non per trattare flussi
    > multimediali.

    Se non sbaglio l'architettura Core è piuttosto scalabile e permette fare versioni con più core general purpose PPC ed uguale, minore o maggior numero di unità SPE, a seconda delle esigenze di potenza di calcolo o di economicità e maggior resa dei wafer.
    Faranno una PS3.1 con Cell con 2 o 4 PPC e un po' meno delle sottoutilizzate SPE?
    O dovremo aspettare PS4?
    Certo che se PS3 prende piede, Cell, in versioni più general purpose, potrebbe diventare una CPU molto appetibile anche per i PC, specie considerando i costi che a quanto pare col processo a 65nm diventeranno decisamente economici per una CPU di quelle prestazioni. O l'architettura x86 deve durare in eterno per volontà divina?
    E fare un Cell con 2 core PPC e 2 SPE a basso costo e bassi consumi per i mercati emergenti che non hanno un grande fardello di HW e applicazioni legacy?
    non+autenticato
  • Secondo me, con il cell, la Sony ha fatto il passo più lungo della gamba.
    Con l'erede della PS1 e della PS2 non puoi permetterti passi falsi, era meglio andare sul sicuro:
    il cell può fare tante cose, ma chi sa fargliele fare? Quanto deve ancora migliorare? Cosa offre e quanto costa la concorrenza?
    con il blue ray poi si è messa a fare la guerra con il resto del mondo informatico!
    Secondo me, stavolta ha fatto cilecca, ma di brutto: la concorrenza è già in campo e sta volando.

    > Se non sbaglio l'architettura Core è piuttosto
    > scalabile e permette fare versioni con più core
    > general purpose PPC ed uguale, minore o maggior
    > numero di unità SPE, a seconda delle esigenze di
    > potenza di calcolo o di economicità e maggior
    > resa dei
    > wafer.
    > Faranno una PS3.1 con Cell con 2 o 4 PPC e un po'
    > meno delle sottoutilizzate
    > SPE?
    > O dovremo aspettare PS4?
    > Certo che se PS3 prende piede, Cell, in versioni
    > più general purpose, potrebbe diventare una CPU
    > molto appetibile anche per i PC, specie
    > considerando i costi che a quanto pare col
    > processo a 65nm diventeranno decisamente
    > economici per una CPU di quelle prestazioni. O
    > l'architettura x86 deve durare in eterno per
    > volontà divina?
    >
    > E fare un Cell con 2 core PPC e 2 SPE a basso
    > costo e bassi consumi per i mercati emergenti che
    > non hanno un grande fardello di HW e applicazioni
    > legacy?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Secondo me, con il cell, la Sony ha fatto il
    > passo più lungo della
    > gamba.
    > Con l'erede della PS1 e della PS2 non puoi
    > permetterti passi falsi, era meglio andare sul
    > sicuro:
    > il cell può fare tante cose, ma chi sa fargliele
    > fare? Quanto deve ancora migliorare? Cosa offre e
    > quanto costa la
    > concorrenza?
    > con il blue ray poi si è messa a fare la guerra
    > con il resto del mondo
    > informatico!
    > Secondo me, stavolta ha fatto cilecca, ma di
    > brutto: la concorrenza è già in campo e sta
    > volando.
    >
    Dietro Cell c'è soprattutto IBM, che progetta e fabbrica anche le CPU PPC di XBox360 e Wii.
    Forse la versione di Cell scelta da Sony è troppo lontana dallo stile e strumenti di programmazione attualmente usati dall'industria dei giochi, avrebbe avuto più senso, finché i toolkit non fossero stati più potenti e maturi, che si fosse fatta fare una versione con più core general purpose PPC e meno SPE, da sfruttare eventualmente come coprocessori, per esempio per la fisica dei giochi, secondo i metodi di programmazione più classici.
    Stando come stanno le cose ora, Sony dovrà attendere che i programmatori siano in grado, come strumenti e come capacità personale, di sfruttare meglio il Cell della PS3.
    Come per PS2 e forse anche più, la partenza di PS3 sarà lenta ancora per un po', se si danno da fare, il prossimo Natale inizieranno a ingranare un po', ma per decollare sul serio ci vorranno un paio d'anni, considerato il vantaggio che stanno accumulando Wii e XBox360.
    Ma forse per MS sarà peggio così: MS è ancora nuova nel settore, e naviga un po' a vista, cercando sia di carpire un po' di segreti ai grandi vecchi, sia di mettere nel suo prodotto elementi distintivi dalla concorrenza.
    Se Cell si rivelasse la strada del futuro, ma per troppo tempo vivacchiasse in un limbo, prima di decollare veramente, per MS sarebbe troppo tardi per capire in tempo la tendenza futura e poterla adottare nella prossima versione di XBox, MS ha bisogno di sapere prima possibile se Cell è un cavallo vincente, specie se insisterà nel ciclo di rilascio ravvicinato delle generazioni successive. E avere pure il tempo eventualmente di farsi fare una versione che non si chiami Cell e se ne distingua un po', per motivi d'immagine.
    non+autenticato
  • I flussi multimediali non servono a niente ???

    Dimenticate linux ......

    io mi immagino PS3 ....
    mentre rippa un dvd e me lo scarica via rete sul PC metre io faccio altre cose in pochi minuti

    oppure mi converte un cd audio in ogg alla velocità della luce



    :D A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta

    L'unica incognita è ...
    Quanto sarà aperta agli sviluppatori linux PS3 ????

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > I flussi multimediali non servono a niente ???
    >
    > Dimenticate linux ......
    >
    > io mi immagino PS3 ....
    > mentre rippa un dvd e me lo scarica via rete sul
    > PC metre io faccio altre cose in pochi
    > minuti
    >
    > oppure mi converte un cd audio in ogg alla
    > velocità della luce
    >
    >
    >
    >
    >A bocca aperta A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    >
    > L'unica incognita è ...
    > Quanto sarà aperta agli sviluppatori linux PS3
    > ????
    >
    I flussi servono, per certe cose, ma le unità SPE devi usarle esplicitamente e avere gli strumenti per farlo.
    Ma un sistema multitasking, multithreading e con supporto al SMP già da subito può sfruttare i multicore general purpose e su gran parte dei programmi attualmente disponibili avremmo il massimo beneficio da un Cell con più di un core general purpose.
    non+autenticato