IEEE verso uno standard globale per le Powerline

Previsto per il 2008, dovrebbe dare una scossa decisiva al mai decollato settore della connettività attraverso la rete elettrica

Roma - Qualcosa si muove nell'asfittico settore delle Broadband over Power Lines (BPL), le connessioni a banda larga effettuate tramite reti di energia elettrica: in previsione di uno sviluppo concreto delle possibilità offerte dalle Powerline, IEEE si è fatto promotore di un gruppo di lavoro che concretizzi uno standard tecnologico globale entro l'anno prossimo.

L'IEEE P1901 Working Group ha annunciato di aver già sviluppato più di 400 applicazioni necessarie per lo standard, ed ha fissato al prossimo 4 giugno il termine ultimo per la presentazione di ritrovati che rispettino i requisiti per l'accettazione. Una volta conclusi i lavori, il documento aprirà la strada alle trasmissioni di segnali digitali attraverso le interconnessioni elettriche diffuse capillarmente in tutte le case del mondo sviluppato.

In particolare, lo Standard for Broadband over Power Line Networks - Medium Access Control and Physical Layer Specifications descriverà le tecnologie necessarie all'invio di dati binari tra le sottostazioni energetiche e gli abitati, fornendo poi le linee guida per far passare sulle powerline voce, video, dati e quant'altro oggi le connessioni telematiche abbiano da offrire.
"L'obiettivo è creare il miglior standard tecnico, che la fonte sia una o siano molteplici" ha commentato Jean-Phillipe Faure, a capo del gruppo di lavoro P1901. Finora si è assistito ad una lotta serrata tra standard diversi in competizione tra loro, inclusi quelli sviluppati da HomePlug Powerline Alliance, Universal Powerline Association, ETSI. Ed è forte, almeno negli States, la contrarietà dei radioamatori, i quali sostengono che le BPL interferiscono con le loro trasmissioni.

Alfonso Maruccia
5 Commenti alla Notizia IEEE verso uno standard globale per le Powerline
Ordina