Telecom, nuove offerte per l'ADSL wholesale

L'incumbent aggiorna l'offerta all'ingrosso sulla connettività ADSL a 2 e 4 Megabit

Roma - Dal primo maggio 2007 Telecom Italia aggiornerà l'offerta ADSL wholesale su DSLAM Ethernet.

Le soluzioni consentiranno, agli operatori che vi aderiranno, di realizzare accessi in modalità flat fino a 2Mbps e fino a 4Mbps "con consegna verso l'Operatore a livello di nodo feeder della rete Ethernet di Telecom Italia".
I profili disponibili, già presenti su piattaforma ATM, sono i seguenti:
- Profilo fisico di tipo rate adaptive con velocità di picco fino a 2 Mbit/s in direzione down e fino a 280 Kbit/s in direzione up, con velocità minima di 640 Kbit/s in direzione down e di 256 Kbit/s in direzione up;
- Profilo fisico di tipo rate adaptive con velocità di picco fino a 4 Mbit/s in direzione down e fino a 256 Kbit/s in direzione up, con velocità minima di 768 Kbit/s in direzione down e di 225 Kbit/s in direzione up.

"La banda di backhaul relativa ai due profili tecnici suddetti nonché al profilo già presente in offerta relativo all'ADSL fino a 20 Mbit/s - spiega Telecom Italia - viene trasportata mediante un'unica VLAN per DSLAM Ethernet e per operatore che può ospitare al suo interno i tre profili di 2, 4 e 20 Mbit/s. Il dimensionamento complessivo viene effettuato considerando i seguenti impegni di banda: 10 Kbit/s per ciascun accesso a 2 Mbit/s, 20 Kbit/s per ciascun accesso a 4 Mbit/s e 40 Kbit/s per ciascun accesso a 20 Mbit/s.
I Punti di Consegna della piattaforma Ethernet per gli accessi fino a 2Mbit/s e fino a 4 Mbit/s sono identici a quelli già pubblicati per gli accessi fino a 20 Mbit/s.

Per gli accessi ADSL fino a 2 Mbit/s è previsto un canone mensile di 11,64 euro ed un contributo di 103 euro (+ IVA) comprensivi della banda fino al primo nodo feeder di Telecom Italia; per quelli a 4 Mbit/s il canone mensile è pari a 16,83 euro mentre il contributo è fissato in 90 euro (+ IVA) comprensivi della banda fino al primo nodo feeder di Telecom Italia. I prezzi sono relativi al servizio e non includono modem o altri apparati presso il cliente finale. I contributi di attivazione, ricorda l'incumbent, saranno in promozione gratuita fino al 30 giugno 2007.

Precisazione doverosa: se al servizio ADSL non è abbinato l'abbonamento ad una linea RTG/ISDN di Telecom Italia, a quanto sopra vanno aggiunti anche i costi del servizio di collegamento senza fonia.

D.B.
3 Commenti alla Notizia Telecom, nuove offerte per l'ADSL wholesale
Ordina
  • Sono senza parole
    alla fin fine Telecom lo ha fatto,
    ha messo la tassa sulle linee adsl dati e tutti sono stati in silenzio.

    Ma ora dovrei pagare 42 euro per una 4mbit che funziona ottimamente non voglio discutere sulla qualità,ma sul rispetto che va a noi consumatori.

    Noi investiamo in prodotti che sono sempre in aumento ma ormai vecchi ed nessuno aggiorna e nessuno ci protegge.

    Si ammetto che la tassa e' giusta (se il fornitore non sia Telecomitalia) ma anche i costi delle adsl dovrebbero abbassarsi via via con il tempo...invece i servizi offerti sono ormai vecchi e con le ragnatele ed i prezzi aumentano.

    Volete sapere dove ritrovano i soldi delle ricariche TIM da noi poveri utenti solo adsl che cercano risparmiare qualche soldino per servizi che non usano invece vedono solo che una adsl costa quanto un servzio fonia/internet completo......

    Senza parole

    non+autenticato
  • Salve sono un utente di operatore non telecom che sfrutta le offerte wholesale di Telecom.

    Che ne pensate di queste nuove offerte?
    Saranno qualitativamente migliori delle precedenti?

    Il rate adaptive sembra una buona cosa.. ma alla fine andremo piu' veloci o meno di ora?

    Attualmente le wholesale fanno pena.. perchè quando i virtual path saturano la connessione diventa peggio di un 56kbps.

    Grazie.
  • boh...io ho una linea dati con telvia a 33 euro al mese per una 1,2 mega...ed è ferma a questa velocità dal febbraio 2005, evviva il progresso!