Microsoft entra in OpenAjax Alliance

Il gigante di Redmond è entrato nell'organizzazione che vuol migliorare l'interoperabilità tra applicazioni AJAX e accelerare l'innovazione delle tecnologie web

New York (USA) - OpenAjax Alliance, che si prefigge la standardizzazione dei componenti e delle tecniche di sviluppo AJAX (Asynchronous JavaScript and XML), può ora contare sull'importante supporto di Microsoft, che proprio lo scorso anno ha rilasciato la sua prima estensione AJAX per ASP.NET.

Associandosi al giovane consorzio, Microsoft dovrà aderire all'OpenAjax Conformance, una sorta di "patto di conformità" pensato per massimizzare l'interoperabilità tra applicazioni AJAX di vendor differenti e ridurne i costi di sviluppo e distribuzione. La standardizzazione di AJAX permette, ad esempio, di miscelare tra loro tecnologie e applicazioni Web 2.0 indipendentemente dalla provenienza, da chi le ha sviluppate e dal framework con cui sono state create.

"Microsoft è entrata in OpenAJAX Alliance per collaborare con gli altri leader dell'industria all'evoluzione dello sviluppo AJAX-style e per garantire un elevato grado di interoperabilità", ha affemato Keith Smith, group product manager del Core Web Platform di Microsoft. "Microsoft continua così il proprio impegno nel fornire agli sviluppatori web tecnologie cross-browser e cross-platform".
Sarà ora interessante vedere se l'entrata di Microsoft in OpenAjax Alliance influirà in qualche modo sulla prossima release di ASP.NET AJAX, che presto o tardi, ad esempio, dovrà supportare uno dei progetti chiave dell'alleanza, OpenAjax Hub, un insieme di funzionalità JavaScript standard che contribuiscono a velocizzare la creazione di applicazioni web interoperabili.

Nata un anno fa dalla stretta di mano tra IBM, Google, Oracle, Sun, Mozilla, Borland e altre società, OpenAjax Alliance conta oggi oltre 70 iscritti.
7 Commenti alla Notizia Microsoft entra in OpenAjax Alliance
Ordina