Analisi gratuita dei log di sistema

Analisi sul Web dei log di Windows XP/2000/NT

Roma - GFI ha lanciato EventLogScan, un servizio online gratuito per l'analisi dei log che permette agli utenti di controllare gli alti eventi della sicurezza che accadono sul loro PC, come utenti che stanno loggando sulla macchina, tentativi di logon falliti, cambiamenti delle policy della sicurezza, ed altro ancora.

EventLogScan, alla cui base vi è LANguard Security Event Log Monitor di GFI, genera un rapporto HTML elencando tutti gli eventi critici, alti e medi della sicurezza trovati nelle macchine degli utenti, con una breve spiegazione di ognuno.

"Il nuovo servizio EventLogScan online della GFI fornisce agli utenti un semplice ed immediato modo per controllare se qualsiasi evento critico della sicurezza sta accadendo sul loro PC," ha detto Nick Galea, CEO della GFI. "EventLogScan categorizza gli eventi della sicurezza e rimuove gli eventi di disturbo automaticamente, e permette agli utenti di vedere velocemente se altri utenti stanno loggando sulla loro macchina, per esempio."
Per avviare EventLogScan, il sistema operativo dell'utente deve essere Windows NT, 2000 o XP con Internet Explorer 4 o superiore installato. Inoltre, l'auditing deve essere attivato e l'utente deve avere i diritti e privilegi di accedere ai log della sicurezza della propria macchina. Dato che all'utente è richiesto di scaricare un controllo ActiveX per poter attivare il test, le impostazioni di sicurezza di Internet dovranno essere impostate a ?Medio?. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina del servizio.
TAG: italia
3 Commenti alla Notizia Analisi gratuita dei log di sistema
Ordina
  • Ho letto su Pc Professionale che con un pennarello nero si riesce a eliminare la traccia che impedisce la lettura da parte del pc..

    Immagino che nel giro di poco usciranno dei lettori cd per pc che possono disabilitare la gestione multisessione e quindi leggere anche i cd anticopie...

    anzi..spero che venga fatto presto..

    più di 16 euro per un cd musicale è un furto.
    non+autenticato
  • > Ho letto su Pc Professionale che con un
    > pennarello nero si riesce a eliminare la
    > traccia che impedisce la lettura da parte
    > del pc..

    E hai bisogno di piccì professionale per saperlo?

    > più di 16 euro per un cd musicale è un furto.

    A me sembrano ancora troppi
    non+autenticato
  • facendo due conti... compro circa 50cd originali all'anno. Tenendo conto che il 75% e' musica che non si trova copiata, tenedo conto che l'mp3 come tutti i formati di compressione e' un tritacarne, tenedo conto che non mi farei mai un cd-audio da mp3, tenendo anche conto che sono un collezionista e infine tenendo conto che i cd normalmente li compro solo ai saldi...
    I cd dovrebbero costare circa 25.000 delle vecchie lire, tra i 12-13?. Normalmente faccio acquisti in blocco 20 oggi 20 tra 6 mesi, non per mancanza di fondi ma semplicemente perche' ci sono i "saldi". Ora, se i saldi ci fossero ogni mese con ogni probabilita' comprerei il quadruplo dei cd che compro ora. E dato che anche quando i cd sono in offerta tutti quelli che si trovano dietro le quinte (produttori, ditributori, autori...) guadagnano perche' non abbassare i prezzi?
    non+autenticato