Sony forgia un lucchetto per cellulari

Il gigante giapponese ha sviluppato un meccanismo di cifratura dei contenuti pensato per i dispositivi mobili, come telefonini e player portatili, e pensato per affiancare le moderne tecnologie di DRM

Tokyo - Sony ha messo a punto un nuovo meccanismo di cifratura denominato CLEFIA, che verrà messo al servizio delle tecnologie di DRM (Digital Rights Management) oggi utilizzate sui dispositivi mobili, come telefoni cellulari e player MP3.

Il colosso giapponese ha spiegato che CLEFIA consiste in un algoritmo block cipher, ossia in grado di codicare i dati a blocchi anziché a singoli caratteri, progettato per resistere a tutte le più sofisticate tecniche di crittanalisi. Sony non si azzarda a dichiarare il suo algoritmo a prova di cracker, ma ritiene che darà filo da torcere ai pirati.

Il sistema crittografico ideato dagli scienziati di Sony viene descritto come uno dei più veloci e leggeri sul mercato, adatto anche ai dispositivi con scarsa potenza di calcolo: tra questi, telefoni cellulari, player MP3, appliance audio/video, smart card e dispositivi mobili in genere.
Sony per ora ha preferito non dichiarare se ci siano produttori già interessati alla propria tecnologia né se intenda adottarla in futuri prodotti.

Alcuni dettagli tecnici su CLEFIA sono riportati a questo indirizzo.
15 Commenti alla Notizia Sony forgia un lucchetto per cellulari
Ordina