Roma, esteso il concorso open source

Annuncio

Roma - La Provincia di Roma ha fatto sapere di aver esteso i termini del concorso Oggi programmo io, una iniziativa pensata per stimolare gli sviluppatori, che possono partecipare sottoponendo software sviluppato sul canale open source. Questi programmi dovranno essere pensati per l'impiego nelle pubbliche amministrazioni. La scadenza per la partecipazione, si legge in una nota diffusa dalla Provincia, è stata prorogata al 30 giugno 2007.

I premi previsti dal concorso andranno ai primi tre software selezionati da una giuria di esperti e saranno rispettivamente di 4.500, 2.500 e 1.000 euro. I programmi premiati saranno poi scaricabili dalle pagine del sito della Provincia.

Le info e il bando del concorso sono a questo indirizzo
6 Commenti alla Notizia Roma, esteso il concorso open source
Ordina
  • E' arrivato finalmente il momento da voi tanto atteso per farvi sfruttare da uno stato che per quanto ci tartassa di tasse dovrebbe almeno dare la priorità a progetti proprietari, altrimenti stiamo peggio dei soviet, dove almeno il lavoro e la casa erano garantiti a tutti.

    Meditare a mente serena Occhiolino
    non+autenticato
  • ma che diamine stai a di... io so di destra, ma ste cavolate non mi passano manco per l'anticamera del cervello...

    La pubblica amministrazione DEVE usare software a sorgente aperto e pubblico, tu ti fideresti se i tuoi dati fossero gestiti da qualcosa scritto da un non si sa chi, che potrebbe farci ciò che gli pare,come spedirli alla società/tizio che ha scritto il software per fare i cavoli loro..

    no grazie... ma preferisco di certo sapere come vengono gestiti i miei dati e quelli di tutti gli altri...


    Fan LinuxFan LinuxFan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ma che diamine stai a di... io so di destra, ma
    > ste cavolate non mi passano manco per
    > l'anticamera del
    > cervello...
    >
    > La pubblica amministrazione DEVE usare software a
    > sorgente aperto e pubblico, tu ti fideresti se i
    > tuoi dati fossero gestiti da qualcosa scritto da
    > un non si sa chi, che potrebbe farci ciò che gli
    > pare,come spedirli alla società/tizio che ha
    > scritto il software per fare i cavoli
    > loro..
    >
    > no grazie... ma preferisco di certo sapere come
    > vengono gestiti i miei dati e quelli di tutti gli
    > altri...
    >

    e qui casca l'asino

    la PA ha diritto ad avere i sorgenti, mentre nel concorso si intende di fatto freesoftware con tanto di documentazione e cessione di qualsiasi diritto per un pugno di euro e un po' di gloria open source

    è facile giocare con le parole, ma a volte si fa finta di non capire...

    >
    > Fan LinuxFan LinuxFan Linux


    non bastava un solo Fan Linux ?
    non+autenticato
  • quoto, tra usare sw open e sfruttare le scimmie del codice per du soldi, ce ne passa.

    che la sensibilità aumenti, è un bene.
    che si pensi che usare robe informatiche siano chiuse o open costi poco (in tanti sensi) è un travisamento.
    come dire che "la roba su internet è gratis" o ancora peggio che "internet è facile"
    non+autenticato
  • Casca davvero l'asino.
    Come si dice su Slashdot "RTFA!" ovvero "Leggi il fottuto articolo!"... il bando non parla di cessione di alcunché, ma di sviluppo di software libero e, poiché non impone la licenza d'uso ma fa riferimento alla definizione di Software Libero su Wikipedia, c'è libertà di scelta.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Casca davvero l'asino.
    > Come si dice su Slashdot "RTFA!" ovvero "Leggi il
    > fottuto articolo!"... il bando non parla di
    > cessione di alcunché, ma di sviluppo di software
    > libero e, poiché non impone la licenza d'uso ma
    > fa riferimento alla definizione di Software
    > Libero su Wikipedia, c'è libertà di
    > scelta.

    Sono d'accordo. E cmq se c'è qualcuno che paga, dove sta il problema? Meglio. E poi mica sta scritto che ci devi lavorare 2 mesi giorno e notte, quindi la storia dei muli non regge...quella regge solo se ti danno un fisso mensile basso e ti chiedono di lavorare tanto! Sorride

    Io lo farei nel tempo libero (ma sono fuori età, , max 24 anni) e poi se ne viene qualcosa meglio.

    E poi fa cmq curriculum per un giovane...

    E poi...ma non vi proprio bene nulla eh? Con la lingua fuori
    non+autenticato