Libero@Sogno, segnali di apertura da Wind

L'azienda ha accettato di incontrare le associazioni dei consumatori cui si sono rivolte molti utenti insoddisfatti. Prorogate le modifiche al servizio semi-flat

Roma - Giorni caldi, anzi bollenti, per gli utenti di Libero@Sogno, il servizio semi-flat di Wind-Infostrada, che con la loro protesta hanno letteralmente sommerso la redazione di Punto Informatico e numerosi altri giornali dentro e fuori dalla rete. E un primo risultato, a quanto sembra, gli utenti l'hanno ottenuto.

Wind ha infatti deciso di posticipare di almeno 15 giorni l'entrata in vigore delle modifiche all'erogazione del servizio semi-flat. Modifiche che sostanzialmente riducono gli orari di accesso compresi nel canone semi-flat e ritoccano verso l'alto le tariffe di connessione per l'accesso in orari diversi.

Con la proroga decisa da Wind, gli utenti di Libero@Sogno almeno fino al primo agosto potranno continuare ad accedere ad internet con le tariffe semiflat dalle 18.30 di tutti i giorni, nei weekend e nei festivi.
In questi giorni Wind sta incontrando anche associazioni dei consumatori, in particolare Federconsumatori, il cui intervento è stato richiesto da centinaia, forse migliaia di utenti di Libero@Sogno a cui non vanno giù le modifiche contrattuali decise da Wind e che si danno appuntamento sul sito Liberiamosogno 2002.

Nei giorni scorsi tanto Federconsumatori quanto Adusbef avevano diffidato Wind dall'attivare le modifiche contrattuali preannunciate.
TAG: dial-up
20 Commenti alla Notizia Libero@Sogno, segnali di apertura da Wind
Ordina
  • rieccomi in ***** per la seconda volta... e guarda caso c'e' di mezzo WIND.

    Dopo essere stato sbattuto fuori da wind, ricordate la flat analogica-ISDN, mi ero illuso di trovare una azienda SERIA con una flat "umana" vedi LIBERO@SOGNO... ma poi ci ha messo le mani WIND e tutti di nuovo in *****.

    non+autenticato
  • Sono malgrado TUTTO ancora abbonata a libero@sogno e quindi mi fa gran piacere che l'incontro con i Senores della Wind abbia portato qualche spiraglio sul rispetto di diritti contrattuali "non considerati" al momento delle decisioni di aumento tariffa e riduzione del numero di ore del servizio (arbitraria decisione specie per coloro che tuttora restano esclusi dal servizio ADSL o che non hanno alcun interesse sulle meraviglie della velocità di trasferimento dati..
    Mi piacerebbe se la WIND INFORMASSE in modo pubblico e appropriato e Corretto i SUOI CLIENTI di Libero@sogno - potrebbe inviarCi UNA MAIL tanto per dirne UNA - sulla sospensione delle modifiche tariffarie fino alla fine di agosto. Non sarebbe da considerarsi una sua Sconfitta, ma un segnale di "risveglio" nella considerazione primaria della PROPRIA CLIENTELA, altrimenti destinata a breve ad esser dispersa o rivolta verso altri operatori (flat o ADSL che siano)
    non+autenticato
  • Come saprete tutti, da quando sono stati unificati i portali di iol/libero/inwind, non e' piu' possibile attivare nuovi abbonamenti free con inwind.

    Il mio dubbio e': quali TARIFFE si pagano a Wind per usare l'Internet di LIBERO o di IOL?

    Dopo ben 1 ora (non scherzo!!) ad aspettare inutilmente le risposte dai consulenti Wind, faccio il 155 e, dopo una prima rispostaccia da una tipa che mi dice "NOI FORNIAMO ASSISTENZA SOLO PER INFOSTRADA: PER LA WIND CHIAMI IL 158/159 (ma forse crede alle favole questa "consulente": AVERE RISPOSTE DAL 158/159?) la seconda operatrice mi fa aspettare qualche minuto e poi mi dice questo:

    ---> CHIAMANDO UN POP DI LIBERO SI PAGA LA STESSA TARIFFA DI INWIND!

    E' POSSIBILE ?
    E' VERO ?

    Qualcuno puo' verificare, per favore ?

    non+autenticato
  • Attendo con ansia qualche nuovo gestore.MAGARI STRANIEROOOOOOOOOOOOO!!!!!!!
    non+autenticato
  • Anch'io sono utente Libero@Sogno incazzato per:
    1) annuncio di aumento tariffe
    2) qualità penosa del servizio, come lentezza esasperante e a volte addirittura impossibilità totale di usufruire della connessione.

    Ho scritto al servizio clienti ma attendo ancora risposta. Ho telefonato al 155 ma non sanno dare assolutamente chiarimenti tecnici.

    Bene, se ci tolgono la flat (commettendo tra l'altro un grave abuso nei confronti di chi non è ancora raggiunto da ADSL e... scusate, non se la può permettere di buona qualità), propongo di disdire tutti qualunque tipo di contratto con Wind e Infostrada, soprattutto per i cellulari, perchè è lì che gli farà più male. Appena finirò la scheda di Wind non la ricaricherò più e passerò alla concorrenza. Già non utilizzo più Wind sul fisso.

    Credetemi, se li tocchiamo nei cellulari saranno amari per loro!


    non+autenticato
  • Già Disdetto Libero@sogno, Aspetto prossima fatturazione prima di disdire pronto 1055.
    Finito il traffico wind, faccio opzione stesso numero e faccio TIM o Vodatel Omnifone.
    (dipenderà dalla maggiore convenienza che troverò).
    NON E' ASSOLUTAMENTE SERIA UN'AZIENDA CHE CAMBIA IL CONTRATTO OGNI ANNO.
    Tanto mirano a togliere le flat (ancor prima che l'ADSL copra il 99%).
    Pazzi GRRRRR.
    non+autenticato
  • che vadano a cagare almeno dovevano aspettare che l'adsl copra la totalità dell'italia stronzi da me nn passa e io che faccio?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)