MS risponde ad Adobe con Expression Studio

Presentata ieri a Milano la suite destinata ai grafici professionali e ai developer. Aperta la caccia alla Creative Suite di Adobe. Ecco cosa corre sui binari della sfida

Roma - Una settimana dopo la presentazione italiana di Creative Suite da parte di Adobe, Microsoft lancia in Italia la sua offerta per il mercato dei grafici professionali e dei developer. E lo fa presentando a Milano Expression Studio, una suite di quattro prodotti che completa il lancio, avvenuto a dicembre, di Expression Web, e integra le funzionalità avanzate per i programmatori con le nuove risoluzioni introdotte da Windows Vista.

"Un pacchetto di prodotti che ci consente di rafforzare il posizionamento su un'interessante fetta di professionisti", spiega a Punto Informatico Walter Poloni, direttore divisione developer e platform envangelism di Microsoft Italia. Il quale rifiuta una lettura in chiave di contrapposizione con Adobe: "Per noi resta un partner importante nello sviluppo di nuovi prodotti, ma ora diventa anche un concorrente: la competizione è comunque positiva perché aiuta a far crescere il mercato. Dal canto nostro abbiamo puntato su un pacchetto integrato che affianca i professionisti in tutto il ciclo di lavoro, fino alla messa online del sito o al completamento della pagina di lavoro".

Le caratteristiche dei prodotti
Expression Blend (che in un primo tempo si chiamava "Intercative designer") è il prodotto dedicato allo sviluppo dell'interattività sulle interfacce e anche quello che risente maggiormente dell'influenza di Vista. Attraverso strumenti grafici vettoriali, immagini bitmap, contenuti 3D (che si possono eventualmente importare da terze parti), integrazione di audio e video, il programma consente di creare testi a elevata resa grafica.
Le potenzialità del prodotto sono state presentate attraverso una case history, che ha riguardato il sito Internet del New York Times. Nel tentativo di inglobare la versione cartacea, il giornale statunitense ha da qualche settimana lanciato il nuovo sito che utilizza una personalizzazione della suite di Microsoft, il Times Reader), disponibile in versione trial per 30 giorni. Tra le applicazioni consentite, la possibilità di selezionare un articolo e modificarne il carattere, riposizionando la struttura a colonne per migliorare la leggibilità online in base al sistema operativo e alla risoluzione utilizzati. Inoltre è possibile inserire note di commento ai paragrafi, ingrandire l'immagine legata all'articolo visualizzandola a tutto schermo, ascoltare la sintesi del pezzo sfruttando le potenzialità del sintetizzatore vocale inserito nel sito.

Expression Blend, sostiene Microsoft, è stato realizzato in modo da consentire la condivisione delle risorse, dei codici e dei flussi di lavoro con Expression Design e Visual Studio. Così, ad esempio, la parte agganciata al prodotto può essere aperta dal developer se ha necessità di interagire con file XML. Quindi il lavoro del designer e quello dello sviluppatore vengono fisicamente sganciati, in modo da consentir loro di cooperare sullo stesso progetto: il primo può focalizzarsi sulla costruzione della pagina, mentre il secondo viene "liberato" delle incombenze grafiche. Expression Blend potrà essere acquistato all'interno del pacchetto completo di Expression Studio (in vendita dal 27 aprile prossimo), al prezzo di 689 euro più iva. Come pezzo singolo costerà, invece, 577 euro e conterrà la versione standard di Visual Studio.

Expression Design è orientato in particolare a un target di designer grafici, per i quali Microsoft non aveva fin qui mai realizzato un prodotto ad hoc. Anche in questo caso la tecnologia vettoriale è integrata con i bitmap, afferma l'azienda, "per offrire maggiori libertà di azione ai creativi".

Tra le utilità introdotte dal prodotto c'è Live Effects, che consente di applicare effetti e filtri grafici completamente modificabili, in modo da adattarli alle diverse finalità di lavoro: immagini, interfacce utente, layout, per citare le applicazioni più diffuse. Anche in questo prodotto è possibile importare immagini da altre applicazioni ed esportare elementi di progettazione nei formati compatibili con Office, Visual Studio con il formato XAML (eXstensible Application Markup Language) che caratterizza Wpf (Windows Presentation Foundation), il linguaggio che fa dialogare i vari prodotti di questa suite. "Con Wpf si completa l'evoluzione partita con html", commenta Poloni. "Si tratta di un linguaggio pensato come un insieme di mattoncini, che consentono allo sviluppatore di personalizzare le pagine-utente". Microsoft ha deciso di non mettere in vendita Expression Design come pezzo unico, ma solo come elemento di Expression Studio.

La presentazione della suite ha toccato anche Expression Web, già in vendita nei negozi al prezzo di 346 euro. La soluzione destinata ai designer di pagine Internet consente di creare siti basati su stili CSS, conformi alle specifiche XHTML 1.0 Transitional. Il prodotto, definito da Poloni "erede di Frontpage, ma con un orientamento più spiccato verso i professionisti, anziché gli hobbysti", eredita la facilità d'uso del predecessore, compiendo però qualche passo in avanti sul versante dello sviluppo. I developer possono infatti creare degli standard prima di iniziare il lavoro sulla pagina, in modo da ricevere report durante le fasi di lavoro, relative a possibili errori o difformità di utilizzo dei programmi.

L'interfaccia di Expression Web integra un web server locale che consente di ottenere preview del lavoro durante lo sviluppo. In questo modo si può verificare la visualizzazione degli utenti in base al sistema operativo utilizzato e alla risoluzione. La definizione degli standard consente poi di visualizzare in primo piano una serie di tool comunemente usati dal developer.

La suite è completata da Expression Media, programma di digital assistant management che consente di unificare il flusso di lavoro tra le varie applicazioni di Expression Studio. Il programma supporta un centinaio di formati media, consente di lavorare offline e di gestire i contenuti digitali, adattandoli alle esigenze dei creativi. Al suo interno è presente un tool per il fotoritocco delle immagini. La soluzione Media sarà disponibile dal 16 aprile in Gran Bretagna e poco dopo in Italia. Come pezzo singolo sarà venduto a 355 euro.

Luigi dell'Olio
42 Commenti alla Notizia MS risponde ad Adobe con Expression Studio
Ordina
  • Cari astroturfer, sverminatori di windows e MS-fanboy che sputate tanto su chi esalta il SW libero:
    state un po' zitti voi che avete un tizio che, sul contratto, c'ha scritto "evangelista"!
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Noi al massimo ci abbiamo Stallman in in posa da Sant'IGNUzio, ma nessuno che ci paghi per fare i pagliacci Rotola dal ridere
    Funz
    12993

  • - Scritto da: Funz

    > Noi al massimo ci abbiamo Stallman in in posa da
    > Sant'IGNUzio, ma nessuno che ci paghi per fare i
    > pagliacci
    > Rotola dal ridere

    se proprio devi fare il pagliaccio... fatti pagare, no? Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Funz
    > Cari astroturfer, sverminatori di windows e
    > MS-fanboy che sputate tanto su chi esalta il SW
    > libero:
    > state un po' zitti voi che avete un tizio che,
    > sul contratto, c'ha scritto
    > "evangelista"!
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Noi al massimo ci abbiamo Stallman in in posa da
    > Sant'IGNUzio, ma nessuno che ci paghi per fare i
    > pagliacci
    > Rotola dal ridere

    Ora che hai detto la tua frase di "evangelizzazione" mattutina, potresti anche argomentare la tua posizione rispetto sull'articolo?
    Se non hai idee, perche' non ti ZITTISCI?
    ryoga
    2003

  • - Scritto da: ryoga
    >
    > - Scritto da: Funz
    > > Cari astroturfer, sverminatori di windows e
    > > MS-fanboy che sputate tanto su chi esalta il SW
    > > libero:
    > > state un po' zitti voi che avete un tizio che,
    > > sul contratto, c'ha scritto
    > > "evangelista"!
    > > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    > >
    > > Noi al massimo ci abbiamo Stallman in in posa da
    > > Sant'IGNUzio, ma nessuno che ci paghi per fare i
    > > pagliacci
    > > Rotola dal ridere
    >
    > Ora che hai detto la tua frase di
    > "evangelizzazione" mattutina, potresti anche
    > argomentare la tua posizione rispetto
    > sull'articolo?
    > Se non hai idee, perche' non ti ZITTISCI?

    Ha argomentato a sufficienza, ma l'hai letto l'articolo?
    Non sei in grado? OK, ti quoto la parte che ci interessa: "spiega a Punto Informatico Walter Poloni, direttore divisione developer e platform envangelism di Microsoft Italia"
    Ma una "Divisione platform evangelism" ti sembra una cosa seria per aziende serie? A me no, per niente, ma magari tu hai un umorismo così scarso che se ti si presenta un MS Evangelist riesci a NON immaginarlo scalzo, spettinato, con una tunica logora, in mezzo al deserto a mangiare insetti e lucertole e a gridare al vento AngiolettoCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: ryoga
    > la tua posizione rispetto sull'articolo?

    'azz l'italiano questo sconosciuto! Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: ryoga
    >
    >
    > Ora che hai detto la tua frase di
    > "evangelizzazione" mattutina, potresti anche
    > argomentare la tua posizione rispetto
    > sull'articolo?
    > Se non hai idee, perche' non ti ZITTISCI?

    1) Non stavo "evangelizzando" nulla, solo prendendo per il cu*o una cretinata di Microsoft. Perchè a te da tanto fastidio? Sei un "evangelist" pure tu? Non e' che posteresti una foto, magari dove si vede l'aureola? Rotola dal ridere

    2) Non ho niente da dire sull'oggetto dell'articolo, il mio messaggio era OT, sono pronto a subirne le conseguenze.

    3) Perchè non inizi tu a esporre le tue idee, invece di mandare risposte inutili e antipatiche a messaggi di puro cazzeggio e sacrosanto perculamento dei buffoni di Microsoft?Con la lingua fuori
    Funz
    12993
  • Le punte di diamante di questa divisione d'elite sembra siano, e qui lo dico e qui l'annego, Omen e il testimone di Bagnacavallo. Giusto? Giusto! Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Nei paesi musulmani sarà sostituito da un "Platform Prophet"?
    Idea!AngiolettoGeekFantasmaCon la lingua fuoriFicosoCon la lingua fuoriA bocca apertaRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • secondo me adobe è stretta tra due fuochi, questa mossa di ms le porterà via un bel po' di clienti, in un modo o nell' altro.
    se non si crea una via d' uscita in pochi anni verrà ridimensionata di molto.
    non+autenticato
  • Non credo proprio, si trova di fronte un'azienda che fuori dai settori in cui è una superpotenza, fa quasi solo pasticci.
    Invertendo un noto modo di dire:
    "Con nemici così, chi ha bisogno di amici?"
    non+autenticato
  • I prodotti Adobe contro i prodotti Microsoft?
    AHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Dai su non farmi pisciare sotto dal ridere...
    M$ e i suoi prodotti fanno solo ridere...
    non+autenticato
  • il titolo esatto sarebbe:

    MS risponde ai prodotti professionali con i suoi prodotti per dilettanti
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > il titolo esatto sarebbe:
    >
    > MS risponde ai prodotti professionali con i suoi
    > prodotti per
    > dilettanti

    Scusami, ma qui di DILETTANTE vedo solo te che cerca di paragonarsi ad un'azienda come Microsoft.

    Microsoft non è una santa, ma te che dai del dilettante a M$ è un po' un'assurdita'.

    Saresti in grado di fare cio' che ha fatto M$?
    No.
    Quindi SPEGNITI.

    ( Se la risposta è SI, ti rispondo già da ora per evitare altri post.... NON HO VISTO NESSUN S.O.,Suite Office o Framework portare il tuo nome, quindi SPEGNITI -e son due-).
    ryoga
    2003
  • Un grafico che usa sta robaccia non può certo definirsi un professionista, i professionisti usano strumenti professionali mica ste accozzaglie di roba.
    Microsoft ha il vizio di attaccare la parola professional a cose che in realtà non lo sono.
    Che lascino fare la roba per i grafici a un'azienda che fa questo da sempre e che ha inventato il post script e photoshop e tutta la compagnia, Microsoft produca il suo Office e se ne stia buona. Devono sempre ficcare il naso dappertutto con la loro solita pompa magna come se capissero tutto loro.
    non+autenticato
  • Punto 1000€ sul fatto che tu non li abbia nemmeno provati.

    Comincio già ad andare a riscuoterli Ficoso
    non+autenticato
  • Probabilmente li vincerai anche; non si può negare comunque che Microsoft abbia il "vizio" di cercare di infilarsi in ogni mercato dove gli altri stanno facendo soldi, con successo variabile (dalle console, ai programmi di grafica, ai linguaggi di programmazione, ai motori di ricerca, alle mappe online, ...).

    Personalmente, ripeto, personalmente, preferirei che Microsoft si concentrasse di più su quello che sa fare più o meno bene (SO e Office) e cercasse piuttosto di stimolare la concorrenza tra aziende terze parti.

  • - Scritto da: Madder
    > Probabilmente li vincerai anche; non si può
    > negare comunque che Microsoft abbia il "vizio" di
    > cercare di infilarsi in ogni mercato dove gli
    > altri stanno facendo soldi, con successo
    > variabile (dalle console, ai programmi di
    > grafica, ai linguaggi di programmazione, ai
    > motori di ricerca, alle mappe online, ...).
    >
    >
    > Personalmente, ripeto, personalmente, preferirei
    > che Microsoft si concentrasse di più su quello
    > che sa fare più o meno bene (SO e Office) e
    > cercasse piuttosto di stimolare la concorrenza
    > tra aziende terze
    > parti.

    Concordo, ma "penso" che il suo team di sviluppo per Office e' diverso da quello del SO ed e' diverso da quello della Suite qui presentata.

    Insomma...l'azienda investe in programmatori, dando ad ogni team un compito specifico.
    Dire " Non toccate quel campo che e' della azienda X " e' assurdo.

    Quale sarà il prodotto migliore sarà il tempo ed i professionisti a stabilirlo.
    Stabilirlo cosi a priori mi sembra un po' da "ottusi"Sorride
    ryoga
    2003

  • - Scritto da:
    > Punto 1000€ sul fatto che tu non li abbia nemmeno
    > provati.
    >
    > Comincio già ad andare a riscuoterli Ficoso

    io ne punto 2000 sul fatto che tu non sia un grafico professionista. photoshop non si schioderà mai dal mac di chi con la grafica ci lavora, microsoft può solo dare questi programmi in pasto agli hobbisti, calando molto di porezzo, ovviamente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Punto 1000€ sul fatto che tu non li abbia
    > nemmeno
    > > provati.
    > >
    > > Comincio già ad andare a riscuoterli Ficoso
    >
    > io ne punto 2000 sul fatto che tu non sia un
    > grafico professionista. photoshop non si
    > schioderà mai dal mac di chi con la grafica ci
    > lavora, microsoft può solo dare questi programmi
    > in pasto agli hobbisti, calando molto di porezzo, ovviamente.

    Io invece ne punto 5000 sul fatto che non hai capito un tubazzo, e 10000 che non hai nemmeno letto l'articolo.
    MS Expression serve per creare interfacce per WPF... non sai cos'è? Bene, allora incasso subito. Occhiolino

    Photoshop e il resto non c'entrano un tubazzo, nell'articolo non sono nemmeno citati. Tanto e vero che Adobe ha rilasciato il suo prodotto concorrente, copiando MS questa volta, che sia chiama "Flex".
    non+autenticato
  • Ancora con sta cagata che gli studi grafici utilizzano solo mac?
    Siamo nel 2007 mica nel 1987!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Un grafico che usa sta robaccia non può certo
    > definirsi un professionista, i professionisti
    > usano strumenti professionali mica ste
    > accozzaglie di roba.

    Molta acredine, nessuna motivazione.

    > Microsoft ha il vizio di attaccare la parola
    > professional a cose che in realtà non lo
    > sono.

    Non e' un vizio solo di MS

    > Che lascino fare la roba per i grafici a
    > un'azienda che fa questo da sempre

    E prima di fare la roba per grafici, quanta stima avevi della loro capacita' di fare roba professionale per grafici?

    > inventato il post script e photoshop e tutta la
    > compagnia, Microsoft produca il suo Office e se
    > ne stia buona.

    No benvenga concorrenza ad adobe, non puo' che evitare che si adagi. Bravi lo sono, perfetti no.

    > Devono sempre ficcare il naso
    > dappertutto con la loro solita pompa magna come
    > se capissero tutto loro.

    E pure tu che non hai provato questo prodotto, capisci tutto.
    non+autenticato
  • e perchè debbo usare questa roba quando posso utilizzare comodamente scribus?
    http://www.scribus.net/
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e perchè debbo usare questa roba quando posso
    > utilizzare comodamente
    > scribus?
    > http://www.scribus.net/

    A che mi serve word se posso usare NVU?
    A volte pensi anche questo?

    Ti rendi conto che i prodotti di cui parla la news non c'entrano una benemerita sega con scribus?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e perchè debbo usare questa roba quando posso
    > utilizzare comodamente
    > scribus?
    > http://www.scribus.net/

    Forse perchè scribus non è stato progettato per creare UI?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > e perchè debbo usare questa roba quando posso
    > > utilizzare comodamente scribus?
    > > http://www.scribus.net/
    >
    > Forse perchè scribus non è stato progettato per
    > creare UI?

    Forse perché con scribus non puoi fare nulla per WPF?

    Forse perché non hai letto l'articolo?
    Forse perché l'hai letto e non hai capito un ca220?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)