Asiago, l'Altopiano vuole l'ADSL

A Gallio si raccolgono le firme dei cittadini su una petizione che vuole portare la banda larga sull'Altopiano. In gioco, dicono i comuni dell'area, non solo le esigenze dei residenti, ma anche quelle del turismo

Asiago (VI) - Seguendo le orme di molte iniziative analoghe, la popolazione dell'Altopiano di Asiago chiede disperatamente la connettività ADSL. A questo scopo, dai comuni di Gallio e Roana è partita la sottoscrizione di una "maxi-petizione".

Non si tratta di una petizione online, come quella varata un anno fa dallo studente ischitano Andrea D'Ambra per l'abolizione dei costi di ricarica, che ha raccolto oltre 820mila adesioni. Si tratta di una vera e propria petizione istituzionale, motivata da una mozione approvata dal consiglio comunale di Gallio, capofila dell'iniziativa.

Nel testo si legge:
"In relazione alle numerose segnalazioni pervenute, che segnalano con preoccupazione che numerose aree del territorio dell'Altopiano sono servite da centrali non infrastrutturate per collegamenti ADSL, il Comune di Gallio intende sollecitare la Telecom a ripensare con estrema attenzione la questione, al fine di pianificare un investimento che permetta di dotare anche queste zone di adeguata copertura con servizio ADSL".
L'iniziativa, spiega la testata Altopiano 7 Comuni - Il Giornale dell'Altopiano, nel giro di poche settimane ha raccolto l'adesione di oltre 150 residenti, per appoggiare una battaglia che il sindaco di Gallio, Antonella Stella, aveva avviato nel corso del suo precedente mandato, presentando una richiesta ufficiale indirizzata a Telecom Italia. Anche l'amministrazione del comune di Roana aveva seguito lo stesso percorso, scrivendo anche alla Giunta Regionale e alla Presidenza del Consiglio Regionale.

La necessità di connettività a banda larga, spiegano i promotori dell'iniziativa, non è legata solamente alle legittime esigenze della popolazione residente, ma anche a quelle del settore turistico, come spiega Mario Porto, il sindaco di Roana, in una dichiarazione raccolta dal Giornale dell'Altopiano: "Molti vengono a Canove per l'ADSL e qualche volta li ospitiamo in municipio, ma spesso siamo costretti a mandarli ad Asiago". In tutta l'area, infatti, oggi l'ADSL copre solamente una parte della cittadina di Asiago e Canove, una frazione di Roana.

D.B.
34 Commenti alla Notizia Asiago, l'Altopiano vuole l'ADSL
Ordina
  • L'adsl c'è ma purtroppo non grazie a Telecom ma grazie a NTRNET, ISP di Roana che copre buona parte dell'Altopiano e si appresta a incrementare la copertura sia nella provincia di Vicenza che nell'est padovano.
  • Purtroppo è un problema discusso e ridiscusso,esistono siti appositi come anti digital divide etc.
    Io ho dovuto aspettare 5 anni prima di vedere l'adsl nel mio paese,e le raccolte di firme non sono servite a tanto.La cosa assurda è che nei comuni vicini 5/6 l'adsl era presente dal 2001.
    Bello schifo la telecom privatizzata,fosse stata statale avremmo avuto(magari scadente) l'adsl già da parecchi anni(per non parlare delle ditte appaltate per l'assistenza tecnica...delle vere e propie teste di *****).
    non+autenticato
  • Salve a tutti,

    Vorrei affermare che l'ADSL non funziona correttamente, durante il periodo diurno la velocita' (la banda) scende all'incirca a 2 KB/s (16 Kb/s)... Durante la notte, sia chiaro non intendo dopo il tramonto, bensi' quando la maggior parte delle persone dormono, la velocita' ritorna a livelli normali. Nulla sono valse le svariate segnalazioni alla Telecom, nulla sono valsi gli interventi dei tecnici.
    Semplicemente vorrei una rete che funziona.

    non+autenticato
  • Nel 2003 circa abbiamo inviato più di 150 contratti alice firmati a Telecom per la copertura della centrale di Bagnaia in Provincia di VT.

    Unica area rimasta scoperta nel raggio di 40 - 50 km !!!!!!

    Oggi è il 2007 e scrivo con una linea isdn !
    non+autenticato
  • Ma la volete pagare come si paga qua in città.. ed il governo è pure d'accordo...
    Ma che discorsi sono?
    Chiaramente se ho una centralina per pochi utenti ho piu' spese di gestione e quindi il canone mensile deve essere piu' alto!!
    Quando vengo nei vostri paesini a passarmi le ferie mica pretendo di pagare i generi alimentari come li pago nei supermercati qua in città...

    non+autenticato
  • A beh, allora se ti faranno pagare il doppio una telefonata, non ti lamenterai mica, suppongo!

    ...A bocca storta
    non+autenticato
  • cioè non fa una piega, bravo.


    - Scritto da:
    > Ma la volete pagare come si paga qua in città..
    > ed il governo è pure
    > d'accordo...
    > Ma che discorsi sono?
    > Chiaramente se ho una centralina per pochi utenti
    > ho piu' spese di gestione e quindi il canone
    > mensile deve essere piu'
    > alto!!
    > Quando vengo nei vostri paesini a passarmi le
    > ferie mica pretendo di pagare i generi alimentari
    > come li pago nei supermercati qua in
    > città...
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma la volete pagare come si paga qua in città..
    > ed il governo è pure
    > d'accordo...
    > Ma che discorsi sono?

    discorsi sensati.
    al contrario dei tuoi che sono di tono razzista e classista.

    > Chiaramente se ho una centralina per pochi utenti
    > ho piu' spese di gestione e quindi il canone
    > mensile deve essere piu'
    > alto!!

    e quindi, per estensione in centro Milano o roma te le dovrebbero regalare le linee, visto che di interventi se ne faranno centinaia al giorno...
    non fa una piega, proprio...

    > Quando vengo nei vostri paesini a passarmi le
    > ferie mica pretendo di pagare i generi alimentari
    > come li pago nei supermercati qua in
    > città...
    >

    A bocca aperta ah ecco!
    ce l'hai con quelli di asiago (che non è un paesino) perchè ti fan pagare di più il salame!
    bhe, ti rivelo un segreto: non è che costino di più le merci e il trasporto, è che ti vedono come il solito pollastro di turista e ti spennano!
    Rotola dal ridere
    Venezia DocetOcchiolino (è capoluogo regionale)
    non+autenticato
  • Sì bravo hai capito tutto..sti turisti..vengono nei nostri paesi a dettar legge.Ma guardate che se state a casa vostra noi andiamo avanti lo stesso eh..
    La clasica frase del turista"sì però siamo noi che portiamo i din dini"..cioè mica è il paese dei balocchi..pure noi abbiamo le spese come voi..e spesso molto più salate(vedi riscladamento).E se il cibo costa di più è perchè non vengono ordinate le quantità degli ipermercati di cità(ovviamente)..poi se sei pollo da andare dove ti spennano..beh cavoli tuoi..ti spennano pure in città se non sai dove andare,scopriamo l'acqua calda.
    Ma sì..polentoni di asiago pagate 100 euro al mese di adsl perchè siete solo in 150..e aumentate anche le tariffe del telefono ed enel visto che siete sempre pochi.Non diciamo cavolate con costi di manutenzione..che lo sappiamo tutti che tra Enel e Telefono tranne alcuni che lavorano per due gli altri si grattano le OO.altrimenti Asiaghesi venite in città no?dove sta il problema?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)