Vogliono che in Europa vinca HD DVD

A sentire il Financial Times la partita è praticamente vinta. Gli Studios europei si stanno lanciando su HD DVD perché la produzione di supporti costa meno del rivale Blu-Ray. Ma è davvero tutto così ovvio?

Roma - Il Financial Times sta alimentando una serie di chiacchiere, più o meno condivisibili, sul possibile successo europeo dello standard HD-DVD. La tesi è che gli studios indipendenti europei e le aziende di masterizzazione avrebbero definitivamente deciso di affidarsi allo "standard Toshiba", nettamente più economico rispetto a quello "Sony". Per la prestigiosa testata anglosassone, i cinefili europei che vorranno guardare titoli in alta definizione, come "La Tigre e la Neve" di Benigni, dovranno acquistare lettori HD DVD.

Secondo numerosi osservatori, la questione dei costi produttivi è certamente un elemento chiave, ma rimane un problema: convincere i consumatori a ri-acquistare titoli che spesso già posseggono in formati "minori", come il DVD. Ma è ormai certo che Studio Canal e Pathé in Francia, Filmax e DeAPlaneta in Spagna, Imagion e Nixbu in Germania hanno scelto HD DVD. In controtendenza con un mercato statunitense che giorno dopo giorno rileva l'incremento delle vendite dei dischi Blu-Ray.

Negli Stati Uniti il Blu-Ray, al momento, è trainato dalle vendite della Playstation 3. Una console che rappresenta da sola il 94% (Fonte: Adams Media Research) dei player Blu-Ray venduti e che viene commercializzata con un film in bundle. Inoltre Disney, Lionsgate, 20th Century Fox, Columbia Pictures (prop. Sony), MGM (prop. Sony) e ovviamente Sony Pictures supportano esclusivamente questo formato. Sull'altra sponda sono Paramount Pictures (prop. Viacom), DreamWorks (prop. Viacom), Warner Bros. (prop. Time Warner) e New Line Cinema (prop. Time Warner) nonché i supporter HD DVD Universal Studios e Weinstein Company.
L'idea del quotidiano economico e finanziario, dunque, è che gli USA siano un "mercato particolare" dove gli attuali rapporti di forza sono il risultato di uno scontro tra interessi diversi. Sony America, di fatto, è in continua perdita da almeno due anni: una debacle anche con il Blu-Ray e la baracca salta.

Non tutti gli analisti, però, sono convinti che il mercato si possa "splittare" così facilmente. In Australia ad esempio - citando un altro settore - il segmento portable player è sempre stato più vicino a quello giapponese che a quello occidentale. Se un consumatore si fosse basato sull'appeal nippo-australiano, il minidisk avrebbe dovuto dare filo da torcere ai lettori Mp3 e invece... Non è quindi un caso che Richard Cooper, esperto di Screen Digest, sia convinto che le sorti dell'alta definizione si decideranno ad Hollywood in ogni caso. A prescindere dal cinema indipendente europeo insomma, che di fatto pesa per il 30% nel Regno Unito, il 50% in Francia, il 40% in Germania e solo il 35% in Spagna.

La realtà dei costi produttivi, però, appare incontrovertibile. "Una linea di masterizzazione HD DVD costa circa 800 mila euro e puoi arrivare ad almeno 40 mila dischi al giorno. Una linea Blu-Ray costa invece fra gli 1,7 e 1,8 milioni di euro, e non rende più di 10/15 mila dischi al giorno", ha spiegato Laurent Villaume, CEO di Qol, azienda specializzata francese. "Il rischio finanziario non è proprio lo stesso". I tecnici ricordano anche che uno stabilimento DVD è facilmente aggiornabile per la produzione HD DVD, diversamente da quanto avviene per un "adattamento" Blu-Ray.

E anche se le sirene del marketing ricordano che i Blu-Ray vantano una maggiore capienza, di circa 50 GB, i produttori sanno bene che la produzione europea non ne ha bisogno. Film come "La Tigre e la Neve" risiedono egregiamente su un disco single-layer. "I film europei non hanno bisogno di così tanto spazio. Sarà utile in futuro per i contenuti aggiuntivi, ma comunque un film italiano non avrà mai effetti speciali ed altre cose tipiche dei film americani. La spesa è proibitiva", ha sottolineato Alex Ponti, CEO della società DS DVD.

Inoltre gli studios europei sono convinti che se mai un giorno dovesse essere intrapresa la strada dei contenuti extra, si potrebbe utilizzare la connessione web presente su tutti i player HD DVD. Insomma una soluzione low-cost per soddisfare ogni esigenza di aggiornamento informativo, contenutistico e di social networking.

"Sono totalmente agnostico", ha dichiarato Rodolphe Buet, responsabile del marketing di Studio Canal. "Tutto il lavoro che stiamo facendo sull'alta definizione sarà utile per realizzare dischi Blu-Ray se dovesse vincere. In caso contrario sarà facile cambiare posizione. Al momento però posso sottolineare che il supporto Sony è sembrato inferiore rispetto al competitor diretto". "Sony ha concentrato il suo impegno negli Stati Uniti, e ritiene che sia troppo presto per collaborare con gli studios europei", ha aggiunto David Walstra, vice-presidente del distaccamento europeo della Blu-Ray Disc Association.

Al di là di quanto riporta FT (il cui sito ieri non era visibile per qualche tempo), dunque, la battaglia dei formati sembra solo all'inizio.

Dario d'Elia
56 Commenti alla Notizia Vogliono che in Europa vinca HD DVD
Ordina
  • Da Mediaworld hanno tra i dvd un piccolo spazio dedicato all'alta definizione, equamente diviso tra Blu-ray e HD DVD (par condicio...).
    Bene, se i titoli che propongono sono quelli che dovrebbero attirare il cliente e convincerlo a dotarsi di lettore per i due formati andiamo bene. Sono tutti titoli per cui altro che alta definizione: un divx piratato sarebbe gia` fin troppo!   A bocca aperta

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Da Mediaworld hanno tra i dvd un piccolo spazio
    > dedicato all'alta definizione, equamente diviso
    > tra Blu-ray e HD DVD (par
    > condicio...).
    > Bene, se i titoli che propongono sono quelli che
    > dovrebbero attirare il cliente e convincerlo a
    > dotarsi di lettore per i due formati andiamo
    > bene. Sono tutti titoli per cui altro che alta
    > definizione: un divx piratato sarebbe gia` fin
    > troppo!   
    >A bocca aperta
    >
    Non l'ho neppure notato quello scaffale! Con la lingua fuori
    In compenso ho fra le mani un depliant di Euronics con l'offerta PS3 + film Blu-Ray in omaggio... andiamo bene, la scelta è fra quell'orrida pizza di "The interpreter" con la Kidman, i mediocri "Fantastici 4", "Kiss of the Dragon" e "The transporter" e vabbe', un titolo succoso c'è, "Omen"... 'spetta un momento, non è con Raul Cremona! ...Se lo tenghino pure quello! A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato
  • ..infatti appena avrete sborsato una bella cifra per rinnovare la vostra videoteca, ecco che usciranno U(ltra)HD-DVD e Violet-Ray, con le major che incxxano per l'ennesima volta gli appasionati cinefili...

    A questo punto, meglio DivX e XviD, mooooolto più economici A bocca aperta, tanto solo un film su 1000 val la pena di essere conservato in buona definizione In lacrime
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ..infatti appena avrete sborsato una bella cifra
    > per rinnovare la vostra videoteca, ecco che
    > usciranno U(ltra)HD-DVD e Violet-Ray, con le
    > major che incxxano per l'ennesima volta gli
    > appasionati
    > cinefili...
    >
    > A questo punto, meglio DivX e XviD, mooooolto più
    > economici A bocca aperta, tanto solo un film su 1000 val la
    > pena di essere conservato in buona definizione
    > In lacrime

    non hai tutti i torti.. e' l'in*ulata del digitale , non molti sanno che un proiettore 8mm + filmino su pellicola ha una risoluzione di INFINITOxINFINITO (il limite e' solo la grana della pellicola) che puoi proiettare su schermi di centinaia di migliaia di pollici.
    Tra decine di anni riscopriremo l'analogico come l'8va meraviglia della tecnica. Un po' come i modem.. esistevano quelli in banda base negli anni 60, poi hanno inventato i modem a 300 baud, poi 1200, 2400... dopo 10 anni quelli a 56K su linea analogica, poi hanno fatto unameravigliosa scoperta.. la linea digitale ISDN!!! tutti a 64K digitali, dopo un po' di anni hanno fatto una scoperta ancora piu' grande, la linea analogica senza filtro alla centrale!! il modem ADSL che altro non e' che il modem in banda base degli anni 60

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ..infatti appena avrete sborsato una bella cifra
    > per rinnovare la vostra videoteca, ecco che
    > usciranno U(ltra)HD-DVD e Violet-Ray, con le
    > major che incxxano per l'ennesima volta gli
    > appasionati
    > cinefili...
    >
    > A questo punto, meglio DivX e XviD, mooooolto più
    > economici A bocca aperta, tanto solo un film su 1000 val la
    > pena di essere conservato in buona definizione
    > In lacrime

    Idea mica male la tua: Mettersi d'accordo su formati SW e codec e dare libertà di scelta sulla risoluzione e sull'HW, lettori e formato dei dischi.
    Potrebbero fare anche prezzi differenziati per la vendita dei film, superscontata la vecchia risoluzione PAL, sconto meno forte per la "vecchia" alta definizione non full o standard HD, tipo i vari 1024x768, 1280x720, e infine prezzo pieno per i film HD 1080p, chi ha voglia di risparmiare o magari non ha un televisore 1080p, oppure non ritiene che un determinato film "meriti" alta risoluzione e prezzo, potrebbe farsi masterizzare dal negozio HD-DVD o BD regolari, regolarmente pagati e autorizzati dagli aventi diritti, con più di un film a risoluzioni più basse della full HD, risparmiando soldi e spazio.
    non+autenticato
  • ...mentre riproduce un filmato in alta definizione consuma, misurati al contatore, 188W, mentre un lettore da tavolo per fare lo stesso lavoro al massimo ne consuma 35. Dà da pensare non tanto per la bolletta, comunque più alta, ma per l'enorme consumo energetico complessivo che comportano milioni di PS3 accese a riprodurre contenuti HD...

    Sicuramente questo post sarà ridicolizzato da qualche sbruffone, ma ciò non cambia il fatto che sia un obbrobrio sociale riprodurre video in HD con le console, sia PS3 che Xbox360 (che consuma un po' meno). In attesa delle prossime console tecnologicamente rivisitate che indirettamente solo per questo consumeranno meno.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ...mentre riproduce un filmato in alta
    > definizione consuma, misurati al contatore, 188W


    il problema non e' tanto il consumo quanto la dissipazione. Le prime console XBOX90gradi squagliavano gli alloggi di plastica dove erano posizionate provocando l'ilarita' generale, mi risulta che la ps3 dissipi molto molto meglio il calore, che poi consumi come una lampadina e mezza mi frega una mazza, il frigo consuma 1200W , la lavastoviglie 800W, il phon 1500W la ps3 180W cioe' e' sufficiente un pannello solare di 50cm2 per alimentarla a vita e avanza pure l'energia per farsi due uova al tegamino

    ciaooooooooo
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...mentre riproduce un filmato in alta
    > > definizione consuma, misurati al contatore, 188W
    >
    >
    > il problema non e' tanto il consumo quanto la
    > dissipazione. Le prime console XBOX90gradi
    > squagliavano gli alloggi di plastica dove erano
    > posizionate provocando l'ilarita' generale, mi
    > risulta che la ps3 dissipi molto molto meglio il
    > calore, che poi consumi come una lampadina e
    > mezza mi frega una mazza, il frigo consuma 1200W
    > , la lavastoviglie 800W, il phon 1500W la ps3
    > 180W cioe' e' sufficiente un pannello solare di
    > 50cm2 per alimentarla a vita e avanza pure
    > l'energia per farsi due uova al tegamino
    >
    >
    > ciaooooooooo

    HAHAHAHAAHAH mitico!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > ...mentre riproduce un filmato in alta
    > > definizione consuma, misurati al contatore, 188W
    >
    >
    > il problema non e' tanto il consumo quanto la
    > dissipazione. Le prime console XBOX90gradi
    > squagliavano gli alloggi di plastica dove erano
    > posizionate provocando l'ilarita' generale, mi
    > risulta che la ps3 dissipi molto molto meglio il
    > calore, che poi consumi come una lampadina e
    > mezza mi frega una mazza, il frigo consuma 1200W
    > , la lavastoviglie 800W, il phon 1500W la ps3
    > 180W cioe' e' sufficiente un pannello solare di
    > 50cm2 per alimentarla a vita e avanza pure
    > l'energia per farsi due uova al tegamino
    >
    >
    > ciaooooooooo

    Non è che hai sbagliato un po' di conti?
    Il phon + o - l'hai azzeccato, ma il frigo consuma molto meno di 1200W, mentre il forno MOLTO PIU' di 800W, 600W li consuma un fornetto scaldabrioche, un vero fornetto piccolo è sui 1200-1500W, un forno di dimensioni normali sui 2000W o più.
    Per produrre i 180W per la PS3 50cm^2 di pannello solare sono un po' pochini, ce ne vorranno almeno 10000, cioè 1m^2, di pannello di ultima generazione, ad alta efficienza (per uso comune, quelli ad alta efficienza per applicazioni aerospaziali hanno rendimenti perfino tripli, ma costi proibitivi)
    non+autenticato
  • in modo da tagliare le gambe alla PS3??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > in modo da tagliare le gambe alla PS3??

    sissì Annoiato
    non+autenticato
  • Niente di più facile.
    Comunque MS si para il Q e, nell'eventualità altamente probabile che il colpaccio anti-Sony non riesca, ha già dichiarato di essere pronta ad abbandonare HD-DVD in favore di BD in qualsiasi momento.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Niente di più facile.
    > Comunque MS si para il Q e, nell'eventualità
    > altamente probabile che il colpaccio anti-Sony
    > non riesca, ha già dichiarato di essere pronta ad
    > abbandonare HD-DVD in favore di BD in qualsiasi
    > momento.

    tipico dello stile microsoft
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Niente di più facile.
    > > Comunque MS si para il Q e, nell'eventualità
    > > altamente probabile che il colpaccio anti-Sony
    > > non riesca, ha già dichiarato di essere pronta
    > ad
    > > abbandonare HD-DVD in favore di BD in qualsiasi
    > > momento.
    >
    > tipico dello stile microsoft

    Non solo, ma stavolta si sono fatti un po' più furbi, anziché fare come al solito, che a forza di ripeterlo credono davvero che l'umanità intera li appoggi incondizionatamente, stavolta si sono accorti che un appoggio MS troppo sbilanciato a favore di HD-DVD veniva visto di cattivo occhio, come un gioco di potere alle spalle degli interessi degli utenti, così nelle dichiarazioni più recenti cercano di mostrarsi il più possibile neutrali.
    non+autenticato
  • Mi dispiace, ma se Cecchi Gori ha deciso di far uscire il suo film di punta (La Tigre e la Neve?????) in HD-DVD sono spiacente ma si affermerà questo formato almeno in Italia!

    Cecchi Gori da anni sviluppa e supporta il formato DVD ai piu' ALTI LIVELLI QUALITATITI.

    La sua prima edizione in DVD del 1998 (Die Hard III) ha fatto letteralmente INCAXX...ehm...IMPAZZIRE per la qualità AUDIO E VIDEO e per la presenza di menù da urlo, e contenuti speciali incredibili.

    Da quasi 10 anni ormai continua a sfornare eccellenti DVD ed è di FATTO un ESEMPIO e una GUIDA in questo campo con OTTIME recensioni in tutte le riviste specializzate.

    Troll

    P.S. Gli amanti dell'alta definizione saranno NUOVAMENTE costretti alla scelta di acquistare l'edizione USA di Atto di Forza o Terminator 2 come fatto per l'edizione in DVD.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)