Utenti P2P, la conversione è possibile

Partito un nuovo servizio che permette di trasformare una collezione di musica e film scaricati abusivamente da Internet in un elenco di file legali. Ai fan più accaniti potrebbe costare molto. Ma qualcuno potrebbe apprezzare

Roma - Si chiama ShareMonkey e i suoi promotori lo descrivono come un servizio pensato per valorizzare quei materiali di cui si è venuti in possesso scaricandoli da Internet, magari attraverso le piattaforme peer-to-peer. Con qualche clic è infatti possibile in molti casi risalire all'origine di quei contenuti.

Il concetto è semplice, come si legge sulle pagine di ShareMonkey, e consiste nel consentire agli utenti P2P di "apprezzare" i propri artisti preferiti: scovata l'origine di una traccia o di un film, l'utente può decidere di acquistarne una copia, col duplice effetto di "mettersi in regola", almeno in parte, e di sostenere economicamente i contenuti che ritiene di qualità.

Come funziona? ShareMonkey afferma di aver individuato l'origine degli album da cui sono presi i 500mila Mp3 più condivisi e di conoscere vita morte e miracoli di 200mila film, numeri che a detta dei gestori sono destinati a crescere di giorno in giorno.
Zeropaid va a fondo della questione presentando anche una prova di ShareMonkey che, una volta scaricato, si rivela effettivamente piuttosto semplice da utilizzare.

Difficile dire quale sarà l'appeal che il nuovo programma di "tracking" delle opere che circolano abusivamente sulle piattaforma di sharing riuscirà ad esprimere presso gli utenti. Quel che è certo, è che non sono pochi quelli che negli anni hanno cercato nuovi strumenti per riconoscere il dovuto agli artisti che ritengono di valore.
15 Commenti alla Notizia Utenti P2P, la conversione è possibile
Ordina
  • allo stato puro aver pensato un'idea simile
    non+autenticato
  • Prima ricerca una traccia rara degli u2.. nessun riscontro. Seconda ricerca un mp3 dei police.. zero.. terzo passiamo ad un traccia di Joe Bonamassa .. nada. Per ultimo cerco un traccia dell'ultimo album dei Placebo con scritto il nome direttamente nel file.. niente. Ma a che diamine serve?!?!?!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Prima ricerca una traccia rara degli u2.. nessun
    > riscontro. Seconda ricerca un mp3 dei police..
    > zero.. terzo passiamo ad un traccia di Joe
    > Bonamassa .. nada. Per ultimo cerco un traccia
    > dell'ultimo album dei Placebo con scritto il nome
    > direttamente nel file.. niente. Ma a che diamine
    > serve?!?!?!

    a...loggare quel che hai nell'HD!!!
    Deluso Newbie, inesperto

    io non lo userò mai (tanto più che i file .exe qui non servono a nulla Fan Linux) !!!
    non+autenticato
  • Vogliono i soldi e non hanno neanche fornito la banda per il download.
    Questo si che è guadagno allo stato puro: 0% spese 100% incassi.
    Oserei dire l' affare del secolo!!!
    non+autenticato
  • Strano non ci abbia pensato prima la SIAE o comunque qualche italiano.
    m00f
    445

  • - Scritto da: m00f
    > Strano non ci abbia pensato prima la SIAE o
    > comunque qualche
    > italiano.
    se lo facessero, sarebbe ammettere che internet è uno strumento di distribuzione... ma loro sono talmente impegnati a mantenere lo status quo che non possono pensare minimamente di attivare una servizio simile.
    non+autenticato
  • E' vero, e poi hanno tantissimi soldini da contare ogni giorno. Sai LORO lavorano, mica come noi che ci alziamo tutti i giorni alle 5.30 per andare a farci il culo per 800€ al mese e rientriamo a casa alle 21.00 (quando va bene) ogni sera.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 aprile 2007 10.27
    -----------------------------------------------------------
    m00f
    445

  • - Scritto da: m00f
    > E' vero, e poi hanno tantissimi soldini da
    > contare ogni giorno. Sai LORO lavorano, mica come
    > noi che ci alziamo tutti i giorni alle 5.30 per
    > andare a farci il culo per 800€ al mese e
    > rientriamo a casa alle 21.00 (quando va bene)
    > ogni
    > sera.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 12 aprile 2007 10.27
    > --------------------------------------------------

    eh ti fai il culo. per 800 euro esci di casa alle 5 e 30 e rientri alle 21 quando va bene? ammazza... una follia. ma mi viene spontanea una domanda: com'è che te che t'ammazzi di lavoro così alle 10 e 25 di giovedì mattina sei a commentare su PI?
    non+autenticato
  • Perchè sono a casa con la febbre In lacrime
    m00f
    445
  • Ti spiego perché il p2p non va bene, un servizio per risalire e pagare brani scaricati non va bene, mentre youtube va bene e il terrorismo delle labels che chiedono danni per fantasmagorici guadagni mancati va bene.

    A nessuno frega della pirateria in quanto tale.

    A tutti frega di mantenere il controllo dei canali per cui ti arriva la musica e i film.

    Con il p2p non hanno possibilità facile di controllare, e si forma una scena frammentata i cui brani piu' gettonati sono scelti dagli ascoltatori.
    Youtube è un anti-p2p, non è l'ideale per i detentori dei diritti, ma è ottimo per controllare e orientare i gusti.

    L'arte e' sempre stata principalmente strumento di propaganda e nulla è successo nell'era moderna per cambiare le cose. Certo, gli artisti motivati idealmente ci sono e ci sono sempre stati, se i loro ideali non sono allineati li si lascia vivere nella nicchia o si cerca di amplificarne gli aspetti più utili.

    Chiediti pure: di tutti i modelli che mi vengono proposti, quali creano un problema Effettivo al sistema di potere del momento?

    Se mi drogo, salto da un palazzo all'altro, do fastidio agli altri zombie come me, perdo la vita a sognare macchine colla stellina a tre punte o a puttane, non do fastidio.
    Se per cambiare la società devo essere un supereroe solitario, invece di un pirla qualsiasi che però non si fa guidare dalle emozioni del momento e sa dire no all'ordine che la sua coscienza rifiuta, non do fastidio.

    Per non parlare del ribelle capelli lunghi e harley. Caspita gli fai un sedere così al sistema se te ne vai in giro, senza costruire niente da nessuna parte. Se la fanno sotto dalla paura.
    Sveglia.
    non+autenticato
  • Infatti le leggi sul diritto d'autore "oggi in voga" non puniscono affatto la detenzione di materiale piratato. O meglio per questo c'è una semplice multa (per quanto salata).
    Bensì puniscono l'atto in se dello scambio e diffusione di tali contenuti. Quindi se l'opera "X" è stata ottenuta tramite uno scambio non ci si mette per nulla in regola acquistandone una copia originale. Il reato permane insito nell'atto dello scambio (una volta fatto è fatto).
    In teoria anche se si distruggesse in modo irreversibile ogni traccia (supporto) contenente la copia "illegittima" il reato permarrebbe. Tuttavia in questo caso sarebbe impossibile provarlo e quindi si passerebbe al 99% in archiviazione da parte del gip per assenza di prove (sempre in teoria).

    Questa è un'altra delle storture delle attuali leggi: anche volendo non è possibile regolarizzare la propria posizione versando il dovuto per i diritti di autore.
    L'unica è "tritare tutto" e farlo sparire molto bene.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Infatti le leggi sul diritto d'autore "oggi in
    > voga" non puniscono affatto la detenzione di
    > materiale piratato. O meglio per questo c'è una
    > semplice multa (per quanto
    > salata).
    > Bensì puniscono l'atto in se dello scambio e
    > diffusione di tali contenuti. Quindi se l'opera
    > "X" è stata ottenuta tramite uno scambio non ci
    > si mette per nulla in regola acquistandone una
    > copia originale. Il reato permane insito
    > nell'atto dello scambio (una volta fatto è
    > fatto).
    > In teoria anche se si distruggesse in modo
    > irreversibile ogni traccia (supporto) contenente
    > la copia "illegittima" il reato permarrebbe.
    > Tuttavia in questo caso sarebbe impossibile
    > provarlo e quindi si passerebbe al 99% in
    > archiviazione da parte del gip per assenza di
    > prove (sempre in
    > teoria).
    >
    > Questa è un'altra delle storture delle attuali
    > leggi: anche volendo non è possibile
    > regolarizzare la propria posizione versando il
    > dovuto per i diritti di
    > autore.
    > L'unica è "tritare tutto" e farlo sparire molto
    > bene.


    Hai tutte le ragioni, però non potrai tritare i tabulati delle intercettazioni operate dalle spie del nemico.

  • - Scritto da: rockroll
    > Hai tutte le ragioni, però non potrai tritare i
    > tabulati delle intercettazioni operate dalle spie
    > del
    > nemico.

    per le leggi italiane hanno solo valore indiziario, bastano a giustificare una perquisizione ma non una condanna
    non+autenticato
  • dover usare sempre questo sito : http://justfuckinggoogleit.com/

    Speriamo sia leggero e ben fatto!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)