USA, professionisti IT sempre più pagati

Cresce il compenso per programmatori, amministratori di rete e le altre figure dell'IT negli Stati Uniti. Il Web 2.0 sospinge gli aumenti. I dati di una rilevazione

New York - I profili più richiesti e ben pagati oggi nell'IT statunitense sono i consulenti, gli ingegneri hardware e gli sviluppatori. Guadagnano bene, al punto che secondo la rilevazione di una società di recruting di settore, Yoh, nel 2007 le loro paghe hanno toccato livelli che non si vedevano dal 2001, in pieno "boom" della cosiddetta new economy.

In una nota, Yoh spiega che la media di compenso per un'ora di lavoro oggi è 31,80 dollari, somma che aumenta però notevolmente quando si vanno a studiare alcune specializzazioni.

Nel primo trimestre del 2007 le medie vanno dai 48,41 dollari per un ingegnere aerospaziale fino agli 83,72 dollari di un consulente tecnico. In mezzo ci sono figure come quella dello sviluppatore.NET (53,40 dollari), Java (57,27), dell'amministratore di database (59,80) o dell'ingegnere hardware (75,68).
Ciò che colpisce gli esperti di Yoh e che a loro dire rappresenta un'ulteriore conferma della crescita del settore negli USA, è il progressivo e continuato aumento dei salari.

"Alla fine del 2005 - spiega un manager dell'azienda - pensavamo che la crescita delle retribuzioni sarebbe continuata solidamente per molti mesi del 2006. Da questi dati è invece evidente che prosegue senza fallo anche nel 2007". A suo dire "ci attendiamo una crescita continuata dei salari in questo settore sia per la solidità economica congiunturale che per l'emergere di nuove tecnologie, come il Web 2.0, SaaS e il social networking".
84 Commenti alla Notizia USA, professionisti IT sempre più pagati
Ordina
  • Sei stato assunto in una azienda del settore tecnologico in Italia pur non meritandolo tramite raccomandazioni? Sei solo un peso morto per la tua azienda ma in caso di licenziamenti saresti l'ultimo ad andare a casa anche se in ufficio navighi tutto il giorno in Internet e scarichi roba pirata col P2P? Racconta qui la tua storia
    non+autenticato
  • Premetto che io non sono certo un esperto informatico,quel poco che so fare l'ho imparato sul campo per necessità,visto che sono un installatore di antenne e sistemi di antifurto e capita che ci siano dei clienti che mi chiedano aiuto per problemi informatici di vario tipo sui pc o sulle reti,io tento di fare quellle solite 2-3 cose base per cercare di risolvere,il fatto è che se cosi risolvo bene,altrimenti se cerco chi in teoria dovrebbe essere l'esperto informatico "vero",di solito rifà le 2-3 cose da me già tentate,dopo di che va nel panico praticamente come lo ero io!!!Ora può essere che sia io a non trovare persone valide,l'impressione però è che c'è ne siano tante in giro che fanno questo mestire cosi alla buona,senza in realtà essere dei veri professionisti nel loro campo,ovvio poi che alla fine vengano pagate per quello che sanno fare.

    non+autenticato
  • il problema non e' di quello che vi paga 10 euro...il problema e' VOSTRO che non riuscite a dimostrare che valete piu' di una signora che pulisce le scale (mia zia ne prende 12 di euro all'ora nette....)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > il problema non e' di quello che vi paga 10
    > euro...il problema e' VOSTRO che non riuscite a
    > dimostrare che valete piu' di una signora che
    > pulisce le scale (mia zia ne prende 12 di euro
    > all'ora
    > nette....)

    10 euro all'ora x 8 ore x 20 giorni lavorativi mensili = 1600 Euro al mese.

    Non sai fare i conti?
    non+autenticato
  • Ma nel "bel paese" quante aziende investono nella formazione dei propri dipendenti?

    Ovvio che uno non nasce "imparato" (come dicono alcuni), e se l'azienda nella quale lavora non spende un centesimo per corsi di aggiornamento veri (ripeto, veri e non la solita fuffa fatta passare come formazione), alla fine non fa altro che portare fuori mercato i propri dipendenti, i quali si troveranno tecnicamente vecchi dopo pochi anni e saranno costretti a svendersi per pochi euro.

    Qualcuno potrebbe ribattere che la formazione si puo' fare singolarmente investendo parte del proprio tempo libero e parte del proprio denaro.

    OK!!

    Ma quanti hanno risorse di denaro e di tempo (conosco gente che passa 12 ore al giorno per 7 giorni alla settima pensando al lavoro) per aggiornarsi, essere sempre tecnicamente e tecnologicamente aggiornato e per accrescere le sue competenze?

    O sei figlio di papa' oppure nisba.
    non+autenticato
  • Quoto tutto in pieno!

    L'ultima volta che ho partecipato ad un corso (rigorosamente autofinanziato, of course) ed ho chiesto di poter lavorare part-time per due settimane (utilizzando le MIE ore di permesso previste da contratto), così da poter frequentare le lezioni nelle restanti mezze giornate, ho dovuto combattere la terza guerra mondiale per poter ottenere il "permesso"!

    Forse il capo (che in realtà è una "lei") sarebbe stato più accondiscendente se avessi chiesto 2 settimane piene di ferie dicendo che volevo andare al mare!... solo che poi non sapevo come giustificare la mancata abbronzatura =)

    Un saluto a tutti, la pausa-merenda è finita e torno a studiare, sperando che non sia tutto tempo buttato nel ce$$o!

    P.S.: ormai ho rinunciato a frequntare corsi durante la settimana. Studio da autodidatta la sera e nei fine settimana, così anche l'azienda è più contenta...
    non+autenticato
  • Nella cultura media del mondo informatico italiano il lavoro di gruppo vale pochissimo, la progettazione è una perdita di tempo, le persone con molta esperienza spariscono dalla circolazione insieme al loro bagaglio di conoscenza e la formazione continua é un insieme di chiacchere che ripetono tutti, ma che non viene mai messa in pratica.

    Il risultato è che anche se ci sono programmatori molto bravi la produttività è scarsa.

    Gli stipendi non fanno altro che rispecchiare questa situazione.
    guast
    1319

  • > Il risultato è che anche se ci sono programmatori
    > molto bravi la produttività è
    > scarsa.
    >
    > Gli stipendi non fanno altro che rispecchiare
    > questa
    > situazione.

    Quoto, basti pensare quanto tempo ci mettono su PI a fare manutenzione (però in questo caso avrei da ridire sul "molto bravi")....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)