DARPA punta al binocolo cerebrale

Il nuovo giocattolo consentirà ai soldati di sapere cosa stanno pensando in tempo reale. Sembra uno scherzo ma non lo è, garantirà ai militari USA un nuovo vantaggio. Sarà pronto in due anni

Roma - Lo chiamano Luke 's Binoculars, dal nome dell'eroe della saga di Star Wars, ma il vero nome del progetto è "Cognitive Technology Threat Warning System", un nuovo apparecchio su cui sta lavorando il braccio scientifico del Pentagono, il DARPA.

Del binocolo di Luke Skywalker (nella foto), che consentiva a quest'ultimo di osservare le grandi distanze anche di notte, il nuovo giochino eredita anche la capacità di avvertire dei pericoli visualizzati il suo utilizzatore.

Il celebre protagonista della sagaL'idea di fondo è che il cervello sia in grado di recepire un segnale di pericolo con immediatezza, ma ciò non vuol dire averne consapevolezza: il collegamento cerebrale ipotizzato dai tecnici del DARPA intende far sì che l'utente sia avvertito immediatamente quando le proprie percezioni indicano un possibile pericolo individuato tramite binocolo.
"L'obiettivo del programma DARPA CT2WS - si legge in un documento ufficiale - è di rivoluzionare i sistemi di allarme portatili dei soldati". Recenti sviluppi nelle tecnologie di visualizzazione e di sistemi cognitivi "hanno spinto DARPA a ritenere che uno sviluppo tecnologico focalizzato insieme ad uno sforzo sul design dei sistemi e sull'integrazione dei sistemi possa indurre capacità rivoluzionarie nel soldato".

Al momento siamo dunque alla fase di studio del progetto, ma DARPA ha già messo le mani avanti: non ci vorranno 20 anni, ne basteranno un paio per arrivare ad un prototipo.

Wired mette a disposizione le slide della presentazione del progetto (qui, qui e qui).
7 Commenti alla Notizia DARPA punta al binocolo cerebrale
Ordina