Senza ADSL boss di British Telecom

La curiosa vicenda dimostra come tutto il mondo è paese e come anche in Gran Bretagna, come in Italia, l'ADSL è solo un sogno per moltissimi utenti, anche... eccellenti

Roma - L'ADSL è una conquista sognata da un numero sempre crescente di italiani, visto il bombardamento pubblicitario, ma è un servizio al quale la maggioranza dei cittadini di questo paese non può accedere. Ma tutto il mondo è paese, appunto, e arriva dalla Gran Bretagna la curiosa notizia che un importante manager di British Telecom, operatore dominante, non può avere l'ADSL a casa propria.

A quanto pare, infatti, il Chief Technology Officer del settore Ricerca e Sviluppo di British Telecom, Mick Reeve, ha ammesso che nonostante il ruolo che svolge nella promozione dei servizi ADSL, questo è per lui, appunto, un sogno.

Nella piccola città nel Suffolk dove Reeve vive, l'ADSL non è disponibile ovunque. E, ironia della sorte, questo accade anche se l'abitazione del manager si trova non lontano da una centralina abilitata all'ADSL. Il suo problema è che la linea telefonica non è connessa a quella centralina ma ad un altra molto più lontano e non abilitata all'ADSL.
In questa situazione, però, Reeve difende British Telecom e attacca sul fronte della limitata copertura ADSL, un problema in tutti i paesi, Italia compresa. "La banda larga - ha affermato - riguarda la fisica e l'economia. La gente è abituata ad usare ovunque il telefono, anche se noi ci abbiamo rimesso a portarlo in certe zone. Questo non può accadere con la banda larga".

Una posizione che sposa senz'altro le tesi di Telecom Italia per quanto riguarda il nostro paese e lo sviluppo dell'ADSL.
TAG: adsl
5 Commenti alla Notizia Senza ADSL boss di British Telecom
Ordina