Nvidia abbraccia l'open source

La mamma del GeForce rilascerà a breve sul canale open source il codice del compilatore per Cg, linguaggio specifico per la programmazione di effetti grafici avanzati

Santa Clara (USA) - Per spingere l'adozione del suo giovane linguaggio di programmazione Cg, Nvidia ha annunciato la decisione di rilasciarne il compilatore sotto una licenza open source. Una mossa che muove importanti pedine sulla scacchiera del settore.

Introdotto lo scorso mese, Cg è un linguaggio ad alto livello sviluppato in collaborazione con Microsoft e in grado di sfruttare a fondo tutte le nuove caratteristiche di programmabilità dei nuovi chip grafici, fra cui le funzionalità di vertex e pixel shader, attraverso le API messe a disposizione dalle librerie DirectX 8/9 e OpenGL.

Nvidia sostiene che il codice rilasciato sotto licenza open source fornirà agli sviluppatori tutto il necessario per creare compilatori del linguaggio Cg ottimizzati per altre piattaforme e architetture. Il colosso californiano dei chip grafici ha donato alla comunità open source anche tutti i codici d'esempio riguardanti la programmazione degli shader inclusi nel Cg Toolkit.
"Abbiamo registrato un enorme interesse attorno a Cg dal momento della sua introduzione", ha affermato Dan Vivoli, vice presidente al marketing di Nvidia. "Abbiamo deciso di aprire il codice sorgente di questo compilatore per accelerare la transizione verso un'era di effetti avanzati in tempo reale attraverso Cg".

John Carmack, il mitico co-fondatore di id Software, si è detto molto favorevole alla decisione di Nvidia, e ha affermato di sperare che anche altri produttori possano seguirne l'esempio.

Sebbene non l'abbia esplicitamente nominata, risulta evidente che Carmack chiami in causa ATI, la più temibile avversaria di Nvidia che, a breve, rilascerà un insieme di strumenti per lo sviluppo denominato RenderMonkey.

Nvidia ha annunciato che il codice sorgente del compilatore Cg verrà rilasciato ad agosto sui siti developer.nvidia.com e www.cgshaders.org.
38 Commenti alla Notizia Nvidia abbraccia l'open source
Ordina
  • Va benissimo l'open source ma il problema è che qui ci sarà un linguaggio di programmazzione diverso per ogni scheda video. Chi vora sviluppare dovra preoccuparsi di farlo per più soluzioni e le schede con il minor numero di acquirenti anche se valide e soluzioni di nicchia riceveranno un minor supporto.
    Nel frattempo AMD e Intel preparano soluzioni diverse     e incompatibili per i processori a 64 bit e quindi alla fine ci sarà una miriade di specifiche diverse e nessuno standard universalmente riconosciuto.
    non+autenticato
  • torniamo indietro, insomma... meno male che c'è Linux che ci salva dai mali del mondoOcchiolino
    non+autenticato
  • Che poi vorrei far notare che i driver nvidia per linux sono ancora closed.

    CG opensource: mossa pubblicitaria o semplice idiozia?

    E ancora: CG contro gli standard: come in directx, saranno tutti dalla parte dell'idiota?

    non+autenticato


  • - Scritto da: yuptost
    > Va benissimo l'open source ma il problema è
    > che qui ci sarà un linguaggio di
    > programmazzione diverso per ogni scheda
    > video.

    IMHO il rilascio del sorgente del compilatore ha esattamente lo scopo di far adottare questo linguaggio come standard anche agli altri produttori di schede video.
    non+autenticato
  • Sta prendendo l'inizio di una nuova forma definitiva?
    non+autenticato
  • Cosa ti fa pensare che questa forma sarebbe "definitiva"? Il meteorite che arriverà tra 17 anni?
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > Cosa ti fa pensare che questa forma sarebbe
    > "definitiva"? Il meteorite che arriverà tra
    > 17 anni?

    Non ci siamo proprio...
    Sei per caso un indovino che predige il futuro?
    Ho detto che il match è aperto!
    Carissimo è linux che ha recuperato il tempo perduto (Della serie: io chatto dalla linea di comando), ed è normale che i tifosi siano più incalliti.

    Seee You
    non+autenticato
  • Cg è stato sviluppato in collaborazione con Ms? E viene rilasciato il sorgente? E Ms non dice niente? Un po' di tempo fa non sarebbe mai successo... ricordate i deliri allucinanti di Ms tipo "i programmatori open source sono dei contadini", "Linux è comunista", "Linux è antiamericano", "Linux è un pericolo sociale", "Linux è un cancro", "L'open source è un pericolo che la gente non è preparata ad affrontare".......

    O Ms ha deciso di collaborare con dei comunisti antiamericani cancerogeni, o si sente costretta a fare un umiliante passo indietro (o meglio, 200 umilianti passi indietro) perchè rischia di essere schiacciata...
    non+autenticato
  • Perchè vi siete dimenticati che nel 91/92 la M$ sputava su tutto quello che aveva a che fare con internet? Da qualche parte ho ancora un articolo con un'intervista a Zio Bill che diceva che internet NON ERA UTILE AGLI UTENTI!!!

    Tre anni dopo ha fatto carte false per accaparrarsi la palma del Browser più usato.

    Da questo ne deduco che la M$ (e quelli come lei), parlano solo in funzione dei propri, immediati, biechi, interessi.

    EnjoyOcchiolino
    non+autenticato
  • Microsoft stessa sta rilasciando un po' di sorgenti... Rotor, per esempio, il runtime .Net per FreeBSD.
    non+autenticato
  • peccato pero' che li rilasci sotto licenza shared-source ..
    per la serie "guardare ma non toccare" la microsoft corporation presenta :
    la licenza
    shared source !
    che da diritto a _leggere_ i sorgenti ma non a modificarli ,ne, tantomento a riusarli !
    (vedi www.shared-source.com)
    non mi sembra un gran vantaggio ...
    non+autenticato
  • conoco bene, ma mi sembrava che il passo indietro l'avessero già fatto con quella... ammettendo che anche vedendo il codice i pirati non possono trovare buchi per attaccare il sistema, sennò Rotor dovrebbe avere sicurezza == 0, invece ha gli algoritmi di verifica in bella vista e non mi risulta che siano stati ancora bucati... secondo quello che sostiene MS (security by obscurity) dovrebbe essere un giochetto...
    non+autenticato


  • > secondo quello che sostiene MS (security by
    > obscurity) dovrebbe essere un giochetto...
    hai ragione... si vede che si sono resi conto,
    dopo aver dato un'occhiata ai 'bei' risultati
    che hanno ottenuto nel campo della sicurezza ,
    che _forse_ avevano tortoSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: A.C.
    > conoco bene, ma mi sembrava che il passo
    > indietro l'avessero già fatto con quella...
    > ammettendo che anche vedendo il codice i
    > pirati non possono trovare buchi per
    > attaccare il sistema, sennò Rotor dovrebbe
    > avere sicurezza == 0, invece ha gli
    > algoritmi di verifica in bella vista e non
    > mi risulta che siano stati ancora bucati...
    > secondo quello che sostiene MS (security by
    > obscurity) dovrebbe essere un giochetto...

    MS continuerà a sostenerlo, perchè commercialmente le fa comodo (provate a spiegare a un profano che col sorgente pubblico la sicurezza aumenta: non è così semplice), trincerandosi dietro la motivaziona che con lo Shared Source, l'accesso al sorcio ce l'avranno pochi partner certificati, non i pirati che girano tra i siti warez.
    Per amor di precisione.
    Ciao
    non+autenticato
  • be' qui invece si vede che razza di lurida volpe e' Bill Gate$: una delle questioni sollevate dai pro Open Source e' che tenendo il sw chiuso M$ ne impedisce la verifica di correttezza legale - e' come se Gatez rispondesse: ah si volete vedere il codice? guardate pure ma se vi becco a usarlo...
    pero' forse questo potrebbe essere un segno che Gate$, che ormai ha contro quasi tutti (mi sa che e' rimasto solo il governo Bush a difenderlo) inizia a cedere un po di terreno, chissa'...
    non+autenticato
  • > be' qui invece si vede che razza di lurida
    > volpe e' Bill Gate$: una delle questioni
    > sollevate dai pro Open Source e' che tenendo
    > il sw chiuso M$ ne impedisce la verifica di
    > correttezza legale - e' come se Gatez
    > rispondesse: ah si volete vedere il codice?
    > guardate pure ma se vi becco a usarlo...
    > pero' forse questo potrebbe essere un segno
    > che Gate$, che ormai ha contro quasi tutti
    > (mi sa che e' rimasto solo il governo Bush a
    > difenderlo) inizia a cedere un po di
    > terreno, chissa'...

    bravo!
    volete i sorgenti?
    eccoveli!
    e' anche un modo di difendersi da chi parla di backdoor nel codice o di bug inseriti appositamente...
    Ovvio che poi non ti diano la licenza di modificarli.
    Ovvio anche che sia una forma di contrattacco verso il software GPL.
    Prima che qualcuno accusi MS di usare codice GPL nei suoi software, MS apre i suoi sorgenti e aspetta di "sgamare" qualcuno che ha copiato il suo codice.
    Tanto e' vero che per collaborare al progetto mono e' espressamente richiesto il NON aver visto i sorgenti di rotor.

    ciao
    non+autenticato
  • > peccato pero' che li rilasci sotto licenza
    > shared-source ..

    perche' peccato?
    adesso il problema e' diventato la licenza?
    ma non si diceva sempre che ognuno era libero di scegliersi la licenza, l'importante era avere i sorgenti?

    > per la serie "guardare ma non toccare" la
    > microsoft corporation presenta :
    > la licenza
    > shared source !
    > che da diritto a _leggere_ i sorgenti ma non
    > a modificarli ,ne, tantomento a riusarli !

    non e' vero
    puoi modificarli per scopi non commerciali....
    tanto e' vero che si trova il porting di rotor su linux...

    > (vedi www.shared-source.com)
    > non mi sembra un gran vantaggio ...

    a me si...
    posso leggere i sorgenti di un prodotto che uso tutti i giorni...
    posso vedere come MS ha implementato le classi, o come ah risolto un determinato problema.
    non mi sembra un vantaggio da poco...

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks
    > > (vedi www.shared-source.com)
    > > non mi sembra un gran vantaggio ...
    > a me si...
    > posso leggere i sorgenti di un prodotto che
    > uso tutti i giorni...
    > posso vedere come MS ha implementato le
    > classi, o come ah risolto un determinato
    > problema.
    > non mi sembra un vantaggio da poco...

    ... finchè non brevettano quello che hai appena letto...Occhiolino
    non+autenticato
  • E a quando i driver OpenSource per Linux?
    Il compilatore si e i driver no!
    A cumpa' ca nesciuno e' fesso.
    non+autenticato
  • Cavolo lo stavo per scrivere io !
    Facile utilizzare l'os per far alzare le azioni/far adottare la tecnologia, ma che prima di tutto rispettino gli acquirenti rilasciando i sorgenti dei driver (che non ci pensano nemmeno a funzionare almeno il 50% delle volte).
    non+autenticato
  • > E a quando i driver OpenSource per Linux?
    > Il compilatore si e i driver no!
    > A cumpa' ca nesciuno e' fesso.

    Purtroppo dovreste ormai sapere che quando si prende un hardware per linux bisogna controllare prima che sia supportato.
    Se per supportato si intende anche open source beh... va controllato anche questo prima.
    Non ci si puo' lamentare se prima si compra e poi si vuole il driver open source.

    Nvdia fa ottime gpu ma nell'anima non e' differente da MS.

    Ciauz
    non+autenticato


  • - Scritto da: Icex
    > > E a quando i driver OpenSource per Linux?
    > > Il compilatore si e i driver no!
    > > A cumpa' ca nesciuno e' fesso.
    >
    > Purtroppo dovreste ormai sapere che quando
    > si prende un hardware per linux bisogna
    > controllare prima che sia supportato.
       Io vendo hardware! er cui qualcosina sapro'
       di certo.

    > Se per supportato si intende anche open
    > source beh... va controllato anche questo
    > prima.
    > Non ci si puo' lamentare se prima si compra
    > e poi si vuole il driver open source.
       Difatti io non mi sono lamentato.   

    > Nvdia fa ottime gpu ma nell'anima non e'
    > differente da MS.

    Mai detto neanche questo.
    Ma forse nell'anima a Nvidia converrebbe essere differente da Micosoft.
    Supportare anche e sopratutto il mondo OpenSource di fatto Le(a Nvidia) fara'aumentare il giro d'affari e non di certo glie lo fara diminuirlo.
    E non si chiede mica la luna, Le si chiede solo il rilascio delle specifiche delle nuove schede video che sforna continuamente.
    Almeno un po' di dignita e coerenza, compilatore si e driver no, di certo sarebbe cosa piu' gradita a tutti Closed ed Open.Occhiolino

    > Ciauz
       Contraccambio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nemesis
    > e non di certo glie lo fara diminuirlo.

    aaaaahhhhhhhhh dolore!!
    (suono di unghie strisciate su una lavagna)

    :)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Skaven
    > - Scritto da: Nemesis
    > > e non di certo glie lo fara diminuirlo.
    >
    > aaaaahhhhhhhhh dolore!!
    > (suono di unghie strisciate su una lavagna)
    >
    > Sorride

    Chiedo umilmente venia, ma l'ho scritto correndo
    dal lab all'ufficio, senza neanche rileggere quello
    che ho battuto.
    Ciao
    non+autenticato

  • > Supportare anche e sopratutto il mondo
    > OpenSource di fatto Le(a Nvidia)
    > fara'aumentare il giro d'affari e non di
    > certo glie lo fara diminuirlo.

    ammetterai anche tu che Nvidia vende soprattuto ai "gamers", settore in cui linux ha poco da offrire.
    L'altro ramo e' quello della grafica 3d semi professionale, e anche qui, col monopolio autocad/3dsmax c'e' poca trippa per linux.
    Per la grafica 3d ultraprofessionale e il rendering, per cui esistono ottime applicazioni anche per linux, non si comprano schede NVidia...

    bai
    non+autenticato
  • mettila così: cosa ci perderebbero a rendere pubblici i sorgenti? anche solo quelli del driver per Linux? e cosa ci guadagnerebbero? (probabilmente dei driver funzionanti, vista la situazione attuale...)
    non+autenticato


  • - Scritto da: penetrator
    >
    > > Supportare anche e sopratutto il mondo
    > > OpenSource di fatto Le(a Nvidia)
    > > fara'aumentare il giro d'affari e non di
    > > certo glie lo fara diminuirlo.
    >
    > ammetterai anche tu che Nvidia vende
    > soprattuto ai "gamers", settore in cui linux
    > ha poco da offrire.
       Ora si', ma nel prossimo futuro neanche Te
    puoi sondare.

    > L'altro ramo e' quello della grafica 3d semi
    > professionale, e anche qui, col monopolio
    > autocad/3dsmax c'e' poca trippa per linux.
       Stesso discorso di sopra.

    > Per la grafica 3d ultraprofessionale e il
    > rendering, per cui esistono ottime
    > applicazioni anche per linux, non si
    > comprano schede NVidia...
    > bai

    Il tener un piede in due staffe, di certo, e cosa saggia e profiqua per Tutti. Se poi questo
    comporta uno spreco minimo di lavore/denaro, non
    tenercelo (il piede o il stivale, fai Te) significa esser dei Pirla, e sinceramente credo,
    che Nvidia non appartenga a questa categoria.
    Deve solo digerire fino in fondo quello che significa OpenSource, con tutto quello che cio' implica, ecco tutto.
    Ciao
    non+autenticato
  • Si, anche io penso che farebbe bene a rilasciare i driver Open Source (come il resto del mondo pensa, d'altra parte!). Ho una vecchia Riva TNT e con i driver nuovi (parlo di Linux) anche se funziona l'accellerazione hw, X mi ci mette una vita a caricare..... e non ne vale la pena!

    Vediamo se faccio prima io a cambiare scheda o loro a pubblicare i sorgenti...
    non+autenticato