L'Europa attenderà a lungo il Linux di Dell

L'iniziativa per l'installazione di Ubuntu sui sistemi dell'azienda riguarderà solo gli Stati Uniti. Il supporto nelle lingue europee ritarderà la loro diffusione nel Vecchio Continente. Non c'è ancora una roadmap

Roma - L'entusiastica accoglienza dell'annuncio con cui uno dei maggiori costruttori di computer mondiali Dell ha confermato l'intenzione di diffondere propri sistemi con Ubuntu potrebbe ridimensionarsi. Sebbene fosse già noto che Dell punta a distribuire le nuove architetture inizialmente solo negli USA, emerge ora con chiarezza che non vi è una roadmap per gli altri paesi, a partire da quelli europei.

A gettare una qualche luce in questo senso è ZDNet UK, che investiga sul perché gli utenti britannici non possono per ora contare sulle nuove macchine Linux-ready.

"Ai clienti UK - scrive la testata britannica - non verrà per ora offerto Ubuntu pre-installato". E questo, come ha spiegato Eric Greffier, dirigente di Dell EMEA, sembra essere dovuto in primis al fatto che al sondaggio pubblico su Linux la gran parte delle risposte è arrivata dagli Stati Uniti.
Ma non sarebbe solo questo: a ostacolare la diffusione dei sistemi anche in Europa è la questione della lingua. "La sfida di Linux - ha sottolineato Greffier - è il supporto. Negli Stati Uniti stanno per realizzare un singolo prodotto, in una sola lingua. (Per farlo all'estero) dobbiamo avere i giusti script di supporto tradotti in molte più lingue". A tutto questo si aggiungerebbero anche questioni di certificazione e training.

"Stiamo pensando ad una roadmap per il resto del mondo - ha concluso Greffier - ma ancora non è stata annunciata".
53 Commenti alla Notizia L'Europa attenderà a lungo il Linux di Dell
Ordina
  • http://www.tgdaily.com/content/view/31929/118/

    :) per stimolare la voglia di leggere l'articolo, ecco un estratto dall'inizio:

    "Dell will purchase certificates for the Suse Linux Enterprise Server from Microsoft"

    Sembra alquanto singolare...
    non+autenticato
  • Sono ancora io,il vostro tormento e l'inquisitore della GPL.Mi stupisco della vostra visione assolutamente limitata.Prima vi riempite la bocca di buoni propositi contro tutti e tutto quello che vi si puo' mettere di traverso e poi vi inchinate alle volonta' superiori forse perche' la Dell vi ha appena teso la mano (a parole,al momento).Ma che razza di linari siete?? Vedete che nella vostra visione malata delle cose considerate "il tutto dovuto" come condizione imprescindibile su ogni cosa? Appunto per tale motivo vi addormentate nei momenti che contano....
    Io farei il c**o alla Dell per il fatto che si permette di vedere l'occidente informatizzato differentemente soprattutto con linux,nato in Europa e poi migrato in America.Cosa dire di Gnome? Non e' abbastanza internazionale? Tutte le nazionalizzazioni che supporta sono finte? Ma insomma qual'e' il problema?
    Vi fate sentire per cortesia? Vi stanno pigliando per i fondelli egregiamente!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sono ancora io,il vostro tormento e l'inquisitore
    > della GPL.Mi stupisco della vostra visione
    > assolutamente limitata.Prima vi riempite la bocca
    > di buoni propositi contro tutti e tutto quello
    > che vi si puo' mettere di traverso e poi vi
    > inchinate alle volonta' superiori forse perche'
    > la Dell vi ha appena teso la mano (a parole,al
    > momento).Ma che razza di linari siete?? Vedete
    > che nella vostra visione malata delle cose
    > considerate "il tutto dovuto" come condizione
    > imprescindibile su ogni cosa? Appunto per tale
    > motivo vi addormentate nei momenti che
    > contano....
    > Io farei il c**o alla Dell per il fatto che si
    > permette di vedere l'occidente informatizzato
    > differentemente soprattutto con linux,nato in
    > Europa e poi migrato in America
    .Cosa dire di
    > Gnome? Non e' abbastanza internazionale? Tutte le
    > nazionalizzazioni che supporta sono finte? Ma
    > insomma qual'e' il problema?
    >
    > Vi fate sentire per cortesia? Vi stanno pigliando
    > per i fondelli
    > egregiamente!!

    ma ti pagano?
    no perchè senno vorrei farlo anche io come lavoro.

    cmq ripeto che a me sembra normale che un prodotto venga lanciato prima nelgi states e poi da noi, sopratutto un prodotto IT
    non+autenticato
  • Perchè ti sembra normale che un prodotto venga lanciato prima negli States, sopratutto se un prodotto IT? Non l'ho capito. Cosa c'è che non va nell'Europa? Che non siamo americani??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè ti sembra normale che un prodotto venga
    > lanciato prima negli States, sopratutto se un
    > prodotto IT? Non l'ho capito. Cosa c'è che non va
    > nell'Europa? Che non siamo
    > americani??

    Fanc**o siamo senza piu' distribuzioni continentali di un certo rilievo! Cominciamo a darci una sana svegliata? Chi l'ha detto che siamo   solo dei consumatori di prodotti d'oltreoceano??
    Per esempio Gael Duval,che razzo fa'? Porta avanti Ulteo oppure si ammazza di rasponi dalla mattina alla sera??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Perchè ti sembra normale che un prodotto venga
    > lanciato prima negli States, sopratutto se un
    > prodotto IT? Non l'ho capito. Cosa c'è che non va
    > nell'Europa? Che non siamo
    > americani??


    forse perche' le imprese IT sono per la maggior parte americane?
    non+autenticato
  • Che le imprese IT siano (forse) in maggioranza americane non vuol dire nulla. In questo caso si parla di un sistema operativo installato su PC, il prodotto deve essere acquistato e usato da una utenza eterogenea, non legata a una particolare azienda o "momento" IT. In questo l'Europa vale e conta almeno quanto e forse più degli USA, che non è il mercato mondiale. Posso giustificare e capire la disponibilità dei PC "branded" con preinstallato Linux solo in USA solo temporaneamente, per consentire all'azienda di saggiare l'accoglienza di tale proposta prima sul mercato interno. Certamente se la situazione si protrarrà per lungo tempo (tempo "informatico") l'azienda in questione potrà essere biasimata.
    non+autenticato
  • Ma lo volete capire o no che linux ha un kernel MONOLITICO e non va più bene per i tempi che corrono?

    Ma stiamo scherzando?

    Passate a MacOsX, passate a Windows Vista, passate a OpenBsd, ma perfavore, lasciate perdere quell'acrocco di pattume.
    er quanto amo il software e l'infomratica non sopporto che si torni indietro di quasi vent'anni.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma lo volete capire o no che linux ha un kernel
    > MONOLITICO e non va più bene per i tempi che
    > corrono?
    >
    > Ma stiamo scherzando?
    >
    > Passate a MacOsX, passate a Windows Vista,
    > passate a OpenBsd, ma perfavore, lasciate perdere
    > quell'acrocco di
    > pattume.
    > er quanto amo il software e l'infomratica non
    > sopporto che si torni indietro di quasi
    > vent'anni.

    per ora funziona egregiamente, d'accordo con te che nn è un approccio moderno ma funzione ed è ben testato.
    per le esigenze desktop un kernel monolitico ipertestato ed affidabile come quello linux va benissimo.
    non+autenticato
  • io amo invece sia l'italiano sia lo sviluppo di un pensiero contemporaneo e mi scoccia leggere le stesse scIemenze di bassa lega, senza uno straccio di motivazione se non previsioni troll del tempo contemporaneo

    ecc
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > e mi scoccia leggere le
    > stesse scIemenze di bassa lega, senza uno
    > straccio di motivazione se non previsioni troll

    Vuoi le motivazioni ?
    eccotele
    1) Supporto commerciale software assente
    esiste solo java per motivi storici
    2) architettura vecchia
    3) standard creati da una massa di bambocci che vogliono conquer the world a forza di rutti
    4) kernel monolitico sbracato
    5) interfacce grafiche frocesche
    6) icone puttaneggianti
    7) innovazione orientata al passato
    8) il santone coi sandali
    9) fuffa tecnografa
    10) brufolosi in prima linea
    11) licenze cancerogene tipo la GPL
    12) varie ed eventuali
    non+autenticato
  • > Vuoi le motivazioni ?
    > eccotele

    ma te le dico io:
    hai provato Linux e non hai trovato le stesse icone di winz sul desktop, ti sei disperato ed hai scoperto di essere un perdente.
    Allora usa il sistema operativo fatto per i perdenti, lo hanno chiamato con un nome che abbreviato in tre lettere può illuderti di non esserlo, continua così e trova un altro passatempo, scassaballe.

    ps: scusa se ho se ho detto che lo hai provato, non vorrei aver esagerato, un vero perdente non si mette alla prova, altrimenti rischierebbe di veder confermato il proprio status.
    non+autenticato
  • Non li fanno più i troll di una volta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma lo volete capire o no che linux ha un kernel
    > MONOLITICO e non va più bene per i tempi che
    > corrono?
    >
    > Ma stiamo scherzando?
    >
    > Passate a MacOsX, passate a Windows Vista,
    > passate a OpenBsd, ma perfavore, lasciate perdere
    > quell'acrocco di
    > pattume.
    > er quanto amo il software e l'infomratica non
    > sopporto che si torni indietro di quasi
    > vent'anni.

    vista e openbsd hanno kernel monolitici modulari esattamente come linux, torna studiareragazzino, oppure torna piu' preparato troll
    non+autenticato
  • certo perche' vista e' modulare, ahahaha e' soprattuto e' moderno ma vai nasconderti invece di infarcire il forum di cazzate
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma lo volete capire o no che linux ha un kernel
    > MONOLITICO e non va più bene per i tempi che
    > corrono?

    oddio, tu sei quello che prende ogni notixia come scusa per delirare sul kernel monolitico!
    basta basta, dico BASTA gente che lancia sproloqui senza avere la più pallida idea di quello che sta parlando, si risente ancora e poi ancora emuli di tanenbaum che nel 1991 disse a linus:"sta roba non può aver successo, vedrai che nel giro di 5 anni avremo tutti delle sparc station con installato gnu hurd" e non mi pare nè di avere una sparc station nè tanto meno di avere installato da qualche parte gnu hurd...
    Il microkernel era una vecchia (trentina d'anni) idea accademica molto carina in teoria ma che nella pratica si è rivelata disastrosa come prestazioni e scalabilità (non importa quanto diventino veloci i computer si avrà sempre che un kernel monolitico ha una velocità dell'ordine del quadrato di un microkernel che ha troppi troppi context switch)

    > Ma stiamo scherzando?
    >
    > Passate a MacOsX, passate a Windows Vista,
    > passate a OpenBsd, ma perfavore, lasciate

    ha la minima idea di come è fatto openbsd? è uno unix veramente da manuale, con un'impostazione molto classica, ancora più di linux
    mentre windows e osx invece è interessante perchè sono due perfetti esempi di microkernel FALLITI, perchè all'inizio del loro sviluppo avrebbero dovuto essere microkernel, poi accorgendosi dei problemi che portava, sempre più sottosistemi sono stati trasportati in kernel space (qualcuno si ricorda di windows nt 3.5 che aveva il gestore della grafica in user space?)
    stessa cosa per osx, che però continua a risentire del suo design originale essendo parecchio lento in alcune operazioni, dove paradossalmente è più veloce linux in una macchina virtuale in osx che osx che ci sta intorno, na vera tristezza...

    non+autenticato
  • Devo fare data in con dei form WEB, fare qualche documento con open office e usare la posta elettronica.
    Per questo linux è più che adeguato, e non voglio regalare soldi a Microsoft e meno che meno accettare la licenza di Windows ME II (detto vista).

    W:-}

    Fan Linux
    non+autenticato
  • l'informatica è il cavallo di Troia degli americani, i primi a rendersene conto, paradossalmente, sono gli inglesi, seguiti dagli spocchiosi francesi che rivorrebbero la supremazia linguistica, ed infine gli italiani, che ingnorando la propria letteratura ritengono che l'inglese sia meglio dell'italiano!
    L'esperanto è un'idea troppo intelligente per questi mentecatti, e la storia si ripete, senza fine, come la stupidità senza memoria.
    non+autenticato
  • Prego? O_o
  • - Scritto da:
    > l'informatica è il cavallo di Troia degli
    > americani, i primi a rendersene conto,
    > paradossalmente, sono gli inglesi, seguiti dagli
    > spocchiosi francesi che rivorrebbero la
    > supremazia linguistica, ed infine gli italiani,
    > che ingnorando la propria letteratura ritengono
    > che l'inglese sia meglio
    > dell'italiano!

    no, è solo una scusa patetica, ubuntu tradotto perfettamente in tutte le lingue anche il lingue in cui windows non sarà mai tradotto perchè non conviene come business c'è già da milioni di anni

    > L'esperanto è un'idea troppo intelligente per
    > questi mentecatti, e la storia si ripete, senza
    > fine, come la stupidità senza
    > memoria.

    ah sì grande idea, così invece di avere n lingue su cui non ci sarà mai accordo su cosa usare ora ce ne sono n+1 di cui la +1 esima è una roba finta che questa volta mette tutti daccordo nel considerarla una cosa patetica
    non+autenticato
  • L'esperando, patetico? Perchè ?


    (Tra l'altro su ubuntu c'è pure l'esperantoSorride )
    non+autenticato
  • L'esperanto è patetico perchè è una minoranza nella minoranza. Se si vuol farlo diventare una lingua utile e non un gadget per glottologi bisogna insegnarlo nelle scuole, altrimenti resterà una stupidata tal quale è considerato adesso.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > L'esperanto è patetico perchè è una minoranza
    > nella minoranza. Se si vuol farlo diventare una
    > lingua utile e non un gadget per glottologi
    > bisogna insegnarlo nelle scuole, altrimenti
    > resterà una stupidata tal quale è considerato
    > adesso.

    e va bene per le scuole, ma almeno leggiti la paginetta su wikipedia prima di parlare, altrimenti, di patetico, rimane solo il tuo intervento. Di solito si attacca ciò che non si conosce, altrimenti, se lo si comprende, se ne discute.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)