Microsoft: no al file-sharing sul lavoro

In una lettera distribuita ai 50mila impiegati dell'azienda, il management avverte: non usate i network peer-to-peer per condividere contenuti protetti, sarete controllati

Roma - Microsoft non ha alcuna intenzione di lasciare che le proprie reti di lavoro siano invase da dipendenti appassionati di file-sharing attraverso network peer-to-peer (p2p) che consentono di condividere file musicali, film e altri contenuti protetti da diritti di proprietà intellettuale. E ha deciso di renderlo chiaro ai suoi oltre 50mila dipendenti.

Nel giorno in cui è stata presentata al Congresso la proposta di legge per consentire alle major di craccare i computer degli utenti del p2p, a pochi giorni di distanza da una lettera con cui il top management Microsoft ha rassicurato le major sull'interesse dell'azienda a collaborare contro la pirateria via internet, Microsoft ha spiegato ai propri impiegati che è importante "rispettare e proteggere i diritti di proprietà intellettuale nel momento il Congresso sta lavorando su temi relativi a questo settore".

Nella nota, Microsoft attacca diversi sistemi p2p più conosciuti, come Morpheus e Kazaa, sostenendo che vanno contro quello che la stessa Microsoft sta realizzando con Groove Networks, ovvero reti p2p per le aziende e considerate sicure.
"Sebbene vi siano usi legittimi per tutto questo genere di network p2p e altri, utilizzare una rete di questo tipo per ottenere o condividere contenuti protetti come musica, film o software è assolutamente contro la policy dell'azienda". "Non si può - si legge nella nota - condividere queste cose con altri, o scaricare quelle offerte da altri, sfruttando i computer dell'azienda o le sue reti".

Oltre alla questione dei diritti, proprio la sicurezza è una delle preoccupazioni espresse da Microsoft nell'email ai dipendenti. "Far girare questi programmi - spiega Microsoft - sui computer o i server dell'azienda aumenta sostanzialmente il rischio che le nostre reti siano craccate, che virus penetrino nel nostro network e che documenti aziendali interni possano inavvertitamente essere condivisi con altri al di fuori dell'azienda".

Il management ha quindi ordinato che si chieda sempre il permesso nel caso si vogliano installare software p2p di terze parti sui sistemi aziendali e ha garantito che verrà monitorato l'uso del network Microsoft per evitare eventuali abusi.
TAG: microsoft
27 Commenti alla Notizia Microsoft: no al file-sharing sul lavoro
Ordina
  • E di gente che pure s'è incazzata!

    LO SO ANCH'IO CHE L'ARTICOLO RIGUARDA IL DIVIETO DI FARE FILE-SHARING!!!

    Le faccine del mio messaggio non le avete viste? Il mio era un messaggio sarcastico, un 'nonsense' sul tema che riprendeva però l'annoso problema... Possibile che così tanti lavoratori alla MS riescano a fare ancora errori? Forse proprio perchè i suoi dipendenti sono occupati a fare dell'altro durante l'orario?

    Ecco. Ora che ve l'ho spiegata per filo e per segno forse comincerete a comprendere...
    non+autenticato
  • insiste, he he
    non+autenticato
  • ..dopotutto e' un posto di lavoro
    non+autenticato
  • A me no! 50.000 dipendenti (immagino almeno 10.000 siano programmatori) e riesce a concepire software pieni di bachi e falle di sicurezza??? Occhiolino
    non+autenticato
  • che vuol dire immagino??
    che vuol dire??
    CHE VUOL DIRE???
    che non sai un emerito CXXXO e spari caXXXXe!
    BASTA CON IL QUALUNQUISMO!
    qua tutti a maledire la MS, ma poi i browser MS li si usa, office idem, XP, 2000, 98 pure, e lamentandosi...
    pur essendoci le alternative...
    e quindi o i sw MS sono i migliori, oppure spiegatemelo voi!
    a me di MS non va la sua posizione egemone ma devo ammettere che Office XP, WinXP/2000 ed explorer sono sw maturi, che non mi piantano (tenendo il pc acceso notte giorno per settimane...) che poi si rimanga agganciati ai retaggi di un passato recente allora...
    ma attualmente, devo dire che ho un pc blindato che non mi si pianta manco a prenderlo a martellate ed ho tutti i sw immaginabili a disposizione...
    Ah, dimenticavo, il win 2000 lo uso come server, io lavoro con un G4 logicamente con officeX ed explorer, dato che non c'è alternativa valida...
    per ora nessuna, magari fra un po' di anni anche i sw open raggiungeranno la loro maturita, e allora se ne riparlerà, ma ora solo i pionieri e gli addetti ai lavori li usano...
    n po' perchè sono snob, un po' perchè integralisti convinti...
    non+autenticato


  • - Scritto da: kovalski
    > e quindi o i sw MS sono i migliori, oppure
    > spiegatemelo voi!

    Io uso in ufficio software MS ma soltanto perche' in azienda non c'e' altro. A Casa il mio PC ha solo Linux installato, navigo con Mozilla, uso fogli elettronici, wp e programmi di grafica opensource   .. ma non sono snob e tantomeno integralista; semplicemente perche' tutto questo costa poco piu' di 40 euro (sempre che uno non voglia scaricare tutto da internet ed il prezzo scende a 0) mentre molti (chi non ha almeno un programma non registrato scagli la prima pietra)dei fautori di MS utilizzano software copiato, craccato e chi piu' ne ha piu' ne metta, e' questo a quanto mi risulta e' ILLEGALE!

    > ma attualmente, devo dire che ho un pc
    > blindato che non mi si pianta manco a
    > prenderlo a martellate ed ho tutti i sw
    > immaginabili a disposizione...

    se permetti "non ci credo neppure se me lo fai vedere" e te lo dice uno che e' partito dal dos 4.0 ..... (anzi dal vic20) ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: horusbird
    > > ma attualmente, devo dire che ho un pc
    > > blindato che non mi si pianta manco a
    > > prenderlo a martellate ed ho tutti i sw
    > > immaginabili a disposizione...
    >
    > se permetti "non ci credo neppure se me lo
    > fai vedere" e te lo dice uno che e' partito
    > dal dos 4.0 ..... (anzi dal vic20) ...

    Confermo, ho 4 macchine in casa di ottima qualità, 3 win2k e 1 XP, accese anche per settimane. Ultimo crash dimenticato da anni.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Divertito
    > Confermo, ho 4 macchine in casa di ottima
    > qualità, 3 win2k e 1 XP, accese anche per
    > settimane. Ultimo crash dimenticato da anni.

    Non voglio mettere in dubbio le tue affermazioni... ma qui entriamo nella sfera del paranormale! Sorride Le macchine le hanno assemblate a Lourdes?
    non+autenticato
  • no, niente intercessioni divine, il sistema è stabilissimo anche se devo dire che se ci si smanetta troppo rallenta... ed alla fine lo si riavvia solo per dargli un po' di ossigeno.
    I SO basati su NT di microsoft sono ormai pienamente maturi ed affidabili, lo ripeto, il problema rimane solo che hanno una posizione egemone nel mercato...
    ah comunque è vero che se non fosse così semplice avere copie pirata di SW per windows ora starei lavorando con linux da anni e così molti altri!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: kovalski
    > il problema rimane solo che hanno una
    > posizione egemone nel mercato...
    > ah comunque è vero che se non fosse così
    > semplice avere copie pirata di SW per
    > windows ora starei lavorando con linux da
    > anni e così molti altri!!

    Ma l'egemonia di MS si combatte solo usando sistemi alternativi e non certamente le copie pirata dei suoi SW .. A Microsoft "FA PIU' COMODO" che la gente usi excel piratato piottosto di Star Office.
    Usando SW copiato MS diventera' sempre piu' egemone dato che di polli che pagano le licenze fior di EURI Sorride ne troveranno sempre di piu'.. leggi "aziende" i cui responsabili CED non vanno oltre NT (come conoscenze informatiche)
    non+autenticato
  • > Ma l'egemonia di MS si combatte solo usando
    > sistemi alternativi e non certamente le
    > copie pirata dei suoi SW .. A Microsoft "FA
    > PIU' COMODO" che la gente usi excel piratato
    > piottosto di Star Office.

    NO! L'alternativa è COMPRARE software alternativi! Questa mania del free dell'Open Source, derivata dalle idee di quel pazzoide fricchettone di Richard Stallman, sta facendo solo danni nell'informatica!
    Linux sta facendo fuori tutte le alternative a Microsoft, NON la Microsoft! Tutte le risorse sono impegnate su progetti per un SO vecchio e bacucco nella concezione e nel modo di gestirlo e implementarlo, come Linux!
    Qualsiasi SO veramente innovativo e serio, tipo il BeOS (secoli luce avanti a Linux) viene affossato dal pinguino, che è mediocre e rozzo ( net serving a parte) ma è gratis!
    Qualunque alternativa hardware, dal BeBox all'Amiga e tutte le piattaforme alternative derivatene, sono fallite o troveranno grosse difficoltà per colpa del gratis di Linux!

    In un mondo solo Linux NON ci son alternative, perchè NON si può fare concorrenza al gratis!!!

    Questa è la vera disgrazie dell'informatica moderna, non la Microsoft!
    non+autenticato
  • questo può essere vero, ma d'altronde la storia ha insegnato che con SO a pagamento non si può combattere la MS...
    quantomeno con i SO aperti abbiamo la speranza che si affinino sempre di più e soprattutto un maggior controllo del codice sorgente che è fondamentale.
    Forse vale la pena a ripensare che la sun fa bene a sviluppare un office più curato a prezzo ragionevole ed uno free, così ognuno ha la possibilità di scegliere.
    ah la pirateria non si combatte ci sarà sempre e quindi la soluzione linux che ti da una licenza gratuita legale è tutt'ora l'idea migliore che si è avuta per contrastare la M$, dato che SO migliori di MS ce ne sono stati tanti, ma alla fine nessuno spende, investe per qualcosa che non ha un supporto adeguato.
    Meglio linux, non paghi nulla, per ora hai ben poco, ma intanto è gratis e legale...
    poi in futuro quando adobe e macromedia seguiranno l'esempio di MAYA magari ci sarà la vera rivoluzione, ma per ora me sto divertito a guardare gli amici che si dimenano con Gimp (peraltro buono)
    non+autenticato

  • - Scritto da: kovalski
    > questo può essere vero, ma d'altronde la
    > storia ha insegnato che con SO a pagamento
    > non si può combattere la MS...
    > quantomeno con i SO aperti abbiamo la
    > speranza che si affinino sempre di più e
    > soprattutto un maggior controllo del codice
    > sorgente che è fondamentale.
    > Forse vale la pena a ripensare che la sun fa
    > bene a sviluppare un office più curato a
    > prezzo ragionevole ed uno free, così ognuno
    > ha la possibilità di scegliere.
    > ah la pirateria non si combatte ci sarà
    > sempre e quindi la soluzione linux che ti da
    > una licenza gratuita legale è tutt'ora
    > l'idea migliore che si è avuta per
    > contrastare la M$, dato che SO migliori di
    > MS ce ne sono stati tanti, ma alla fine
    > nessuno spende, investe per qualcosa che non
    > ha un supporto adeguato.
    > Meglio linux, non paghi nulla, per ora hai
    > ben poco, ma intanto è gratis e legale...
    > poi in futuro quando adobe e macromedia
    > seguiranno l'esempio di MAYA magari ci sarà
    > la vera rivoluzione, ma per ora me sto
    > divertito a guardare gli amici che si
    > dimenano con Gimp (peraltro buono)

    Guardate che gli unici limiti al momento sono dati da Flash (nulla da fare su linux) e Office: difficile combattere finchè tutti usano il doc come formato standard.

    Fine!!!

    The Gimp non è buono, è un ottimo prodotto di fotoritocco.

    Con Kylix anche il settore lo sviluppo è definitivamente a posto (c/c++ e java c'erano già)

    A meno che uno non sia così inutilmente legato a VB non vedo cosa possa spingere un vegetale abituato a premere CTRL ALT CANC tutto il giorno a restare su microsoft.

    Con linux hai ben poco?!?

    Un altro cerebroleso.

    Prova a fare un'installazione completa di Win 98: Sistema operativo (se così si può definire), lettori audio e video, browser, notepad, calcolatrice, e wordpad. Questo sì che è un sistema pronto ad esser usato!!

    E ora vediamo linux che "ha ben poco da offrire": in una distro come redHat 7.3 (gratuita se scariicata dal sito) ci sono tutti gli strumenti descritti sopra, compilatori per linguaggi di programmazione di ogni genere, webserver (apache, scusate se non c'è IIS), Mail server (Sendmail: si potrebbe fare di meglio come qmail, ma tanto il 98 non ha neanche quello eppoi Exchange...), ftp server, Samba, Tools di sviluppo, client per tutti i server sopra citati, visualizzatori pdf e ps (e scusate se su winzozz vi dovete scaricare acrobat reader), suite da ufficio (insieme al sistema operativo!!!), the gimp (insieme al sistema operativo!!!)..

    E qualche migliaio di altri pacchetti che non ricordo nemmeno...

    Aprite gli occhi...
    non+autenticato