Motorola: preparatevi al cinemaphone

La prossima settimana sarà presentato il primo terminale mobile capace di riprodurre full-motion video a 30 fotogrammi al secondo. Le memory card saranno il nuovo medium per la distribuzione di massa di film?

Roma - Motorola è pronta a rilanciare la sfida a Nokia con un nuovo modello di cellulare che tenterà di portare l'intrattenimento video verso nuove frontiere. Ed Zander, CEO dell'azienda statunitense, ha definito la novità un "media monster": un dispositivo capace di riprodurre full-motion video a 30 fotogrammi al secondo. L'intenzione è quella di sdoganare definitivamente il cinema sul piccolissimo schermo, sfruttando le rinnovate capacità di archiviazione delle sempre più efficienti memory card.

"Lo presenteremo la prossima settimana", ha dichiarato Zander durante la business software conference di qualche giorno fa. "Inoltre, stiamo collaborando con un'altra azienda per la distribuzione dei film su Secure Digital card. Potrete finalmente iniziare a vedere i film con una qualità incredibile".

Il nuovo cellulare sarà inizialmente commercializzato solo sul mercato europeo, dove di fatto le reti 3G dispongono di una maggiore copertura. È assai probabile, infatti, che Motorola abbia già pensato ad ulteriori servizi on-demand accessibili via etere. Negli Stati Uniti, comunque, l'hype nei confronti della telefonia di terza generazione è nettamente inferiore, e interessa nella maggior parte dei casi solo il pubblico più smaliziato e quello business.
L'obiettivo dell'azienda, come ha ribadito Zander, è di rendere disponibile una nuova forma di distribuzione di massa per i film, sfruttando semplicemente le potenzialità delle nuove card come se fossero comuni DVD o videocassette. Una possibilità, peraltro, a cui guardano con interesse da qualche tempo gli studios di Hollywood.

Lunedì scorso, durante l'annuale conferenza con gli azionisti, la dirigenza Motorola ha spiegato ampiamente che il futuro dell'azienda sarà legato al successo delle nuove linee di cellulari basati su tecnologie 3G e Java. Soluzioni ormai date per scontate dalla maggior parte del pubblico europeo, che però, secondo alcuni analisti, sono state rese disponibili da Motorola con un certo ritardo - almeno sull'intera linea di prodotti.

"È evidente comunque che prima che gli utenti possano realmente godere di una completa accessibilità, dovranno essere risolte le questioni della sicurezza e della gestione dei diritti d'autore", ha sottolineato Zander. Che non ha nominato le tariffe.

Dario d'Elia
19 Commenti alla Notizia Motorola: preparatevi al cinemaphone
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)