ADUC: Mediaset compra Endemol, e RAI?

Comunicato

Firenze - Riceviamo e pubblichiamo un commento del presidente dell'associazione degli utenti e dei consumatori ADUC, Vincenzo Donvito, sull'operazione con cui Mediaset ha acquistato uno dei più celebri produttori di format televisivi, Endemol

Dopo l'acquisto di Endemol da parte di Mediaset, la posizione della Rai è sempre più anomala e, in un certo senso, imbarazzante: la tv di Stato si trova ad acquistare buona parte dei suoi programmi dal suo principale concorrente.

Sembra quasi che Mediaset abbia ripagato con lo stesso denaro il suo concorrente Rai che, nella posizione di abuso di posizione dominante che ha sul mercato televisivo, compete contro quelli per cui il suo proprietario (lo Stato) fa le leggi e le norme.
La storia si ripete.
Era assurdo che la tv di Stato avesse tre canali e nell'assurdo si inserì Mediaset coi suoi tre canali. Ora, alla Rai che fa le regole per il suo concorrente Mediaset, quest'ultimo gli vende i programmi. Per il mercato era stato ed è un disastro la storia dei tre canali e altrettanto disastro e questo dell'acquisto di Endemol.

Se la situazione non cambia, cos'altro ci dovremo aspettare? Una società unica in cui gli azionisti sono Mediaset e lo Stato? Non è tanto fanta-economia se pensiamo alla situazione della tv satellitare a pagamento Sky: prima ce n'erano due, Stream e Tele+, ma grazie all'intervento dello Stato, quest'ultimo stesso siglo' un accordo con Rupert Murdoch dandogli il monopolio... perchè Mediaset non dovrebbe fare accordi/business con lo Stato per la tv via etere?

Occorre sparigliare se è il mercato che interessa. E lo sparigliamento deve cominciare dalla privatizzazione della Rai (come anche chiesero gli italiani anni fa con un referendum), ma con la totale esclusione del capitale pubblico, altrimenti si va a finire come con le tante privatizzazioni finte dove, per il solo fatto che alla fine del nome c'è la sigla Spa, anche se il capitale è pubblico vengono chiamate private.

Ci rendiamo conto che quanto diciamo qualcuno potrebbe considerarla fantapolitica, perché lo stiamo chiedendo a chi fa una tassa e la chiama canone/abbonamento e la fa pagare per la Rai anche da chi vede solo il suo principale concorrente Mediaset.

Ma per evitare anche che ci vengano queste fantasie, la possibilità c'è: abbiano il coraggio di fare le cose col proprio nome e cognome e facciano una "cosa" unica in cui dentro ci siano tutti. L'importante è che la chiamino "cosa", che è il termine abitualmente utilizzato quando non si sa che cosa si sta facendo ma lo si fa ugualmente perchè serve a meglio gestire il potere.

Vincenzo Donvito
Aduc
20 Commenti alla Notizia ADUC: Mediaset compra Endemol, e RAI?
Ordina
  • i consumer giovani sempre piu prediligono internet e le nuove forme di intrattenimento.. la tv è squallida e morta.. e soprattutto RAI.
    e questo articolo secondo me è una cavolata immane.. la solita fantapolica di sinistra alla quale pi ci abitua da anni. altro che fantaeconomia.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > i consumer giovani sempre piu prediligono
    > internet e le nuove forme di intrattenimento..

    per esempio nessun più guarda l'isola dei famosi o il grande fratello, vero?

    la
    > tv è squallida

    su questo son d'accordo

    e morta..

    Su questo un po' meno...





    e soprattutto
    > RAI.

    Io credo che la RAI possa dare ancora molto al paese, se solo i dirigenti si svegliassero un pochino.

    > e questo articolo secondo me è una cavolata
    > immane.. la solita fantapolica di sinistra alla
    > quale pi ci abitua da anni. altro che
    > fantaeconomia.

    Quest'articolo è una lettera aperta dell'ADUC, che da anni si ostina a difendere e giustificare i furbi che non pagano la tassa di possesso di apparecchi radiotelevisivi, e non di PI.
    non+autenticato

  • > Quest'articolo è una lettera aperta dell'ADUC,
    > che da anni si ostina a difendere e giustificare
    > i furbi che non pagano la tassa di possesso di
    > apparecchi radiotelevisivi, e non di
    > PI.


    Bhe considerando la qualità scadende che propina la Rai con il canone, mi sentirei non poco offeso, vedere i miei soldi buttati nel cesso.

    Quando fa certe cose belle, invece vengono azzoppate da bigotti e associazioni religiose ecc ecc...

    Ma poi il canone rai non comprente pure i PC perchè hanno una scheda video installata oppure se si usa una scheda TV ? Newbie, inesperto
    Sgabbio
    26177
  • Risposta a soprattutto la rai:Sono perfettamente daccordo quando dici che i giovani preferiscono internet strumento moderno ed efficiente,riguardo la Rai deve rinnovarsi alla grande pero' il grande fratello e' sinonimo di imbecillisia da video ed io non sono giovane ma per ora non ancora abbastanza deficiente da perdere il mio tempo per questa tv spazzatura.
    non+autenticato
  • Forse è il momento in cui iniziano a fare qualcosa di diverso in rai!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Forse è il momento in cui iniziano a fare
    > qualcosa di diverso in
    > rai!

    La stessa identica cosa che ho pensato!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Forse è il momento in cui iniziano a fare
    > > qualcosa di diverso in
    > > rai!
    >
    > La stessa identica cosa che ho pensato!

    La RAI ormai è capace di fare solo una cosa.
    Far cagare.
    non+autenticato
  • bhe non in tutto fortunatamente
    Sgabbio
    26177
  • nonostante tutto, la programmazione rai della tardissima notte propone qualcosa di buon livello culturale. Se fosse privatizzata, a roma verrebbe aperta la seconda più grande discarica mentale d'italia con buoni programmi neanche a pagarli oro, perché non fanno ascolti.
    non+autenticato
  • Se è per questo stanno provando per questa estate su rai 2, del portare nel pomeriggio l33t, che a mio parere vale oro visto che l'unica trasmissione televisiva che parla di videogiochi, fumetti, anime ecc ecc... senza dire che provacano cose assurdeA bocca aperta

    Rai Futura e una gran cosa a mio parere
    Sgabbio
    26177
  • anche se la Endemol cambia di proprieta', non cambia nulla nella TV italiana.

    D'altronde, cosa potrebbe fare Mediaset..? cambiare il presentatore dell'Isola dei Famosi? Sostituire Fabio Fazio da "Che tempo che fa"? Cancellare dalla TV il programma di Rai Uno sui pacchi e pacchetti?

    Non importa se questi programmi, tutti Endemol, ora sono gestiti da Mediaset.. non cambiera' nulla, soprattutto in Rai.

    Mediaset e' un'azienda privata che vuole fare degli utili, profitti su profitti, non un sistema sovversivo anti-sinistra.. quindi quei programmi rimarranno dove sono, coi loro conduttori, cosi' che Mediaset si possa portare a casa i guadagni che queste trasmissioni recano..

    non+autenticato
  • si ma e' come se la ferrari mettesse motori mercedes o vice versa: si parla di acquistare cio' che rende i tuoi prodotti di successo dal tuo diretto concorrente. e' una situazione un po' anomala.. ma solo perche' avviene in italia.. dove tutto e' anomalo..
    1016
  • cosa vieta alla RAI di cambiare fornitore alla scadenza dei contratti che ha con endemol?
    non+autenticato

  • - Scritto da: outkid
    > si ma e' come se la ferrari mettesse motori
    > mercedes o vice versa: si parla di acquistare
    > cio' che rende i tuoi prodotti di successo dal
    > tuo diretto concorrente. e' una situazione un po'
    > anomala.. ma solo perche' avviene in italia..
    > dove tutto e'
    > anomalo..

    sarà, comunque trovo aberrante la rincorsa "al peggio" della rai nei confronti di mediaset.
    Prima si rompe con la storia del servizio pubblico e poi si piange che la rai non potrà più trasmettere l'isola del grande fratello 3000.

    Ma che cavolo, o la rai è un servizio pubblico e allora faccia da servizio pubblico, cioè informazione, cultura e reportage, e per questi non ha bisogno di comprare i format endemol, e non da agenzia di stampa della lecciso.
    Oppure se vuol fare da rete privata in concorrenza di mediaset e allora non si pianga se l'avversario vince secondo le regole del mercato.

    Temo che molto del casino sia dovuto al fatto che ormai al csx è rimasto solamente il conflitto di interessi come punto di unione, per il resto sono divisi su tutto e per tutto.
    Stranamente le elezioni amministrative sono alle porte e adesso si stanno tornando a sollevare le voci sull'emergenza democratica italiana...
    come diceva sor Giulio a pensar male...
  • La prova del cuoco ad esempio non è un realiti sciò come Affari tuoi. Ma non è questo il punto!

    Il punto è che mediaset a preso il controllo del maggior venditore di programmi televisivi che operano in italia è questo sbilancia ancora di più la già debole concorrenza nel settore televisivo, dove già mediaset ha già un enorme peso nel mercato pubblicitario televisivo che impedisce ad altre reti di emergere.


    Di fatto mediaset potrebbe per la prossima stagione danneggiare la rai, l'evandoli alcuni programmi di grande successo comei 2 citati prima e se farebbe veramente cosi, mi spiego cosa abbiamo a fare l'antitrust se poi non interviene....
    Sgabbio
    26177

  • - Scritto da: outkid
    > si ma e' come se la ferrari mettesse motori
    > mercedes o vice versa: si parla di acquistare
    > cio' che rende i tuoi prodotti di successo dal
    > tuo diretto concorrente. e' una situazione un po'
    > anomala.. ma solo perche' avviene in italia..
    > dove tutto e'
    > anomalo..

    diciamo che è come se la ferrari comprasse la magneti-marelli o la brembo e poi rivendesse anche agli altri i prodotti, cosa tra l'altro non solo naturale ma anche necessaria per compensare il prezzo di acquisto e gli investimenti per sviluppare nuovi prodotti... siamo sicuri che all'estero queste cose non accadano?
    non+autenticato
  • All'estero cerano di evitare certe porcate il più possibile se non erro. Ci sono altri casi di 2 reti satellitari che vengono comprato da uno per creare un monopolio, come è successo in italia ad esempio ?
    Sgabbio
    26177

  • - Scritto da:
    > anche se la Endemol cambia di proprieta', non
    > cambia nulla nella TV
    > italiana.
    >
    > D'altronde, cosa potrebbe fare Mediaset..?
    > cambiare il presentatore dell'Isola dei Famosi?
    > Sostituire Fabio Fazio da "Che tempo che fa"?
    > Cancellare dalla TV il programma di Rai Uno sui
    > pacchi e
    > pacchetti?
    >
    > Non importa se questi programmi, tutti Endemol,
    > ora sono gestiti da Mediaset.. non cambiera'
    > nulla, soprattutto in
    > Rai.
    >
    > Mediaset e' un'azienda privata che vuole fare
    > degli utili, profitti su profitti, non un sistema
    > sovversivo anti-sinistra.. quindi quei programmi
    > rimarranno dove sono, coi loro conduttori, cosi'
    > che Mediaset si possa portare a casa i guadagni
    > che queste trasmissioni
    > recano..
    >

    Guarda dopo l'acquisto della Endemol da parte di mediaset una soluzione l'ho trovata: Mettere il signor Prodi ad autoaffettarsi le coscie alla trasmissione "La prova del Cuoco" di Antonella Clerici.
  • Cosa c'entra la politica con questa storia me lo dovete spiegare voi.


    Un giornare riposta che un'azienta italiana si compra il maggior creatore di format televisivi e subito la si mette in politica solo perchè il propietario di tale azienda è un certo Silvio Berlusconi...
    non+autenticato