AMD s'infuria per l'overclock dell'Athlon

Sembra finita la pacchia per i rivenditori di Athlon super overclockati che ora rischiano di essere trascinati in tribunale da AMD

Plantation (USA) - AMD sembra decisa a porre fine all'ormai consueta tecnica dell'overclocking dei suoi processori Athlon, una tecnica che se fatta privatamente può anche passare, ma se sbandierata su Internet per scopi commerciali può sfociare nell'illegalità.

E così, come riporta un noto rivenditore on-line di CPU overclockate, ComputerNerd.com, AMD ha intrapreso azioni legali contro i fautori della vendita in rete di Athlon funzionanti a regimi di clock diversi da quelli preimpostati in fabbrica.

L'autore del sito ComputerNerd.com ha avviato a sua volta una campagna opposta a quella di AMD il cui "manifesto" può essere letto presso il sito degli United Overclockers.
Tanto per fare un esempio sulla grande overclockabilità dell'Athlon, diversi rivenditori hanno nel loro catalogo modelli di Athlon 500 MHz spinti a 700 MHz e con addirittura tre anni di garanzia. Il loro motto è "ciò che non può fare AMD lo facciamo noi".