Già craccato l'update di AACS

Prima ancora che la versione aggiornata di AACS arrivi sul mercato, la celebre tecnologia di protezioni usata da HD DVD e Blu-ray è già stata nuovamente bypassata

Roma - A partire dal 22 maggio arriveranno sul mercato film in alta definizione capaci di revocare tutte o parte delle chiavi di decodifica finora scoperte dagli hacker, inclusa l'ormai famosa processing key. Ironia della sorte, i nuovi titoli costringeranno gli utenti legittimi ad aggiornare i player software WinDVD e PowerDVD, mentre i pirati potranno continuare a rippare film a volontà senza alcuno sforzo.

Eh sì, perché come riporta qui Engadget.com la nuova versione di AnyDVD HD, la 6.1.5.1 beta, è già in grado di bypassare anche i più recenti meccanismi di sicurezza forgiati da AACS LA. AnyDVD è un software commerciale, ma come molti programmi di questa categoria è tra i più craccati della Rete.

Slysoft, la società che sviluppa AnyDVD, ha già testato con successo l'ultima versione del proprio software con un'anteprima della versione HD DVD di The Matrix Trilogy e della versione Blu-ray di Pirates of the Caribbean - Dead Man's Chest. Entrambi i titoli contengono la nuova versione di AACS MKB (Media Key Block), la v3.
49 Commenti alla Notizia Già craccato l'update di AACS
Ordina
  • Ciao a tutti,
    come da titolo, la spiegazione è semplicissima: se questa tecnologia fosse talmente sicura da non permettere la copia in pochi la comprerebbero non permettendo la diffusione su larga scala. Alle aziende conviene tantissimo appioppare il proprio prodotto anche a quelli che non hanno intenzione di spendere per molti motivi:

    1) così si contribuisce alla diffusione del formato;
    2) si tenta di imporre uno "standarozzo";
    3) si cerca di far passare più gente possibile dal vecchio formato (che è veramente crakkato) al nuovo;
    4) si rende felice chi ha speso un sacco di soldi per comprarsi il film illudendolo che questa tecnologia sia la migliore;
    5) dopo la diffusione (se nessuno sa come funzionano di DRM se li vada a leggere), nessuno vieta di cambiare il tipo di protezione...

    E' una strategia commerciale, niente più niente meno!!!


    non+autenticato
  • siamo ancora fermi a MacTheRipper senza supporto agli HD?

    Newbie, inesperto

    Fan AppleFan Linux
    non+autenticato
  • No cioè fanno una protezione e viene bypassata, ne fanno una nuova e prima ancora che venga sul mercato è già bypassata pure quella...secondo me buttano soldi inutili in protezioni che tanto non servono, o servono fino ad un certo punto.
    Contenti loro...intanto però non c'è protezione che abbia tenuto testa ai pirati, non c'è legge e sistema che abbia fermato la pirateria e il P2P, quindi, mi chiedo, hanno intenzione di andare avanti a lungo?D'accordo che la speranza è l'ultima a morire ma non ci vuole molto a capire che bisogna cambiare strategia e lasciar perdere le protezioni e fare qualcosa di utile per tutti...per me le protezioni vanno abbandonate e i contenuti liberati e, ribadisco, DEVONO TROVARE NUOVE FORME DI BUSINESS QUEI SCANSAFATICHE!
    (con tutto il rispetto che meritano ovvio)
  • Ehm, guarda che se volessero fermare il p2p potrebbero farlo. Basterebbe una legge che permettesse di punire tutti coloro che scaricano via queste reti( e abbiamo visto che riescono a rintracciarli facilmente), e sarebbe fatta. Il fatto è che, se facessero una legge del genere, la gente insorgerebbe, e loro si troverebbero col culo per terra. Per questo si tengono in una zona grigia, con qualche piccolo sgarro.
    Stessa cosa per i dischi: basterebbe implementare il tcp sia in hardware che in software( completamente, eh!) e, nuovamente, il problema sarebbe risolto.Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Ehm, guarda che se volessero fermare il p2p
    > potrebbero farlo. Basterebbe una legge che
    > permettesse di punire tutti coloro che scaricano
    > via queste reti( e abbiamo visto che riescono a
    > rintracciarli facilmente), e sarebbe fatta. Il
    > fatto è che, se facessero una legge del genere,
    > la gente insorgerebbe, e loro si troverebbero col
    > culo per terra. Per questo si tengono in una zona
    > grigia, con qualche piccolo
    > sgarro.

    Non servono leggi o grosse azioni...basta che i provider blocchino tutto e il problema è risolto.Per il P2P.

    > Stessa cosa per i dischi: basterebbe implementare
    > il tcp sia in hardware che in software(
    > completamente, eh!) e, nuovamente, il problema
    > sarebbe risolto.
    >Occhiolino

    E dopo si ritrovano con due culi per terra anziché unoA bocca aperta, più la gente che insorge.A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 maggio 2007 00.21
    -----------------------------------------------------------
  • Perché le protezioni sicure non fanno soldi...
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1992021&m_i...
    non+autenticato
  • Mi sfugge perchè debbano essere aggiornati solo i player software e non quelli da tavolo.
  • Ogni lettore, sia software come powerDvd che hardware, come quello domestico, possiede una chiave che lo identifica in maniera univoca, e che permette la decodifica dei film.

    Ovviamente queste chiavi sono nascoste, ottenendone una qualsiasi è possibile leggere i dvd, evidentemente è accaduto proprio questo, è stata trafugata una chiave da uno di questi programmi (o da entrambi), percui sono stati entrambi invalidati nei nuovi dvd.

    Perche solo i programmi software? perchè scovare una chiave in un programma è piu facile che non andarla ad estrarre da un chip...
    non+autenticato
  • Ma perche chi tenta di stare alle regole sborsando soldi per un prodotto originale è sempre il primo che se la piglia nei denti?

    Es. di cio che dico lo avete con i maledetti trailer anti pirateria nelle versioni originali dei dvd(saltabili? Dipende e cmq non da chiunque), nei giochi che danno un quintale di problemi se originali con le loro fottute protezioni(per Black and White 2 ho dovuto aggiornale il firmware del lettore dvd ma porc..), nei multimediali (nei fott..i cd rom SOny?)

    Ma aff.....o, che vantaggio ho nell'essere onesto?
  • Ma è semplice capirlo... Allora, le persone che comprano gli originali servono alle aziende perché portano i soldi (e più si spennano e meglio é), servono ugualmente le persone che copiano perché contribuiscono alla diffusione. Le aziende si vogliono tenere stretti tutte e due le tipologie di persone, solo che non lo possono dire apertamente...

    http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1992021&m_i...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)