Vodafone offre i cellulari low-cost di ZTE

Due telefonini basic quasi identici saranno lanciati dall'operatore britannico nei mercato dei Paesi in via di sviluppo

Roma - Le presentazioni sempre più frequenti di telefoni cellulari low-cost potrebbero indurre a pensare che per il mercato della telefonia mobile non sia più tempo di "vacche grasse". Molto spesso, invece, i telefonini basic vengono proposti in primis per i mercati dei Paesi emergenti, in cui vivono spesso bovini poco pasciuti, come sta facendo in questi giorni Vodafone.

Il nuovo dispositivoL'operatore britannico ha infatti presentato due nuovi modelli che, per caratteristiche e prezzi, sembrano rappresentare l'anticamera dell'entry-level. Prodotti dalla cinese ZTE, i due apparecchi contraddistinti dalle sigle 125 (vedi foto) e 225 offriranno funzionalità assolutamente basic: telefonate, SMS e pochissimo altro.

Prezzi popolari: circa 20 euro per il 125 - il meno pretenzioso - mentre costerà circa 35 euro il 225 su cui spicca un display a colori, unica feature di rilievo per cui si differenzia dal fratello minore. I primi Paesi che accoglieranno le new-entry-level di Vodafone saranno Egitto, Romania e Sudafrica.
D.B.