La PSP? Un telefono WiFi

Sony e BT hanno siglato un accordo per integrare funzionalità di comunicazione wireless sulla mini-console

Londra - Trastullarsi con i giochi presenti sul telefono cellulare è cosa assai comune. Un po' meno è telefonare da una console per videogame. Se poi quest'ultima è portatile, ecco che la sovrapposizione tra comunicazione mobile e gaming diventa sempre più spinta. È il caso della PSP che, almeno in Gran Bretagna, sta per diventare anche telefono WiFi.

L'innovativo connubio nasce dall'accordo siglato tra SCEE (Sony Computer Entertainment Europe) e BT. L'intesa prevede l'integrazione, nella PSP, di funzionalità VoIP per la comunicazione WiFi-based, che permetteranno alla piccola console di offrire agli utenti servizi di audio e videochiamate, nonché applicazioni di messaging.

Il dispositivoL'accordo quadriennale sottoscritto dalle due aziende prevede che le PSP di nuova produzione siano dotate del software fornito da BT, che le trasformerà in un telefonino WiFi quando si troveranno nel raggio d'azione di un access point BT, in virtù della presenza, sul dispositivo, di microfono e videocamera.
Il mercato di debutto per la nuova PSP sarà il Regno Unito, ma in seguito la distribuzione sarà estesa a oltre 100 paesi in Europa, Medio Oriente e Africa.

Dario Bonacina