Con Jangl telefoni a chi non ti ha dato il numero

Per trasformarsi in piattola digitale è sufficiente utilizzare il nuovo servizio VoIP di Jangl: assegna un numero ad ogni mail, per perseguitare meglio gli sconosciuti

Roma - Jangl, l'intrusiva piattaforma di "telefonia" online, ha implementato un nuovo servizio che farà la felicità dei ficcanaso. Balzato agli "onori della cronaca" online, Jangl è riuscito in poco tempo a distinguersi fra i servizi di comunicazione alternativi, e questo perché anche se non si dispone del numero telefonico ma solo della mail di una persona è comunque possibile affidarsi a Jangl.com per "telefonare" all'utente, poco importa se ciò sia gradito al destinatario di tante attenzioni.

Ad ogni indirizzo mail digitato sulla piattaforma si ottiene un numero univoco che permette di effettuare e ricevere chiamate tramite la soluzione Jangl VoIP. La novità dell'ultima ora è che d'ora in poi l'eventuale ricevente potrà essere infastidito con una mail contenente un link al messaggio vocale del ficcanaso di turno.

L'elemento di maggiore interesse del giochino non è la tecnologia - che fondamentalmente ripropone un servizio VoIP in stile Jajah - ma una tecnica virale per aumentare il numero di utenti della comunità Jangl.
Il prodotto viene piazzato come la soluzione ideale per chiamare "telefonicamente" persone delle quali si ha solo l'indirizzo mail. Ora, senza tanta dietrologia è evidente che talvolta non avere un numero di telefono può non essere colpa del destino, ma tant'è. L'aspetto imbarazzante è forse un altro: ricevere mail non richieste spacciate per telefonate.

L'idea di fondo, solo in apparenza "web 2.0" è chiarissima: "Puoi chiamare chiunque, dove vuoi, ora. Basta che inserisci un indirizzo mail valido sulla homepage, e ti daremo un numero telefonico Jangl per lasciare un messaggio ad una persona. Lo spediremo via mail, fornendo un numero locale che il ricevente potrà utilizzare per richiamarti", si legge nella pagina delle spiegazioni del sito.

Jangl, insomma, fornisce uno strumento che permette alle persone che non vogliono condividere il proprio numero personale di chiamarsi ugualmente. Geniale, non c'è che dire. Su TechCrunh non mancano i commenti calzanti. Un utente, però, forse ha centrato il vero obiettivo: "Oh, finalmente posso fare gli scherzi volgari al telefono? Chiamare le prostitute senza dare il mio numero? È fichissimo, ma siete sicuri che ci sia una gran mercato per questo?"

Dario d'Elia
TAG: voip, jangl
11 Commenti alla Notizia Con Jangl telefoni a chi non ti ha dato il numero
Ordina
  • hmmmmmm
    come fa il programma a partire da un indirizzo e-mail e a risalire a un numero telefonico???

    se io apro l'e-mail in un posto (che ne sò, l'ufficio) e la controllo sempre in posti diversi, l'ipotetica telefonata dove mi arriva???

    se questo programma si diffondesse, allora bisognerebbe stare attenti a chi dare l'e-mail, se poi possono risalire a un num telefonico fisso e a un indirizzo.

    E come diceva qualcun altro, immaginate che conseguenze per lo spam: un conto è ricevere 50 e-mail di spam in un giorno, immaginate 50 telefonate di spam in un giorno, magari di notte!

    Mah...

    Hamlet
    non+autenticato
  • Perchè non rileggi meglio l'articolo, e magari ti informi un po'...
    Mi sa che hai non capito moltissimo...
    non+autenticato
  • Tu gli dai la mail di uno che conosci e loro gli mandano una mail e gli dicono di telefonarti?
    E quindi che c'entrano le prostitute? E poi se quello non ti telefona? E poi se gli vuoi dire qualcosa non fai prima a mandargli una mail con su scritto quello che gli devi dire? Non è la stessa cosa con le "cartoline elettroniche"?
    Insomma, o non ho capito niente o è una clamorosa cakkjata!
    Igor
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Tu gli dai la mail di uno che conosci e loro gli
    > mandano una mail e gli dicono di telefonarti?
    >
    > E quindi che c'entrano le prostitute? E poi se
    > quello non ti telefona? E poi se gli vuoi dire
    > qualcosa non fai prima a mandargli una mail con
    > su scritto quello che gli devi dire? Non è la
    > stessa cosa con le "cartoline
    > elettroniche"?
    > Insomma, o non ho capito niente o è una clamorosa
    > cakkjata!
    > Igor

    Mi aggiungo alla richiesta. Se non abbiamo capito niente, speriamo qualcuno cortesemente sia disposto a spiegarci.
  • - Scritto da: reXistenZ
    >
    > - Scritto da:
    > > Tu gli dai la mail di uno che conosci e loro gli
    > > mandano una mail e gli dicono di telefonarti?
    > >
    > > E quindi che c'entrano le prostitute? E poi se
    > > quello non ti telefona? E poi se gli vuoi dire
    > > qualcosa non fai prima a mandargli una mail con
    > > su scritto quello che gli devi dire? Non è la
    > > stessa cosa con le "cartoline
    > > elettroniche"?
    > > Insomma, o non ho capito niente o è una
    > clamorosa
    > > cakkjata!
    > > Igor
    >
    > Mi aggiungo alla richiesta. Se non abbiamo capito
    > niente, speriamo qualcuno cortesemente sia
    > disposto a
    > spiegarci.


    Tu gli dai una mail di un tuo amico a cui vuoi lasciare un messaggio vocale. Loro ti danno un numero di telefono temporaneo della tua zona da chiamare e a cui lasciare un messaggio vocale. QUesto verrà convertito in wav/mp3 o quello che è e inviato via mail al destinatario.

    Questo riceverà una mail con il messaggio, se vorrà risponderti, potrà ricevere un numero vocale temporaneo da chiamare, associato alla tua casella, il suo messaggio vocale ti verrà recapitato in casella.
    non+autenticato
  • ...chi li autorizza ad utilizzarla per i loro servizi?
    Stando alla legge italiana (la 196/03), se usano il mio e-mail per fornire il loro servizio senza il mio consenso, compiono un reato. Come minimo, ritengo si configuri il reato di spamming, per l'e-mail che mi mandano.

    In subordine, almeno, ognuno deve aver la possibilità di dissentire sul trattamento e quindi bloccare utilizzi futuri della propria e-mail....

    O mi sbaglio?
    M-M
  • Come si legge qui (un sito italiano e non americano) la procedura di registrazione non può completarsi perché questi espertoni dei telefoni internazionali, da buoni americani, non si sono preoccupati di sapere se i loro numeri verdi siano accessibili fuori dagli USA.

    http://www.setteb.it/content/view/2055/2/
    non+autenticato
  • meno male...così questa strxxxxxx fa la giusta fine più presto.Arrabbiato
    non+autenticato
  • Ma di tutto quello che si può fare pensano agli scherzi volgari e alle chiamate alle prostitute??

    Io mi preoccuperei di più per una nuova e probabile ondata di spam telefonico.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)