Nero per Linux scrive in blu

La nuova versione di Nero Linux, la 3, porta anche sulla piattaforma del pinguino il supporto ai formati in alta definizione Blu-ray e HD DVD. Il software è inoltre finalmente in grado di girare sui sistemi a 64 bit

Karlsbad - La scorsa settimana la società tedesca Nero ha rilasciato la nuova major release 3 del proprio software di masterizzazione Nero Linux che, come suggerisce il nome, gira su alcuni dei più diffusi sistemi operativi basati su Linux.

Introdotto per la prima volta nella primavera del 2005, in questi due anni di vita la versione Linux di Nero ha raggiunto funzionalità e maturità comparabili alla controparte per Windows. Le ultime novità, incluse nella release 3, sono rappresentate dal supporto ai dischi Blu-ray e HD DVD e ai sistemi a 64 bit.

"Il lancio di Nero Linux 3 conferma il nostro impegno nei confronti dell'appassionata e affezionata comunità di utenti Linux", ha affermato Udo Eberlein, amministratore delegato di Nero AG. "Abbinando il supporto per la masterizzazione di dati su dischi Blu-ray e HD DVD ad un'interfaccia estremamente intuitiva e ad altre numerose funzioni avanzate, Nero Linux 3 sta definendo una nuova dimensione nella tecnologia di masterizzazione per la piattaforma Linux".
Nero sta tentando di insidiare il dominio di k3b, uno dei più diffusi software di masterizzazione open source per Linux, ma mentre quest'ultimo è gratis, Nero costa circa 20 euro: si tratta comunque di un prezzo di 40 euro inferiore a quello di Nero 7 Premium per Windows.

La versione trial di Nero Linux 3 può essere scaricata da qui in versione RPM e DEB per Red Hat Enterprise Linux 4, SuSE Linux 10.0, Fedora 4, Debian GNU/Linux 3.1, Ubuntu 5.10 e tutte le versioni successive.
63 Commenti alla Notizia Nero per Linux scrive in blu
Ordina
  • ora linux ha la sua controparte piumata del software di masterizzazione leader nel mondo.

    peccato che non sara' mai inclusa nei masterizzatori che si acquistano... con essi sara' presente sempre e solo la verisone per windows e osx del mitico e indispensabile toll di masterizzazione

    linux, fregatura assicurata

    meditate gente...meditate...Anonimo
    non+autenticato
  • Ho meditato a lungo, ma non ho risolto ancora niente...
    E tu hai meditato sufficentemente?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ora linux ha la sua controparte piumata del
    > software di masterizzazione leader nel
    > mondo.
    >
    > peccato che non sara' mai inclusa nei
    > masterizzatori che si acquistano... con essi
    > sara' presente sempre e solo la verisone per
    > windows e osx del mitico e indispensabile toll di
    > masterizzazione
    >
    > linux, fregatura assicurata
    >
    > meditate gente...meditate...Anonimo


    Trollata scadente.
    Tanto valeva rimanere sul classico e aprire il thread "K3b al tappeto".
    non+autenticato
  • > peccato che non sara' mai inclusa nei
    > masterizzatori che si acquistano... con essi
    > sara' presente sempre e solo la verisone per
    > windows e osx del mitico e indispensabile toll di
    > masterizzazione
    >

    Che problema c'è? La versione per Linux la scarichi da internet...
    Comunque devi ancora migliorare nel trolling... Troll chiacchierone
    non+autenticato
  • …esce un software commerciale per linux solo per piattaforme x86 e amd64… Annoiato
    come per skype, stesso discorso…

    ma ci voleva tanto a ricompilare anche almeno su ppc, ppc64 e alpha? o almeno su ppc… capisco perfettamente che non sarebbe proponibile per software tipo vmware, ma per skype, nero e simile i problemi, se il codice è scritto bene, dovrebbero essere minimi o inesistenti.

    poi magari sarà anche un ottimo prodotto, amen, ma o non è scritto "come si dovrebbe" o la nero non ha voglia di allargare un minimo le proprie vedute. il mondo non è soltanto x86 e amd64.

    vabbe', ho fatto 'na sfuriata… A bocca aperta
  • Avete provato infrarecorder, ha pochissime opzioni, ma per quello che devo fare io è più che sufficiente:
    http://infrarecorder.sourceforge.net/

  • - Scritto da: AlphaC
    > Avete provato infrarecorder, ha pochissime
    > opzioni, ma per quello che devo fare io è più che
    > sufficiente:
    > http://infrarecorder.sourceforge.net/

    C'è anche CDburnerXp pro, ma non mi ricordo se fosse limitato oppure full...

    Mi pare avesse delle limitazioni su alcuni tipi di dvd...
  • Nessun utente linux pagherà mai per un software, ancor di più se si tratta di masterizzare.

    Chiunque passi a linux (utente o azienda che sia) entra in una dimensione in cui tutto deve essere gratuitamente un diritto, questo spiega il motivo per cui grosse applicazioni non vogliono sentirne parlare del pinguino (vedi adobe, sap, 3ds, autodesk, ecc...)

    Nero invece (come poche altre) cavalca l'onda del momento sperando che un giorno riuscirà a vendere la sua prima licenza per linux... poveri illusi!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Nessun utente linux pagherà mai per un software,
    > ancor di più se si tratta di
    > masterizzare.

    > Chiunque passi a linux (utente o azienda che sia)
    > entra in una dimensione in cui tutto deve essere
    > gratuitamente un diritto, questo spiega il motivo
    > per cui grosse applicazioni non vogliono sentirne
    > parlare del pinguino (vedi adobe, sap, 3ds,
    > autodesk, ecc...)

    Infatti immagino che la LucasFilm sia passata a linux per risparmiare Anonimo

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    > Nero invece (come poche altre) cavalca l'onda del
    > momento sperando che un giorno riuscirà a vendere
    > la sua prima licenza per linux... poveri
    > illusi!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > Nessun utente linux pagherà mai per un software,
    > > ancor di più se si tratta di
    > > masterizzare.
    >
    > > Chiunque passi a linux (utente o azienda che
    > sia)
    > > entra in una dimensione in cui tutto deve essere
    > > gratuitamente un diritto, questo spiega il
    > motivo
    > > per cui grosse applicazioni non vogliono
    > sentirne
    > > parlare del pinguino (vedi adobe, sap, 3ds,
    > > autodesk, ecc...)
    >
    > Infatti immagino che la LucasFilm sia passata a
    > linux per risparmiare
    > Anonimo

    LucasFilm non è un software In lacrime
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > Nessun utente linux pagherà mai per un
    > software,
    > > > ancor di più se si tratta di
    > > > masterizzare.
    > >
    > > > Chiunque passi a linux (utente o azienda che
    > > sia)
    > > > entra in una dimensione in cui tutto deve
    > essere
    > > > gratuitamente un diritto, questo spiega il
    > > motivo
    > > > per cui grosse applicazioni non vogliono
    > > sentirne
    > > > parlare del pinguino (vedi adobe, sap, 3ds,
    > > > autodesk, ecc...)

    > > Infatti immagino che la LucasFilm sia passata a
    > > linux per risparmiare
    > > Anonimo

    > LucasFilm non è un software In lacrime

    Ma che ti viene in mente ??? Certo che non e' un software, ma hai una minima idea di quanto spenda in software ?

    Era di quello che si parlava !
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Nessun utente linux pagherà mai per un software,
    > ancor di più se si tratta di
    > masterizzare.

    Parla per te! Se merita, perché no? Io ad esempio mi sono comprato la licenza per VMWareCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • E io, per esempio, ho regolarmente pagato Cedega.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Nessun utente linux pagherà mai per un software,
    > ancor di più se si tratta di masterizzare.

    Io non conosco nessuno che ha comprato Nero per Windows. Sarà che in Italia siamo una manica di piratoni e linux non c'entra nulla?
    FDG
    10946
  • Ma quali sono i numeri di fatturato di questo prodotto... sarei proprio curioso.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)