Alfonso Maruccia

Reactee, la t-shirt un giochino interattivo

Attivismo, SMS e geekness nel servizio appena lanciato dalla dot.com Reactee, che permette di stampare t-shirt con messaggi personalizzati a cui possibile rispondere. Via cellulare

Roma - Originale iniziativa di Ractee, che offre la possibilità di realizzare t-shirt interattive personalizzate con un messaggio, al quale chi guarda può rispondere e ricevere in cambio un testo preconfezionato. Il tutto all'insegna del motto "Shirts that text back".

L'intento è quello di dare la possibilità ad attivisti, organizzazioni o singoli intraprendenti di "Provocare una reazione" negli sconosciuti: sotto il messaggio personalizzato - che può essere qualcosa come "Stop al riscaldamento globale", una incitazione di tipo politico, culturale o quant'altro possa venire in mente - viene stampata una certa keyword. Chi viene colpito dal messaggio e intenda "interagire", magari per avere più informazioni o sapere dove si tiene una certa manifestazione, non deve far altro che inviare via SMS quella parola chiave: riceve così in risposta un testo confezionato dal proprietario della t-shirt.

Come esempi di utilizzo, Reactee cita il DJ che voglia condividere la sua playlist preferita, attivisti politici che vogliano sostenere un candidato: più in generale potrebbe risultare utile a chiunque abbia semplicemente voglia di gridare qualcosa al mondo, così come ad organizzazioni intenzionate a promuovere con un tocco di interattività la propria impresa.
È possibile "pre-registrare" un intero set di messaggi da inviare a chi spedisca l'SMS, e rendere pubblico il design della propria t-shirt per inserirlo nella galleria di quelle più messaggiate liberamente consultabile sul sito di Reactee.

L'idea sembra piacere: tra le organizzazioni che hanno già adottato la t-shirt interattiva si trovano la Philharmonic Orchestra of the Americas e Youth Noise. Purtroppo non è prevista, almeno per ora, la possibilità di far funzionare il tutto anche al di fuori degli Stati Uniti.

Che le t-shirt siano un mezzo di comunicazione rilevante lo dimostra anche l'ultima iniziativa nella battaglia per i moderni diritti (digitali ma non solo): TorrentFreak ha avviato un contest per il miglior design anti-DRM. Quello che vincerà, da scegliere tra 47 diversi layout, verrà impiegato per stampare una linea di t-shirt per chi è allergico al DRM ma non al cotone: le magliette verranno vendute al prezzo di circa 15 dollari ognuna.

Alfonso Maruccia
TAG: reactee, sms, usa
1 Commenti alla Notizia Reactee, la t-shirt un giochino interattivo
Ordina
  • per dirla come ai tempi di Drive In...
    mi sembra un nuovo tentativo di spillare soldi con gi SMS, come ultimamamnte si vede fare dappertutto, particolarmente in TV, dove si vuol far credere al pubblico di essere partecipe e pilota dell'evento invitandolo a votare con SMS su quale concorrente deve vincere o meno, sia che si tratti di reality, che di trasmisioni del sabato sera, che del festival di sanremo...

    e a suon di uno o due euro a SMS, le casse dei gestori si gonfiano.

    cornuti e mazziati in pratica...
    non+autenticato