In Italia il nuovo player Blu-ray costa il doppio

Pioneer lancia sui principali mercati europei un nuovo player Blu-ray di fascia alta dotato di connessione Ethernet e possibilità di condividere file multimediali con il PC. Sul prezzo tra USA e Europa c'è un abisso

Roma - Pioneer ha introdotto sul mercato europeo il suo nuovo modello di player Blu-ray top di gamma, il BDP-LX70, che si colloca nella fascia di prezzo dei 1.500 euro.

Il lettore supporta la riproduzione di filmati 1080p a 24 fotogrammi per secondo, la riproduzione di DVD e CD audio, la codifica audio Dolby TrueHD e la connessione ad una rete domestica: attraverso la porta Ethernet 10/100 integrata, il BDP-LX70 è in grado di cercare, catalogare e riprodurre video, musica e foto archiviati su un computer. I formati supportati sono WMV, WMVHD, MPEG1, MPEG2 (HD), VC1, LPCM, MP3, WMA, JPEG, GIF e BMP.

Oltre a porte LAN e HDMI, il lettore è dotato di uscite video Component, Composito e S-Video e uscite audio 5.1, coassiale e ottica. Insieme ai primi 2.500 player, Pioneer fornisce i film Blu-ray Ghost Riders e Superman Returns.
Va notato come negli USA il player venga venduto a 999 dollari (circa 750 euro): né tasse né costi di distribuzione sembrano poter giustificare il fatto che, in Europa, il prezzo nominale del player sia il doppio di quella cifra.
19 Commenti alla Notizia In Italia il nuovo player Blu-ray costa il doppio
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)