CD in declino, la RIAA s'arrabbia

I discografici segnalano un ulteriore calo nelle vendite di CD musicali e se la prendono con i sistemi di file-sharing, avversari dell'industria. Studi e sondaggi dimostrerebbero una relazione tra download e vendite

CD in declino, la RIAA s'arrabbiaLos Angeles (USA) - Quegli utenti senza pietà che insistono nell'utilizzare i mille e uno sistemi per scaricare brani musicali da internet, magari scambiandoseli l'un l'altro, sono alla base del declino nelle vendite di CD, un declino che nella prima metà dell'anno negli USA ha toccato il 7 per cento.

A tirar fuori ancora una volta una diretta relazione tra il calo del mercato dei CD e l'aumento degli utilizzatori di sistemi di file-sharing o di download sono gli uomini della RIAA, che in una nota hanno raccontato lo scenario del momento.

La RIAA, che mesi fa s'arrabbiava perché si vendono più CD registrabili che CD musicali, sostiene che tanto la condivisione di file su internet quanto la pirateria tradizionale alimentano il calo delle vendite e che la relazione tra l'una e l'altra cosa è ora dimostrata dai sondaggi che l'associazione dei discografici ha fatto realizzare.
Stando all'associazione, lo studio condotto a maggio dalla "Peter D. Hart Research Associates" dimostra che in un campione di utenti tra i 12 e i 54 anni, più del 50 per cento afferma di comprare meno e scaricare di più.

Cary Sherman, presidente RIAA, ammette che vi possono essere altri fattori legati al declino delle vendite ma "nell'insieme, questi dati dovrebbero cancellare qualsiasi ipotesi secondo cui il file sharing aiuta l'industria musicale", ipotesi che erano state proposte da uno studio di Jupiter Media Metrix.

"Infatti - ha spiegato Sherman - ci sono molte bandierine rosse e campanelli di allarme che dimostrano definitivamente l'impatto dannoso dello scaricamento illegale di musica sull'industria del settore. Ad esempio, il 63 per cento dei consumatori di musica connessi ad internet hanno ammesso di aver acquistato almeno un CD masterizzato (illegale, Ndr) nel corso dell'ultimo anno. E, di questi, il numero di coloro che hanno acquistato 11 o più CD di questo genere è raddoppiato nell'ultimo anno, arrivando dal 10 al 24 per cento. Questa industria - ha concluso Sherman - deve continuare a combattere la pirateria in modo nuovo e innovativo".

A confermare le parole di Sherman anche quelle di Geoff Garin, autore dei sondaggi: "Concludo senz'altro che la possibilità di ottenere musica gratuita è un fattore importante e ha un impatto contrario sull'acquisto di musica. Non sostengo però che questo sia l'unico fattore in gioco".
TAG: mercato
132 Commenti alla Notizia CD in declino, la RIAA s'arrabbia
Ordina
  • E' immorale vedere a ? 18,10 il CD dei Saranno Famosi per di più ad un minore che deve ovviamente chiedere i soldi al propio genitore.La cosa che fa rabbia è quella che fra qualche anno il minore diventerà adulto e dirà < che cavolo ascoltavo un'anno fa?> e butterà nella spazzatura il CD dei Saranno Famosi,compresa la cartolina di partecipazione al concorso Sorride
    non+autenticato
  • qua e diverso pero...il cd e talmente orrendo che costa qualche centesimo...il resto e per la cartolina
    Occhiolino

    - Scritto da: Un genitore
    > E' immorale vedere a ? 18,10 il CD dei
    > Saranno Famosi per di più ad un minore che
    > deve ovviamente chiedere i soldi al propio
    > genitore.La cosa che fa rabbia è quella che
    > fra qualche anno il minore diventerà adulto
    > e dirà < che cavolo ascoltavo un'anno fa?> e
    > butterà nella spazzatura il CD dei Saranno
    > Famosi,compresa la cartolina di
    > partecipazione al concorso Sorride
    non+autenticato
  • Caro genitore,
    il primo errore lo fai (faresti?) dando i soldini al bimbo, come sai qualche rifiuto rinforza il carattere. Il secondo dando la colpa dell'impulso all'acquisto a tuo figlio, quella infatti è colpa tua che gli lasci vedere un simile programma.
    Ma naturalmente è più facile lasciare il futuro partecipante a quiz vari (speriao invece sia una letterina) solo davanti al video che non spegnarlo e passarci qualche ora insieme.
    Poi, quando ti accorgi che tuo figlio è un vegetale... bè la colpa è di altri...

    - Scritto da: Un genitore
    > E' immorale vedere a ? 18,10 il CD dei
    > Saranno Famosi per di più ad un minore che
    > deve ovviamente chiedere i soldi al propio
    > genitore.La cosa che fa rabbia è quella che
    > fra qualche anno il minore diventerà adulto
    > e dirà < che cavolo ascoltavo un'anno fa?> e
    > butterà nella spazzatura il CD dei Saranno
    > Famosi,compresa la cartolina di
    > partecipazione al concorso Sorride
    non+autenticato
  • Caro Cattivo.
    Prima di tutto non mi ritengo una "Palla di un genitore"
    Con mio figlio ci passo molto più tempo più di quanto tu stesso puoi immagginare per diverse ragioni che non sto ad elencarti per ragioni del tutto personali.
    Perciò mi sembra del tutto inutile da parte tua tirare delle conclusioni del tutto inopportune e affrettate senza avere la minima idea di chi sia la persona che in questo momento sta rispondendo al tuo post.
    Ma torniamo a noi
    Come tu sai,Visto che sei una persona intelligente,UN figlio non vive solo nel mondo dei propi genitori,ma deve conoscere ciò che lo circonda anche comprando uno stupido CD potrà rendesene conto delle coglionate che vi sono in giro per cui un domani riuscirà a stare alla larga da queste solo conoscendole
    Distinti Saluti
    non+autenticato
  • .....E' piegarsi a leggi e interessi che poco o nulla si preoccupano dei veri artisti e dei veri musicisti...E' mettere un altra fetta di torta nei piatti di grassi e corrotti miliardari che ormai ragionano a grandi numeri e si accendono i sigari con le banconote da 500 ?...
    ...E poi piangono se per quest'anno non potranno cambiarsi il Ferrari o se non possono farsi i sanitari in ORO..
    Pirata ad oltanza....Di tutto il piratabile..Ora e sempre..

    non+autenticato
  • Lasciate che alzino i prezzi, che blocchino la pirateria che vendano solo quello che vogliono loro e come vogliono loro, lasciateli fare, tanto alla fine se i soldi nei nostri borselli non ci sono e non possiamo copiare la musica, sempliecemente non comprerò un benemerito caxxo, mi ascolterò quello che ho già, cosi faran tutti gli altri e loro falliscono lo stesso!

    Inoltre come qualcuno ha già detto in altri post, se tutta l'economia va male, vedi fiat, tanto per fare un esempio o le grosse società americane di cui tanto si sente parlare ultimamente... non vedo perchè con quello che costano i CD (!!!) se ne dovrebbero vendere di più!

    Tutto va male, anche voi ba***rdi discografici dovete accontentarvi di quello che passa il convento che per voi non è cmq poco, se non ce la fate a mantenere il vostro status sono solo caxxi vostri, andate a ca**re e non rompete i co**ioni a noi!!!
    non+autenticato
  • FESSERIE
    Non preoccupatevi non moriranno di fame.
    Dovranno rinunciare solamente a qualche super villa in più, qualche super barca o nave visto che le prendono sempre più gigantesche. Dovranno rinunciare anche a fare meno regali e regalini alle varie donzelle di turno che usano per trastullarsi e passare le loro altrimenti noiose giornate.
    Gia non moriranno di fame....
    Chissà forse non moriranno di fame neanche gli autori ed i cantanti.
    Sono tutte fesserie vendono a gonfie vele solo che prevedevano di vendere molto di più; è un po' quello che accade alla FIAT se si prevede per l'anno succesivo una vendita di 2.500.000 automobili ma se ne vendono appena 2.499.999 loro vanno in crisi perchè il mercato va in crisi ed allora giù con i licenziamenti e la cassa integrazione. Buone scuse. Ottime scuse.
    E noi cosa dovremmo dire che con sto cavolo di euro non si riesce a comprare più nulla e sparisce che è una bellezza.
    Forse moriremo noi di fame di questo passo....
    Praticamente prevedevano di venderne 3.000.000.000 a noi poveri squattrinati che sudiamo per guadagnare due lire (pardon due euro) ed invece ne hanno venduti solamente 2.999.999.999 quindi il mercato è clamorosamente in crisi perchè poverini non hanno i soldi per pagare le loro commare....
    Questo è il Marketing....ci giocano e ci rivoltano come calzini.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sonoio
    > Questo è il Marketing....ci giocano e ci
    > rivoltano come calzini.

    Lo stesso marketing che li bruciera' dall'interno, andando avanti di questo passo.
    non+autenticato
  • ma se tutti i mercati ristagnano perche' proprio
    le vendite dei cd dovrebbero aumentare?
    questi esperti della riaa proprio non sanno
    da che parte devono guardare.
    bye
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 31 discussioni)