Il chip Wireless USB Ŕ universale

La texana Alereon ha lanciato quello che sostiene essere il primo ricetrasmettitore Wireless USB ad utilizzare bande di frequenza legali in tutto il mondo

Austin - Uno dei maggiori ostacoli legati alla diffusione di certe tecnologie wireless è che le bande di frequenza "libere", ossia utilizzabili per scopi civili e senza autorizzazione governativa, variano da paese a paese: quelle previste dalla specifica UltraWide Band alla base di Wireless USB sono ad esempio 14. Il primo produttore ad aver annunciato una soluzione Wireless USB capace di supportare tutte le bande di frequenza internazionali di UWB è la texana Alereon.

A differenza dei pochi chip Wireless USB già in commercio in USA, che trasmettono e ricevono i segnali su frequenze con in molti paesi sono fuori legge (tipicamente perché riservate alla telecomunicazioni o alle applicazioni militari), il ricetrasmettitore AL5100 di Alereon può essere programmato via software per utilizzare bande di frequenza che rispettino le normative di ogni singolo paese: dagli USA all'Europa per passare da Cina, Giappone e Corea. L'azienda ritiene che questo sia il primo passo per rendere Wireless USB davvero "universale", e per incoraggiare i grossi produttori di hardware ad integrarne il supporto nei loro prodotti.

L'AL5100, di cui sono già stati consegnati i primi campioni agli OEM, è in grado di trasmettere su frequenze comprese fra 3,1 e 10,6 GHz: le stesse previste dalla specifica UWB di WiMedia Alliance, già eletta a standard sia da ECMA che da ISO.