Novell sgancia un service pack per Linux

Il pack per SUSE Linux Enteprise 10 migliora virtualizzazione, high-performance computing, sicurezza e interoperabilitÓ con Windows

Waltham (USA) - Novell ha distribuito il primo service pack (SP1) per le versioni server e desktop proprio sistema operativo SUSE Linux Enterprise (SLE) 10. In questo upgrade sono visibili i primi frutti della collaborazione fra Novell e Microsoft, tra i quali una migliorata interoperabilità con la tecnologia Active Directory e il supporto, in OpenOffice, delle macro di Office e dei documenti di Word 2007.

L'upgrade introduce inoltre il supporto ai processori quad-core di Intel e AMD, un desktop aggiornato, un'anteprima della piattaforma di virtualizzazione desktop basata sull'hypervisor Xen, e migliori funzionalità di sicurezza (tra cui il nuovo framework AppArmor 2.0 e un tool per impedire l'accesso al desktop quando si è lontani dal PC). L'SP1 aggiorna inoltre tutti i componenti chiave dell'infrastruttura di high-performance computing, inclusi il file-system per cluster, il volume manager e il cluster resource manager.

Insieme al service pack, Novell ha rilasciato anche un aggiornamento a pagamento, il Virtual Machine Driver Pack, che include i driver necessari per far girare versioni non modificate di Windows e Linux all'interno di una macchina virtuale creata con Xen. Il software fornisce pieno supporto alla para-virtualizzazione, una tecnica che consente di far girare i sistemi operativi guest ad una velocità praticamente indistinguibile da quella nativa. Tra i drive inclusi nel pacchetto vi sono quelli per Windows 2000, XP e 2003.
Una licenza annuale di Drive Pack costa 300 dollari per singolo server fisico e per un massimo di quattro macchine virtuali.

L'home page dell'SP1 per SLE si trova qui.
6 Commenti alla Notizia Novell sgancia un service pack per Linux
Ordina