Il 7 luglio Ŕ Codex Alpe Adria 2007

Nuova edizione della nota manifestazione in cui convergono appassionati IT e programmatori

Udine - Il 7 luglio si terrà al Bearzi di Udine Codex Alpe Adria 2007, edizione rinnovata di un evento che, come noto, si propone quale punto di incontro tra programmatori e appassionati di informatica creativa, di sistemi alternativi e retrocomputing di diverse regioni d'Europa, che potranno scambiare idee e toccare con mano presente, passato e alcuni dei futuri possibili del settore.

Al centro l'aspetto umano e gli scambi personali, spiegano gli organizzatori, con lo sguardo "rivolto al nuovo, al diverso, ma anche al passato", aspetti diversi "di un comune pensare aperto, curioso, critico, e generoso. Può capitare di stupirsi per sensazioni provate di fronte a computer degli anni '80, o per un'informatica che sa ancora mostrare di essere arte, espressione e creatività. O di fronte a sistemi operativi di "nicchia" che ci ricordano che non esiste solo Windows, Mac OS, o GNU/Linux. O per come in tutti questi contesti i rapporti tra funzionalità, originalità, soddisfazione e risorse investite siano in qualche modo essi stessi "diversi" rispetto all'informatica e all'economia "tradizionali"."

Nel corso dell'evento verranno presentate dai rispettivi sviluppatori e da autorevoli relatori diverse novità sia hardware che software. Tra i sistemi operativi "diversi" spiccano la versione finale di AmigaOS 4.0 e le ultime versioni di di MorphOS e di Zeta. "Il diverso - continuano i promotori - verrà presentato anche sotto forma delle ultime incarnazioni di schede madri e personal computer Efika, SAM e di altro hardware basato su PowerPC. Diversi sviluppatori presenteranno inoltre i loro progetti realizzati con processori programmabili (FPGA), chi per ricreare un Amiga, chi per riproporre sistemi a 8 bit".
Non mancheranno produzioni demoscene, retrocomputing, percorsi guidati nel mondo videoludico, e molto altro.

Tutte le informazioni sul sito dedicato