PSP, pronto l'hack universale

Due smanettoni hanno messo a punto un nuovo hack per PSP che permette di far girare programmi amatoriali su tutte le versioni del firmware di PSP, 3.50 inclusa

Roma - Descritto da Engadget.com come "un evento storico e rivoluzionario" per tutti i fan della console da taschino di Sony, due hacker hanno rilasciato un nuovo exploit per PSP che permette di far girare programmi "fatti in casa" (homebrew) su qualsiasi versione del firmware, dalla 1.00 alla 3.50.

Secondo gli autori, noti come Noobz e Archaemic, questo è il primo hack per PSP in grado di girare su tutti i firmware in circolazione: ciò evita agli utenti di dover aggiornare la propria console ad una specifica versione, eventualmente utilizzando uno di quei tool detti downgrader.

L'exploit sfrutta un bug scoperto nel gioco Lumines di Ubisoft: per la precisione, un buffer overflow nella gestione dei file di salvataggio delle partite. Il trucchetto messo a punto da Noobz e Archaemic funziona sia con il gioco in versione americana che con quello in versione europea, e presto sarà applicabile anche alla localizzazione giapponese.
Su PSP ed hack si veda l'approfondimento PSP e homebrew: tutta questione di firmware.
20 Commenti alla Notizia PSP, pronto l'hack universale
Ordina
  • Bella scoperta ma qualcosa di simile esisteva già. Bravi comunque, si vede che le vendità erano calate...chi ci capirà mai niente
    non+autenticato
  • Ehhh..!
    Non sono dipendenti Sony che usano dei nickname per tirar fuori i firmware crackati e gli hack.. nooo!
    Considerando che i firmware PSP hackati hanno pure emulatori PS1 perfettamente funzionanti... nooo.. sono ragazzini 12enni super geni che a distanza di pochissimi giorni si sono fatti il reverse engineering di tutto il codice del firmware compilato, disassemblato tutto e più velocemente di un alieno hanno tirato fuori crack,hack.. e si apprestano e lanciare nuovi firmware modificati con dentro di tutto inclusi emulatori di PS1 Sony perfettamente funzionanti(forniti da chi nessuno se lo chiede.. ehhh!)
    Certo, certo.. tutto normalissimo... eh! E le mucche volano...
    non+autenticato
  • Ecco come funziona... Vai nel computer del papà programmatore che tiene la password nel portafoglio... Poi copia tutto su una c.f. poi chiam i tuoi amichetti smanettoni con il codice copiato. voila! Il gioco e fatto
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > Ehhh..!
    > Non sono dipendenti Sony che usano dei nickname
    > per tirar fuori i firmware crackati e gli hack..
    > nooo!

    Fino a prova contraria...

    > Considerando che i firmware PSP hackati hanno
    > pure emulatori PS1 perfettamente funzionanti...
    > nooo.. sono ragazzini 12enni super geni che a
    > distanza di pochissimi giorni si sono fatti il
    > reverse engineering di tutto il codice

    Veramente quasi tutti gli stratagemmi per il vengono da tal Fanjita, tutt'altro che 12enne, e dal suo team, che segue il panorama PSP da anni e produce novita' con considerevole lentezza.
    http://www.noobz.eu/

    Comunque se credi che ci sia la Sony dietro, liberissimo. E' piu' bello immaginare grandi complotti - senza mai prendersi la minima briga di provare alcunche' - e credere di essere l'unico furbo. E poi e' facile, basta non informarsi.
  • - Scritto da: Imenottero
    > Comunque se credi che ci sia la Sony dietro,
    > liberissimo. E' piu' bello immaginare grandi
    > complotti - senza mai prendersi la minima briga
    > di provare alcunche' - e credere di essere
    > l'unico furbo. E poi e' facile, basta non
    > informarsi.

    E' piu o meno impossibile che su centinaia di giochi, e migliaia se non di piu, situazioni possibili, un gruppo riesca a trovare la sequenza giusta di operazioni adatte a trovare quell'exploit. Primo xche' per riuscirci uno dev'essere ricco secondo, poi cosi fortunato da poter vincere svariate volte al super enalotto..

    E' ovvio invece che certe informazioni arrivano direttamente da chi ha programmato certi prodotti. Piu o meno come i firmware modificati.. e' impossibile modificare centinaia di linee di codice andando a casaccio senza il codice originale.. o almeno ci vorrebbero anni di lavoro.

    E' comunque logico che con centinaia di persone che lavorano a un prodotto, le informazioni vadano in giro.. ma sfatiamo il mito degli hacker 12enni.. non esistono ne sono mai esistiti.
    non+autenticato
  • tutto possibile, che sia qualcuno di interno a diffondere i codici probabile, un mega complotto della sony non penso. Al massimo possiamo dire che non si uccidono per bloccare chi trova i firmware, perchè appunto, in fondo gli fa aumentare le vendite.. ma è un equilibrio precario
  • La Sony ha sempre appoggiato indirettamente cose del genere, già dalla prima Playstation. È questo il motivo per cui la PSOne e la PS2 sono state le console più vendute della storia (addirittura la PS2 è stata la console più venduta del 2006, nonostante la XBox 360 fosse già uscita da un annetto).

    Pensate che allo SMAU del 2001 nello stand della Sony c'era in bella mostra una versione gigante di cartapesta del modchip della PSOneCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: Von

    > E' comunque logico che con centinaia di persone
    > che lavorano a un prodotto, le informazioni
    > vadano in giro.. ma sfatiamo il mito degli hacker
    > 12enni.. non esistono ne sono mai
    > esistiti.

    Senza contare che di questi tempi i 12enni stanno tutti con le creste di gallo tirate su con la pompata e si sparano pippe tutto il giorno tra un porno scaricato da p2p e una foto fatta sotto la gonna ad una compagna di scuola con la fotocamera del cellulare.

    Manco ai miei tempi si era così idioti, giuro!
    non+autenticato
  • Siii è un complotto per attaccare la nintendo per via del successone del DS!!!

    Forse un bug scoperto per caso che permette ciò non può essere possibile?
    Sgabbio
    26177
  • Ma di cosa parli?

    La maggior parte degli hack si basano su buffer overflow e bug di giochi e programmi fatti male.

    Non nego che ci possano essere exploit tirati fuori dal produttore in determinati periodi per spingere le vendite di una console. Exploit da patchare con nuovi aggiornamenti quando farà comodo.

    Ma che tutto provenga solo dal produttore non lo penserebbe manco chi crede ad alieni e complotti rettiliani...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo Veneto
    > Ma di cosa parli?
    >
    > La maggior parte degli hack si basano su buffer
    > overflow e bug di giochi e programmi fatti
    > male.

    Sì, certo.. credici pure.
    Un buffer overflow causa errori di puntatori e crash del programma, non genera una backdoor. O credi che il DEP in XP/2003/Vista e le funzioni XD-bit in hardware le abbiano inventate per il buffer overflow ? Fanno parte del sistema DRM/TCPA per avere un controllo sul flusso dati e quindi sugli utenti, non per limitare virus o exploit, ed infatti non li hanno limitati affatto, guarda caso... ehhh!


    > Non nego che ci possano essere exploit tirati
    > fuori dal produttore in determinati periodi per
    > spingere le vendite di una console. Exploit da
    > patchare con nuovi aggiornamenti quando farà
    > comodo.
    >
    > Ma che tutto provenga solo dal produttore non lo
    > penserebbe manco chi crede ad alieni e complotti
    > rettiliani...

    Ok, allora credi pure che sia semplice programmare e che il mondo sia pieno di geni che in poche ore scardinano sistemi per cui sono servite migliaia e migliaia di ore di lavoro a decine di programmatori e progettisti esperti...
    Vabbè che il livello qualitativo è scaduto ovunque nel mondo, visto che si decantano cinesi ed indiani come super geni per pura speculazione finanziaria ed i manager appaiono fighi ad assumerli per cifre ridicole licenziando gli occidentali preparati, ma credere che sia tutto lasciato al caso e multinazionali come Sony siano tanto sprovvedute è da fessi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: chojin
    > Sì, certo.. credici pure.
    > Un buffer overflow causa errori di puntatori e
    > crash del programma, non genera una backdoor.
    >

    Ma perchè parli senza sapere???
    I buffer overflow sono i bug più sfruttati da chi crea hack e crack perchè una volta che il puntatore ha la possibilità di uscire dal suo array e di andare a puntare in un punto ben preciso (che non fa crashare niente, perchè è il tentativo di scrivere in zone di memoria che non gli sono consentite che lo fa crashare), ha la possibilità di fare grossi danni.
    Ti consiglio di imparare il linguaggio C e vedere ad esempio i danni che può creare una istruzione gets() i cui parametri sono stati dati errati, e buon divertimento!
    non+autenticato