Dario Bonacina

Un SMS dice se la vodka Ŕ buona

In Russia dilagano i superalcolici adulterati con sostanze nocive. Decine di migliaia le vittime ogni anno. C'Ŕ anche chi diluisce la vodka con il paraflu

Roma - Anche in Russia esiste il problema dei prodotti contraffatti e fra i più gettonati c'è la vodka: sul mercato vengono introdotte una quantità impressionante di bottiglie illecitamente adulterate. Ma presto sarà possibile verificare la bontà di ciò che si sta per bere: lo dirà un SMS.

Ne parla La Matin, dando notizia di un'iniziativa di controllo che sarà varata entro la fine dell'estate da Rosspirtprom, società controllata dallo Stato che distribuisce il 60% dei superalcolici commercializzati nel Paese, tra cui i marchi più prestigiosi. Il consumatore potrà spedire un SMS ad un determinato numero, inserendo come testo il numero di serie stampigliato sulla bottiglia di vodka acquistata. In brevissimo tempo, assicura Rosspirtprom, si saprà se il prodotto è genuino o contraffatto.

Non si tratta solo di un problema di contraffazione. In gioco, oltre alla reputazione dei produttori, c'è soprattutto la salute dei consumatori: sono 40mila, ogni anno, le persone che muoiono in seguito all'ingestione di superalcolici adulterati con acqua di colonia, metanolo o liquido antigelo.
Dario Bonacina
TAG: russia, sms, vodka