Dario D'Elia

Windows Live ha due nuovi attributi

Avviata la fase di beta testing per Photo Gallery e Live Folders, due nuovi servizi scagliati contro Yahoo e Google. In futuro saranno disponibili gratuitamente, a patto di disporre di Windows Live ID

Roma - Altro che makeup, è proprio una complessa operazione chirurgica quella che Microsoft sta operando su Windows Live. Al momento i suoi nuovi servizi integrati di photo sharing e storage remoto sono accessibili solo ad un ristretto numero di tester, ma quando saranno pronti regaleranno alla nota piattaforma online attributi da super-maggiorata.

Windows Live Photo Gallery Beta non è altro che una versione aggiornata di Windows Photo Gallery, già presente su Windows Vista - compatibile con XP. Arricchisce il servizio di gestione delle immagini permettendo anche l'uploading fotografico verso i blog di Windows Live Spaces.

L'altra novità è rappresentata da Windows Live Folders, uno spazio online che può essere utilizzato come archivio remoto per file, foto e video. Volendo, è possibile condividere con gli amici ogni contenuto a patto di disporre di Windows Live ID. La versione Beta, per ora, mette a disposizione circa 500 MB di spazio.

"Si tratta di una prima ondata di servizi che verranno lanciati nei prossimi mesi", ha confermato Brian Hall, general manager di Windows Live business group. "Questa è a tutti gli effetti la seconda generazione di Windows Live". Secondo Zdnet Microsoft dopo aver speso gli ultimi mesi nella valutazione dei suoi servizi, adesso sarebbe pronta al lancio delle ultime novità e a strategie di integrazione più mirate.
Il photo sharing e lo storage online vogliono sfidare apertamente le soluzioni Yahoo (Flickr e Briefcase) e Google (GDrive e Picasa)."╚ un piccolo passo", ha ammesso Hall. "Fondamentalmente forniamo una soluzione integrata che permette di condividere i file soprattutto fra gli utenti Hotmail e Messenger".

Secondo Matt Rosoff, analista di Directions on Microsoft, l'azione del colosso di Redmond andrebbe valutata come un tentativo di rafforzamento del brand di Windows. "Creare applicazioni desktop che si legano ai servizi Windows Live per Microsoft è proprio giocare sui suoi punti forti", ha dichiarato Rosoff.

Dario d'Elia
3 Commenti alla Notizia Windows Live ha due nuovi attributi
Ordina