2007, oltre 3 miliardi di cellulari

Quest'anno il tasso di penetrazione della telefonia mobile sfiorerà il 50% della popolazione mondiale

Roma - In Italia, come noto, ci sono più cellulari che persone. Nel mondo la penetrazione è molto inferiore, anche se in crescita: secondo stime USA, in luglio la popolazione mondiale toccherà i 6,6 miliardi di persone, mentre gli utenti di telefonia mobile, secondo un'indagine condotta da The Mobile World, supereranno i 3 miliardi, avvicinandosi ad un tasso di penetrazione del 50%.

A questa crescita ha senz'altro contribuito massicciamente l'aumento della domanda in paesi come Cina, India e nei mercati emergenti. The Mobile World stima che entro la fine del 2007 gli operatori di telefonia mobile conteranno oltre 3,25 miliardi di utenti. Dalla ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati questa settimana, è emerso che ogni minuto nel mondo si sottoscrivono mille nuovi utenti di telefonia mobile.

"Ci sono voluti oltre 20 anni per connettere il primo miliardo di utenti, ma solo 40 mesi (poco più di tre anni, ndr) per connettere il secondo miliardo" constata John Tysoe, tra i fondatori di The Mobile World, che aggiunge: "La pietra miliare dei tre miliardi sarà passata nel luglio 2007, a soli due anni di distanza". Secondo le previsioni degli analisti, quest'anno i mercati emergenti faranno la parte del leone, raccogliendo il 65% dell'offerta dei cellulari prodotti.