Microsoft denuda altre parti di Windows

Microsoft procede nell'iniziativa tesa a svelare informazioni e parti del codice di Windows necessarie ai propri concorrenti per creare applicazioni più ottimizzate e maggiormente integrate con Windows

Microsoft denuda altre parti di WindowsRedmond (USA) - Come parte dell'accordo pattuito con il Dipartimento di Giustizia (DoJ) e 9 dei 18 stati stati americani che sono parte in causa nel processo antitrust, Microsoft sta rivelando, mattoncino dopo mattoncino, alcune informazioni tecniche su Windows che, per i suoi concorrenti, potrebbero rivelarsi assai preziose per poter concorrere ad armi pari, o quasi, con il gigante di Redmond.

Queste informazioni, che Microsoft aveva fino ad oggi gelosamente custodito, sono state pubblicate sul sito Microsoft Developer Network (MSDN) sotto forma di documentazione e parti di codice, e riguardano oltre 270 API (Application Programming Interface) utilizzate dal software middleware (come il Windows Media Player, Internet Explorer, Outlook Express o MSN Messenger) per interagire con il sistema operativo e sfruttarne a fondo le funzionalità. Le API sono quella parte del sistema operativo che fa da interfaccia fra l'hardware di sistema e il software applicativo

Molti produttori di software, in passato, hanno accusato Microsoft di utilizzare alcune API non documentate di Windows per rendere i propri software più performanti rispetto a quelli della concorrenza. Il Dipartimento di Giustizia ha effettivamente riconosciuto la possibilità che, celando le informazioni riguardanti le interfacce di Windows, Microsoft possa godere di un importante vantaggio rispetto alle società rivali. Di conseguenza, nell'accordo con il DoJ - la cui approvazione o il cui rigetto verrà stabilito il prossimo novembre - Microsoft ha suo malgrado dovuto accettare di rivelare pubblicamente tutte le API di Windows che possano servire alle terze parti per scrivere software in grado di integrarsi al meglio con Windows e sfruttarne a fondo le caratteristiche.
L'iniziativa verrà affiancata a breve dal rilascio di un kit di sviluppo, detto Platform SDK, che consentirà agli sviluppatori di utilizzare con più facilità, all'interno delle proprie applicazioni, le interfacce di programmazione svelate da Microsoft.

A questa mossa seguirà, come si è riportato di recente, il rilascio (atteso a giorni) di un service pack per Windows XP che renderà finalmente possibile, sia per gli OEM che per gli utenti, la trasparente sostituzione dei prodotti middleware integrati in Windows (browser, media player, client di posta elettronica e software di instant messaging) con quelli prodotti da terze parti.

Lo scorso 5 agosto Microsoft documentò anche 113 protocolli di comunicazione utilizzati in Windows per il trasferimento di dati fra client e server. A differenza delle API, che sono libere da royalty, la licenza per l'uso di questi protocolli ha un costo.
TAG: microsoft
43 Commenti alla Notizia Microsoft denuda altre parti di Windows
Ordina
  • Strano.
    Quando una certa SW di Cupertino rende pubbliche PARTI (non tutto, sia ben chiaro) di codice si parli di straordinaria apertura mentale verso la comunità OpenSource, mentre se la stessa cosa si fa a Redmond, la cosa diventa una barzelletta...
    Mah...
    non+autenticato
  • > Strano.
    > Quando una certa SW di Cupertino rende
    > pubbliche PARTI (non tutto, sia ben chiaro)
    > di codice si parli di straordinaria apertura
    > mentale verso la comunità OpenSource, mentre
    > se la stessa cosa si fa a Redmond, la cosa
    > diventa una barzelletta...
    > Mah...

    esempi please, dove sono ste parti di codice sistemi windows utilizzabili pubblicamente?
    non+autenticato
  • Informarsi...no,eh?
    :)
    non+autenticato

  • - Scritto da: spino
    > Informarsi...no,eh?
    > Sorride

    ah, quello lo chiami software utilizzabile pubblicamente? sei una volpe...
    non ha niente a che vedere con l'opensource, non si tratta di nessun avvicinamento di nessun tipo all'opensource, informati tu su cosa vuol dire opensource prima di parlare...
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc
    >
    > - Scritto da: spino
    > > Informarsi...no,eh?
    > > Sorride
    >
    > ah, quello lo chiami software utilizzabile
    > pubblicamente? sei una volpe...

    Se sei uno sviluppatore, direi proprio di sì...

    > non ha niente a che vedere con l'opensource,
    > non si tratta di nessun avvicinamento di
    > nessun tipo all'opensource, informati tu su
    > cosa vuol dire opensource prima di
    > parlare...

    Informati su cosa spaccia per "semi" opensource qualche produttore di PC alla mela...

    non+autenticato
  • > Se sei uno sviluppatore, direi proprio di
    > sì...

    guarda, forse mi sbaglio, quindi vorrei essere corretto, ma li mi pare di capire che hanno rilasciato documentazione relativa alle api, non il codice. ho capito male? in realta hanno rilasciatoil codice? bene, ma comunque il codice non lo puoi includere in una tua applicazione e poi rivenderla (anzi non puoi proprio includerla), almeno credo che sia cosi, se non e cosi fammi vedere la licenza di quel software. infine, anche se ti permettessero di farci piu cose di quanto non mi sembri con quel software, e ancora ben lungi dall'essere opensource, vistoche un codice per essere opensource deve essere rilasciato con una delle licenze opensource che trovi su www.opensource.org.
    poi non ho capito perche sarebbe opensource se sono sviluppatore e se non lo sono no..

    > Informati su cosa spaccia per "semi"
    > opensource qualche produttore di PC alla
    > mela...

    eh? non ho capito bene. se ti riferisci al software rilasciato da apple come opensource, ti informo che e davvero opensource, non semi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qweasdzxc
    > > Se sei uno sviluppatore, direi proprio di
    > > sì...
    >
    > guarda, forse mi sbaglio, quindi vorrei
    > essere corretto, ma li mi pare di capire che
    > hanno rilasciato documentazione relativa
    > alle api, non il codice. ho capito male?

    Cito testualmente dalla notizia:
    "...Queste informazioni, che Microsoft aveva fino ad oggi gelosamente custodito, sono state pubblicate sul sito Microsoft Developer Network (MSDN) sotto forma di documentazione e parti di codice,"

    sottolineo PARTI DI CODICE.

    "...e riguardano oltre 270 API (Application Programming Interface) utilizzate dal software middleware (come il Windows Media Player, Internet Explorer, Outlook Express o MSN Messenger) per interagire con il sistema operativo e sfruttarne a fondo le funzionalità. Le API sono quella parte del sistema operativo che fa da interfaccia fra l'hardware di sistema e il software applicativo."

    Quindi, in parole -molto- povere, MS rilascia PARTI DI CODICE del SO e delle API, che sono parte del SO...(un po' semplicistica, come spiegazione, ma dovrebbe rendere l'idea...).


    > in realta hanno rilasciato il codice? bene, ma
    > comunque il codice non lo puoi includere in
    > una tua applicazione e poi rivenderla (anzi
    > non puoi proprio includerla), almeno credo
    > che sia cosi, se non e cosi fammi vedere la
    > licenza di quel software.

    E' chiaro.
    Tanto è vero che MacOSX -nonostante le "origini"- non è un prodotto opensource...
    Ma avere la possibilità di accedere al suo codice, da agli sviluppatori la possibilità di integrare meglio le applicazioni di terze parti...
    E' quello che, chi + chi -, sia a Redmon che a Cupertino stanno facendo...

    > infine, anche se
    > ti permettessero di farci piu cose di quanto
    > non mi sembri con quel software, e ancora
    > ben lungi dall'essere opensource,

    E nessuno ha mai negato ciò...

    > visto che
    > un codice per essere opensource deve essere
    > rilasciato con una delle licenze opensource
    > che trovi su www.opensource.org.

    Grazie, ma è un sito che già conosco...Sorride

    > poi non ho capito perche sarebbe opensource
    > se sono sviluppatore e se non lo sono no..

    Perchè dubito che una segretaria o un pasticciere abbiano velleità di scrivere codice...
    :)
    Cmq, io intendevo che sono utili se sei uno sviluppatore, ma in realtà le informazioni sono accessibili a tutti:
    http://msdn.microsoft.com/

    > > Informati su cosa spaccia per "semi"
    > > opensource qualche produttore di PC alla
    > > mela...
    >
    > eh? non ho capito bene.

    Sì, che hai capito...Sorride

    > se ti riferisci al
    > software rilasciato da apple come
    > opensource, ti informo che e davvero
    > opensource, non semi.

    Non credo, altrimenti OSX -non Darwin- girerebbe già da mesi su macchine non-Apple...Sorride
    Che poi Darwin sia disponibile "anche" per x86, è uno specchietto per le allodole...tanto è vero che è ben specificato nella documentazione che "in teoria" un sw sviluppato per Darwin dovrebbe girare senza modifiche e problemi su OSX...la realtà, visto l'utilizzo frequente di tool tipo Cocoa o Carbon in ambiente OSX, è ben diversa...

    Bye
    non+autenticato
  • > Cito testualmente dalla notizia:
    > "...Queste informazioni, che Microsoft aveva
    > fino ad oggi gelosamente custodito, sono
    > state pubblicate sul sito Microsoft
    > Developer Network (MSDN) sotto forma di
    > documentazione e parti di codice,"
    >
    > sottolineo PARTI DI CODICE.

    ok, vada per le parti di codice, ma non mi risulta che tu le possa riutilizzare, solo guardare giusto? e allora non e opensource per niente, e paragonarla a una mossa per contrastare l'opensource non ha senso, visto che sono cose completamente diverse.

    > E' chiaro.
    > Tanto è vero che MacOSX -nonostante le
    > "origini"- non è un prodotto opensource...

    per carita, certo non e opensource. io mi riferisco a quello che apple ha rilasciato come opensource vero, darwin, sto nuovo rendezvous, e qualche altra cosina che io non conosco affatto visto che non bazzico il mondo mac

    > Ma avere la possibilità di accedere al suo
    > codice, da agli sviluppatori la possibilità
    > di integrare meglio le applicazioni di terze
    > parti...

    non lo so, ha rilasciato il sorgente della gui di macosx con una licenza non os? non lo sapevo. se lo ha fatto comunque ha molto poco a che fare con l'opensource, quello che guardo io sono le parti rilasciate come opensource.

    > E' quello che, chi + chi -, sia a Redmon che
    > a Cupertino stanno facendo...

    eh, direi molto di piu a cupertino, visto che c'e dell'opensource rilasciato non a meta come dici tu.

    > Grazie, ma è un sito che già conosco...Sorride

    meglio cosi, senno rischiavamo di non capirci!

    > Perchè dubito che una segretaria o un
    > pasticciere abbiano velleità di scrivere
    > codice...
    > Sorride

    e un vecchio discorso. ma anche per chi non sa cosa e un compilatore il codice opensource ha dei vantaggi.

    > Cmq, io intendevo che sono utili se sei uno
    > sviluppatore, ma in realtà le informazioni
    > sono accessibili a tutti:
    > http://msdn.microsoft.com/

    ma si ok, (ed era anche ora visto che applicazioni scritte bene per windows sono a vantaggio di windows...), ma niente di tutto cio puo essere collegato con l'opensource, niente puo essere considerato una mossa per contrastare l'opensource, non ci vedo nessun nesso io...

    > > eh? non ho capito bene.
    >
    > Sì, che hai capito...Sorride

    no non mi era ben chiaro, forse facevi appunto riferimento a cocoa e carbon? io non sapevo fosse possibile vederne il sorgente, io mi riferivo appunto soprattutto a darwin.

    > Non credo, altrimenti OSX -non Darwin-
    > girerebbe già da mesi su macchine
    > non-Apple...Sorride

    ma osx -non darwin- non e rilasciato come opensource, quindi il conto torna...

    > Che poi Darwin sia disponibile "anche" per
    > x86, è uno specchietto per le
    > allodole...tanto è vero che è ben
    > specificato nella documentazione che "in
    > teoria" un sw sviluppato per Darwin dovrebbe
    > girare senza modifiche e problemi su
    > OSX...la realtà, visto l'utilizzo frequente
    > di tool tipo Cocoa o Carbon in ambiente OSX,
    > è ben diversa...

    e vero, uno non puo usare darwin per sviluppare applicazioni che usino la gui di macosx, deve usare macosx, pero non sono poche le applicazioni che comunque possono essere sviluppate su darwin e funzionanti su macosx. penso che apple lo abbia rilasciato soprattutto per questo, o anche come contentino, o perche sono tutti scemi, non ha grande importanza, il fatto e che e un bel pezzo del sistema ed e opensource se non sbaglio, quindi parlare di semi opensource da parte di cupertino non e esatto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qweasdzxc
    > > Cito testualmente dalla notizia:
    > > "...Queste informazioni, che Microsoft
    > aveva
    > > fino ad oggi gelosamente custodito, sono
    > > state pubblicate sul sito Microsoft
    > > Developer Network (MSDN) sotto forma di
    > > documentazione e parti di codice,"
    > >
    > > sottolineo PARTI DI CODICE.
    >
    > ok, vada per le parti di codice, ma non mi
    > risulta che tu le possa riutilizzare, solo
    > guardare giusto?

    E cosa c'entra?
    Contestavo la tua contestazione. Punto.
    Il fatto è che stanno rilasciando parti di codice, esattamente come fanno a Cupertino, per permettere a terzi di sviluppare ed integrare al meglio le loro applicazioni...
    Poi, se vuoi dire che Apple lo fa con stile e MS è stata costretta, è un altro discorso...

    > e allora non e opensource
    > per niente, e paragonarla a una mossa per
    > contrastare l'opensource non ha senso, visto
    > che sono cose completamente diverse.

    Non è una mossa per contrastarlo, anzi...è una mossa per acquisirne le modalità in ambito closed...

    > > E' chiaro.
    > > Tanto è vero che MacOSX -nonostante le
    > > "origini"- non è un prodotto opensource...
    >
    > per carita, certo non e opensource. io mi
    > riferisco a quello che apple ha rilasciato
    > come opensource vero, darwin, sto nuovo
    > rendezvous,

    Darwin è utile come mia nonna alle olimpiadi, senza poter sfruttare i tool Apple...
    Randezvous DEVE essere open, sennò come fà ad integrarsi su tutti i SO?Sorride

    > e qualche altra cosina che io
    > non conosco affatto visto che non bazzico il
    > mondo mac

    Io pure, ma cerco di tenermi informato e alla larga allo stesso modo...

    > > Ma avere la possibilità di accedere al suo
    > > codice, da agli sviluppatori la
    > possibilità
    > > di integrare meglio le applicazioni di
    > terze
    > > parti...
    >
    > non lo so, ha rilasciato il sorgente della
    > gui di macosx con una licenza non os? non lo
    > sapevo. se lo ha fatto comunque ha molto
    > poco a che fare con l'opensource, quello che
    > guardo io sono le parti rilasciate come
    > opensource.

    Mi riferivo a MS...Sorride

    > > E' quello che, chi + chi -, sia a Redmon
    > che
    > > a Cupertino stanno facendo...
    >
    > eh, direi molto di piu a cupertino, visto
    > che c'e dell'opensource rilasciato non a
    > meta come dici tu.

    Vista la "quasi" inutilità di Darwin senza i mac-tool (a 'sto punto mi installo Linux su x86!) direi che quel "semi" ci stà tutto...

    > > Grazie, ma è un sito che già conosco...Sorride
    >
    > meglio cosi, senno rischiavamo di non
    > capirci!

    :)

    > > Perchè dubito che una segretaria o un
    > > pasticciere abbiano velleità di scrivere
    > > codice...
    > > Sorride
    >
    > e un vecchio discorso. ma anche per chi non
    > sa cosa e un compilatore il codice
    > opensource ha dei vantaggi.

    Molto indiretti...Sorride

    > > Cmq, io intendevo che sono utili se sei
    > uno
    > > sviluppatore, ma in realtà le informazioni
    > > sono accessibili a tutti:
    > > http://msdn.microsoft.com/
    >
    > ma si ok, (ed era anche ora visto che
    > applicazioni scritte bene per windows sono a
    > vantaggio di windows...)

    Beh, MSDN non è una storia recente...Sorride

    > , ma niente di tutto
    > cio puo essere collegato con l'opensource,
    > niente puo essere considerato una mossa per
    > contrastare l'opensource, non ci vedo nessun
    > nesso io...

    Torno a ripeterti che non credo affatto sia una mossa atta a contrastare, anzi...

    > > > eh? non ho capito bene.
    > >
    > > Sì, che hai capito...Sorride
    >
    > no non mi era ben chiaro, forse facevi
    > appunto riferimento a cocoa e carbon? io non
    > sapevo fosse possibile vederne il sorgente,
    > io mi riferivo appunto soprattutto a darwin.

    Tutto a posto..Sorride

    > > Non credo, altrimenti OSX -non Darwin-
    > > girerebbe già da mesi su macchine
    > > non-Apple...Sorride
    >
    > ma osx -non darwin- non e rilasciato come
    > opensource, quindi il conto torna...

    Appunto

    > > Che poi Darwin sia disponibile "anche" per
    > > x86, è uno specchietto per le
    > > allodole...tanto è vero che è ben
    > > specificato nella documentazione che "in
    > > teoria" un sw sviluppato per Darwin
    > dovrebbe
    > > girare senza modifiche e problemi su
    > > OSX...la realtà, visto l'utilizzo
    > frequente
    > > di tool tipo Cocoa o Carbon in ambiente
    > OSX,
    > > è ben diversa...
    >
    > e vero, uno non puo usare darwin per
    > sviluppare applicazioni che usino la gui di
    > macosx, deve usare macosx, pero non sono
    > poche le applicazioni che comunque possono
    > essere sviluppate su darwin e funzionanti
    > su macosx.

    E probabilmente anche su Linux...e a 'sto punto mi installo RH, Mandrake o altro...Sorride

    > penso che apple lo abbia
    > rilasciato soprattutto per questo, o anche
    > come contentino, o perche sono tutti scemi,
    > non ha grande importanza, il fatto e che e
    > un bel pezzo del sistema ed e opensource se
    > non sbaglio, quindi parlare di semi
    > opensource da parte di cupertino non e
    > esatto.

    Se "..un bel pezzo del sistema è opensource" vuol dire che non lo è del tutto: la classica contraddizione in termini...Sorride

    Bye
    non+autenticato
  • > Il fatto è che stanno rilasciando parti di
    > codice, esattamente come fanno a Cupertino,
    > per permettere a terzi di sviluppare ed
    > integrare al meglio le loro applicazioni...

    ma no, non e esattamente, e diverso dai... lo fanno con lo stesso scopo? ok, ma da una parte si instaura un modello di sviluppo opensource, dall'altra no, i sorgenti sono solo documentativi...

    > Non è una mossa per contrastarlo, anzi...è
    > una mossa per acquisirne le modalità in
    > ambito closed...

    forse ho un po travisato quello che hai scritto, ma le modalita non le si acquisisce solo facendo vedere il codice, non basta.

    > Darwin è utile come mia nonna alle
    > olimpiadi, senza poter sfruttare i tool
    > Apple...

    non ho mai installato darwin, e non ho mai installato anche tanti altri os diversi da linux.. ma allora anche tutti gli altri os sono inutili visto che ci si fanno le stesse cose che con linux in fondo...

    > Randezvous DEVE essere open, sennò come fà
    > ad integrarsi su tutti i SO?Sorride

    e .net come fa a integrasti con tutti gli os, visto che ha specifiche open ma l'implementazione e ovviamente closed? rendezvous non deve necessariamente essere opensource, ma se lo e e un vantaggio, forse e perche anche apple lo pensa che lo ha rilasciato open.

    > Vista la "quasi" inutilità di Darwin senza i
    > mac-tool (a 'sto punto mi installo Linux su
    > x86!) direi che quel "semi" ci stà tutto...

    beh, io non sono sicuro dell'inutilita di darwin in genere ecco. e anche rendezvous non e che sia inutile per forza, ma sara opensource del tutto, non solo semi. e anche quell'altra cosa, una piattaforma di streaming multimediale mi pareva di avere letto, anche quella opensource. non e la stessa cosa che rilasciarne il codice delle api, e molto diverso.

    > Molto indiretti...Sorride

    e un discorso complesso, certo sono indiretti, ma ci sono, e tutto sommato non pochi. meglio comunque che non ne parliamo adesso, magari alla prossima occasione..

    > Beh, MSDN non è una storia recente...Sorride

    rilasci di codice da parte di ms (rigorosamente non opensource) mi pare siano abbastanza recenti rispetto a msdn o sbaglio? piu prende piede opensource, piu microsoft ultimamente tira fuori cose tipo shared source, e afferma in pubblico di voler prendere alcune delle cose del modello di sviluppo open, di voler creare una comunita di sviluppatori.. ma non ne viene fuori nulla che somigli alla comunita opensource se il codice non e riutilizzabile, e molto diverso. per me sbagliano, stanno prendendo la solita cantonata, stile "640kb basteranno per tutti", oppure "internet? meglio msn...".

    > Torno a ripeterti che non credo affatto sia
    > una mossa atta a contrastare, anzi...

    beh, o stanno cercando in modo a mio avviso sbagliato di acquisire alcune delle metodologie di sviluppo della comunita opensource, e allora ok non stanno contrastando ma per me non ha nulla a che fare con l'opensource il modello di sviluppo che ne puo venire fuori, oppure stanno facendo un po di pubblicita per far vedere a un po di gente poco preparata che anche loro sono opensource se vogliono, e in questo caso si tratta in effetti di una manovra di contrasto del fenomeno opensource giusto?

    > E probabilmente anche su Linux...e a 'sto
    > punto mi installo RH, Mandrake o altro...Sorride

    piu che altro un freebsd o un openbsd o un netbsd che ci somigliano forse di piu... se tutti sti sistemi esistenti sono inutili smettono di esistere, se a qualcosa possono servire, restano in vita, e entrano nel mare magnum del codice opensource, il che e tutta salute per tutti.

    > Se "..un bel pezzo del sistema è opensource"
    > vuol dire che non lo è del tutto: la
    > classica contraddizione in termini...Sorride

    sun non ha rilasciato proprio tutto di staroffice, il database adabas se lo e tenuto closed per staroffice 6, eppure la parte rilasciata open e servita eccome... non e una contraddizione, ogni pezzetto che diventa open non va mai buttato via. anche da darwin vedremo se verra preso qualcosa di utile e integrato in altri sistemi ad esempio. con le api dotate di codice visibile di microsoft invece no...

    insomma, che apple abbia interessi simili a quelli di ms quando rilascia sta roba come opensource si puo essere d'accordo, ma la modalita con cui avviene il rilascio e molto diversa e non paragonabile a mio avviso.
    non+autenticato
  • In maniera molto imparziale, questa è la risposta di windows alla sollecitazione di OpenSource, Vedremmo che cosa fa OpenSource per controbattere queste iniziative Microsoft che sembra ad indirizzarsi verso un prodotto Ibrido dato da un sistema operativo proprietario e un sistema operativo OpenSource.
    Sarà l'arma vincente di Microsoft? O la vittoria do OpenSource? O l'inizio di una nuova era di battaglie?

    Linux/Unix, in passato funzionavano solo con comandi in linea, poi linux passa eredita (Causa concorrenza di Windows) l'interfaccia utente grafica.
    Ora Windows Dovrà ereditare qualche cosa da linux?

    non+autenticato
  • > In maniera molto imparziale, questa è la
    > risposta di windows alla sollecitazione di
    > OpenSource,

    piu che altro e la risposta di ms alle cause in tribunale sembra...

    Vedremmo che cosa fa OpenSource
    > per controbattere queste iniziative

    e chi e Opensource? un amico tuo? pensi che opensource stia la con il fucile in mano pronto a controbattere a qualcosa?

    > Microsoft che sembra ad indirizzarsi verso
    > un prodotto Ibrido dato da un sistema
    > operativo proprietario e un sistema
    > operativo OpenSource.

    prodotto ibrido? ma dove? ma quando? ma che dici?

    > Linux/Unix, in passato funzionavano solo con
    > comandi in linea, poi linux passa eredita
    > (Causa concorrenza di Windows) l'interfaccia
    > utente grafica.

    torna a scuola che ne hai bisogno, x non lo hanno inventato mica per linux...
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc

    > piu che altro e la risposta di ms alle cause
    > in tribunale sembra...
    > e chi e Opensource? un amico tuo? pensi che
    > opensource stia la con il fucile in mano
    > pronto a controbattere a qualcosa?
    > prodotto ibrido? ma dove? ma quando? ma che
    > dici?
    > torna a scuola che ne hai bisogno, x non lo
    > hanno inventato mica per linux...

    Vediamo qui un sostenitore di linux e tecnologie di mercato, sempre più agguerrito con chi tocca il suo ideale.
    Sarà tempo di cambiare?
    La Folla Impazzisce.
    non+autenticato
  • > Vediamo qui un sostenitore di linux e
    > tecnologie di mercato, sempre più agguerrito
    > con chi tocca il suo ideale.
    > Sarà tempo di cambiare?
    > La Folla Impazzisce.

    no e che hai scritto un mare di stronzate e te lo facevo notare..
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc
    > > Vediamo qui un sostenitore di linux e
    > > tecnologie di mercato, sempre più
    > agguerrito
    > > con chi tocca il suo ideale.
    > > Sarà tempo di cambiare?
    > > La Folla Impazzisce.
    >
    > no e che hai scritto un mare di stronzate e
    > te lo facevo notare..

    Faccio del mio meglio ^_^, infatti lo so che scrivo un mare di bettole, ma è la risposta migliore che ho per un'argomento così ridicolo e inconcludente.
    hihihihihihihihihih
    comunque speravo che qualcuno me lo dicesse ^_^
    non+autenticato


  • - Scritto da: TheNinja
    > In maniera molto imparziale,

    ???

    > questa è la
    > risposta di windows alla sollecitazione di
    > OpenSource,

    Hai sbagliato tutto.

    se fosse questa, la motivazione, microsoft potrebbe essere facilmente tacciata di essere "voltagabbana di lusso". Infatti la "dottrina" del monopolio microsoft è sempre stata quella della "sicurezza del software sulla base del segreto del codice".

    La motivazione è altra: microsoft sta cercando di alleggerire la sua posizione processuale con un piccolo segno di "magnanimità" concordato con il DOJ del governo Bush (di cui William Gates III è stato un noto "grande elettore").


    non+autenticato


  • - Scritto da: zap
    >
    > - Scritto da: TheNinja
    > > In maniera molto imparziale,
    >
    > ???
    Veramente ora che ci penso, non la capisco manco io. ^_^

    > > questa è la
    > > risposta di windows alla sollecitazione di
    > > OpenSource,
    >
    > Hai sbagliato tutto.

    Probabile

    > se fosse questa, la motivazione, microsoft
    > potrebbe essere facilmente tacciata di
    > essere "voltagabbana di lusso". Infatti la
    > "dottrina" del monopolio microsoft è sempre
    > stata quella della "sicurezza del software
    > sulla base del segreto del codice".
    >
    > La motivazione è altra: microsoft sta
    > cercando di alleggerire la sua posizione
    > processuale con un piccolo segno di
    > "magnanimità" concordato con il DOJ del
    > governo Bush (di cui William Gates III è
    > stato un noto "grande elettore").
    >

    Ne deduco che non è solo un motivo commerciale, ma si è trasformato in un miscuglio di tante altre cose, vedremo che cosa succederà.
    non+autenticato
  • Mio Dio che figata di icona!
    complimenti, secondo me tu ti devi fare per trovare delle cose cosi' geniali Sorride
    BTW, c'e' un modo per vedere tutte le icone che avete prodotto senza spulciare le news?

    ciao,
    elacio
    non+autenticato


  • - Scritto da: elaci0
    > Mio Dio che figata di icona!

    E' disgustosa Con la lingua fuori ! Ci mancava tanto cosi' che vomitassiSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: elaci0
    > Mio Dio che figata di icona!
    > complimenti, secondo me tu ti devi fare per
    > trovare delle cose cosi' geniali Sorride

    <spot mode on>
    beh ieri sera ho bevuto una birra italiana!
    <spot mode off>

    ma anche senza quella..Occhiolino)

    > BTW, c'e' un modo per vedere tutte le icone
    > che avete prodotto senza spulciare le news?

    mmmh per il momento no, ma sto preparando una gallerie delle migliori (secondo me)

    ciao!
    LucaS
    non+autenticato
  • Che in M$ comincino a pensare di sfruttare il lavoro di molti programmatori OpenSource a loro favore ??? Credo che sarebbe molto felice Billy di ritrovarsi migliaia di righe di codice scritte (bene) per il proprio SO gratis, con la scusante oltretutto, di essere in parte OpenSource. Io ci penserei un centinaio di volte prima di regalare qualcosa a chi si è sempre fatto strapagare per un "sedicente" SO innovativo... mah...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Flavio
    > Che in M$ comincino a pensare di sfruttare
    > il lavoro di molti programmatori OpenSource
    > a loro favore ??? Credo che sarebbe molto
    > felice Billy di ritrovarsi migliaia di righe
    > di codice scritte (bene) per il proprio SO
    > gratis, con la scusante oltretutto, di
    > essere in parte OpenSource. Io ci penserei
    > un centinaio di volte prima di regalare
    > qualcosa a chi si è sempre fatto strapagare
    > per un "sedicente" SO innovativo... mah...

    Questa mossa è stata imposta per aiutare le software house per scrivere codice più prestante in ambiente Windows; credo che se non l'avesse imposto il DOJ MS sarebbe stata lieta di non mostrare nella...
    Non penso quindi che MS chieda aiuto all'esterno per sviluppare/correggere Windows...
    non+autenticato
  • Beh, visto che la vera essenza dell'open source e' lo sfruttamento di lavoro, gratuito, di programmatori e beta tester, potrebbe essere un notevole passo indietro per chi, sinceramente, non ne aveva proprio bisogno. I sistemi operativi Microsoft vanno bene cosi' come sono e io ne sono un felice utilizzatore che non ha nessun problema di stabilita' e di funzionalita'.

    Tronchetto

    - Scritto da: Flavio
    > Che in M$ comincino a pensare di sfruttare
    > il lavoro di molti programmatori OpenSource
    > a loro favore ??? Credo che sarebbe molto
    > felice Billy di ritrovarsi migliaia di righe
    > di codice scritte (bene) per il proprio SO
    > gratis, con la scusante oltretutto, di
    > essere in parte OpenSource. Io ci penserei
    > un centinaio di volte prima di regalare
    > qualcosa a chi si è sempre fatto strapagare
    > per un "sedicente" SO innovativo... mah...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Tronchetto
    > Beh, visto che la vera essenza dell'open
    > source e' lo sfruttamento di lavoro,
    > gratuito, di programmatori e beta tester,

    Cosa parli a fare che sei un beta tester dal 95, gnurant

    Bye
    non+autenticato
  • è arrivato il troll
    non+autenticato
  • Cioè, se uno è contento del prodotto che usa, allora è un troll?

    - Scritto da: godzilla
    > è arrivato il troll
    non+autenticato
  • no, è troll chi scrive:
    "
    Beh, visto che la vera essenza dell'open source e' lo sfruttamento di lavoro, gratuito, di programmatori e beta tester
    "

    dimostrando che non ha capito niente della filosofica opensource. nessuno obbliga nessuno a scrivere codice, nè a testarlo, nè a usarlo.
    si scrive codice opensource per passione.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > no, è troll chi scrive:
    > "
    > Beh, visto che la vera essenza dell'open
    > source e' lo sfruttamento di lavoro,
    > gratuito, di programmatori e beta tester
    > "
    >
    > dimostrando che non ha capito niente della
    > filosofica opensource. nessuno obbliga
    > nessuno a scrivere codice, nè a testarlo, nè
    > a usarlo.
    > si scrive codice opensource per passione.

    Questa spiegazione dovrebbe essere in calce a tutti gli articoli sull'opensource che scrive PI e magari scritta in rosso. Sono troppi quelli che parlano di linux e di OpenSource e non sanno cosa sia.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > no, è troll chi scrive:
    > "
    > Beh, visto che la vera essenza dell'open
    > source e' lo sfruttamento di lavoro,
    > gratuito, di programmatori e beta tester
    > "
    >
    > dimostrando che non ha capito niente della
    > filosofica opensource. nessuno obbliga
    > nessuno a scrivere codice, nè a testarlo, nè
    > a usarlo.
    > si scrive codice opensource per passione.

    E grazie a questa passione sai quanti stipendi saltano fuori in RedHat, Mandrake, SuSe, Debian ecc.ecc.

    ma per passione eh!!! proprio per passione...

    un po' come Del Piero che grazie alla passione degli ultra' gira con la ferrari...


    non+autenticato
  • - Scritto da: Ah beh si beh
    >
    >
    > - Scritto da: Vertigo
    > > no, è troll chi scrive:
    > > "
    > > Beh, visto che la vera essenza dell'open
    > > source e' lo sfruttamento di lavoro,
    > > gratuito, di programmatori e beta tester
    > > "
    > >
    > > dimostrando che non ha capito niente della
    > > filosofica opensource. nessuno obbliga
    > > nessuno a scrivere codice, nè a testarlo,
    > nè
    > > a usarlo.
    > > si scrive codice opensource per passione.
    >
    > E grazie a questa passione sai quanti
    > stipendi saltano fuori in RedHat, Mandrake,
    > SuSe, Debian ecc.ecc.
    >
    > ma per passione eh!!! proprio per passione...

    Ahahahaha...concordo!Sorride

    > un po' come Del Piero che grazie alla
    > passione degli ultra' gira con la ferrari...

    Mi togli le parole di bocca...Sorride
    non+autenticato
  • hai letto bene la notizia?
    non si parla di apertura di sorgente, solo la documentazione di api prima "segrete".
    tutto queste api nuove serviranno per velocizzare il codice o sfruttare meglio il so, non di espanderlo
    non+autenticato
  • <snap>
    riguardano oltre 270 API (Application Programming Interface) utilizzate dal software middleware (come il Windows Media Player, Internet Explorer, Outlook Express o MSN Messenger) per interagire con il sistema operativo e sfruttarne a fondo le funzionalità.
    </snap>

    Ma siamo sicuri che MS Explorer, MS Outlook etc. siano software middleware???
    non+autenticato


  • - Scritto da: F.
    > <snap>
    > riguardano oltre 270 API (Application
    > Programming Interface) utilizzate dal
    > software middleware (come il Windows Media
    > Player, Internet Explorer, Outlook Express o
    > MSN Messenger) per interagire con il sistema
    > operativo e sfruttarne a fondo le
    > funzionalità.
    > </snap>
    >
    > Ma siamo sicuri che MS Explorer, MS Outlook
    > etc. siano software middleware???

    Rafforzo il concetto .. ma siamo sicuri che MS Explorer, MS Outlook .. siano software ?


    non+autenticato


  • - Scritto da: AixForever
    > Rafforzo il concetto .. ma siamo sicuri che
    > MS Explorer, MS Outlook .. siano software ?

    Ma siamo sicuri che la M$ scriva software?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Numero28
    >
    >
    > - Scritto da: AixForever
    > > Rafforzo il concetto .. ma siamo sicuri
    > che
    > > MS Explorer, MS Outlook .. siano software
    > ?
    >
    > Ma siamo sicuri che la M$ scriva software?

    Ma siamo sicuri che abbiate da fare nella vita e siate competenti in qualcosa? E io che la sera perdo pure tempo a leggere le cazzate dei troll pensando che ci siano cose serie....
    ma vaff
    non+autenticato