Dario D'Elia

Taiwan scommette su LED e OLED

Entro tre anni tutti i semafori e molti lampioni dell'isola di Taiwan disporranno di tecnologia LED; intanto in ambito domestico, con gli OLED, si pensa già al dopo LCD

Taipei - Taiwan si candida a diventare il faro mondiale delle tecnologie LED. Grazie ad un investimento equivalente a circa 6 milioni di euro, promessi dal ministero degli Affari economici (MOEA), nei prossimi tre anni in tutte le città del paese le lampade dei semafori verranno sostituite con LED di ultima generazione.

Inoltre, come riporta DigiTimes, Central News Agency (CNA) parla di un ulteriore progetto di investimento - di circa 3,2 milioni di euro - per aggiornare anche i vecchi lampioni. Il motivo è ovvio: le soluzioni LED possono tagliare sensibilmente i consumi energetici. Il Ministero dell'Energia taiwanese, infatti, ha stimato che la sola sostituzione dei semafori permetterebbe di risparmiare l'85 per cento sull'attuale bolletta semaforica.

I semafori LEDLa conversione dalla tecnologia a incandescenza a quella a LED ha certamente dei costi non indifferenti, ma tutti gli analisti confermano che il recupero dell'investimento è praticamente immediato. Le unità LED, infatti, consumano meno e durano più a lungo. Anche in Italia capita ormai sempre più spesso di imbattersi in semafori LED, caratterizzati da una maggiore visibilità e da una cromia quasi "digitale".
Le novità taiwanesi, comunque, si spingono oltre i confini stradali e sono pronte a sbarcare nei salotti. Se da una parte durante l'ultimo Taiwan Display 2007 non è mancato qualche esempio di televisore LCD con retro-illuminazione a LED, è certamente l'OLED - in questo segmento - la nuova tecnologia di frontiera. A parità di diagonale, un televisore OLED è in grado di consumare circa il 40% in meno rispetto ad un LCD. Senza contare anche i minori ingombri dello chassis: lo spessore infatti scende del 50%.

Al momento gli OLED vengono impiegati sempre più spesso sui portable player, sulle camere digitali e sui cellulari. Samsung, ad esempio, ha già accelerato i suoi processi produttivi per soddisfare la futura domanda. iSuppli ha stimato, infatti, che entro il 2012 le vendite raggiungeranno quota 24 miliardi di dollari. Un risultato notevole se si considera che nel 2007 difficilmente saranno superati i 7 miliardi di dollari.

"Il prezzo di un display OLED è di 1,7 /1,8 volte superiore rispetto ad un LCD e non sarà competitivo fino a quando le cose non cambieranno", ha dichiarato a Reuters Peter Chen, presidente di CMEL - azienda taiwanese leader nella produzione OLED.

Dario d'Elia
14 Commenti alla Notizia Taiwan scommette su LED e OLED
Ordina
  • Beh... Jacopo Fo dice questa cosa dei samafori con i LED da un paio d'anni. A Parma il comune risparmia un milione di euro l'anno tra energia risparmiata e manutenzione dei semafori.

    Non oso immaginare cosa risparmierebbero Milano, Roma, Napoli, Torino, Bari... se sostituissero tutte le lampade ad incandescenza con i led.

    bye
  • Non so dove vivi ma io i semafori led a milano e provincia li vedo già.
    Probabilmente non li sostituiscono "apposta apposta", costerebbe troppo, ma appena qualcosa si guasta.
    I nuovi cmq sn tutti led.
    non+autenticato
  • anche a roma, pian piano li stanno sostituendo
  • a torino ce ne sono anche alcuni che sembrano led, ma in realtà sono sempre a incandescenza. cambiano solo il vetro con uno più "direzionale". Ne ho visto uno aperto con un tipo che cambiava la lampadina!
    non+autenticato
  • No, ti confermo che non sono a led.
    Le lampade normali hanno una vita molto bassa, mentre sotto casa mia, proprio un paio di mesi fa stavano cambiando una lampada ad incandescenza.
    In città Studi ad incandescenza... in altre zone non saprei con precisione.

    Credo che non mettano quelle nuove a led solo perchè ci sono degli appalti di mezzo, e quindi bisogna aspettare che l'appalto termini il suo corso e se ne faccia uno nuovo.

    Non escludo comunque che in alcune zone di Milano stiano già utilizzando i led.
  • io vivo a parma e ho visto solo alcuni semafori con parabola direzionale che sembra led, i semafori led nn hanno parabola, o è trasparente, credo, ma forse mi sbaglio, e vorrei davvero saperne di più...
    Sono a conoscenza del fatto che li usano a bressanone e torino, mi paare..
  • - Scritto da: leonar
    > io vivo a parma e ho visto solo alcuni semafori
    > con parabola direzionale che sembra led, i
    > semafori led nn hanno parabola, o è trasparente,
    > credo, ma forse mi sbaglio, e vorrei davvero
    > saperne di più...
    > Sono a conoscenza del fatto che li usano a
    > bressanone e torino, mi paare..

    http://www.semaforiled.it/

    O ancora meglio perche' parla proprio della sperimentazione a Torino : http://www.fire-italia.it/caricapagine.asp?target=...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 settembre 2008 12.11
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • Spero che la tecnologia LCD si diffonda sempre di più nelle applicazioni di illuminazione (anche se c'è parecchio da lavorare)e nei semafori. I vantaggi sono indubbi per minori consumi e manutenzione.

    Per quel che riguarda TV e monitor per PC invece, chiunque sia obiettivo non può che notare come la qualità di un buon CRT sia ancora ineguagliabile anche dal miglior LCD.

    E' vero, gli LCD hanno poco ingombro e una TV od un monitor LCD consumanomeno a parità di diagonale di una a tubo catodico, ma la qualità dell'immagine....per favore...parecchie sono pietose anche a fronte di costi di migliaia di €.

    In genere tra l'altro nei negozi spesso mandano a ripetizione quei demo di programmi in HD e film in DVD e si guardano bene dal mostrare la normale programmazione TV perchè quando lo fanno la situazione è imbarazzante.

    Il problema del confronto lo hanno eliminato facendo ormai sparire le TV tradizionali, perchè sarebbe impietoso.
    non+autenticato
  • te la stai inventando, monitor e tv lcd di qualità hanno già raggiunto qualità comparabili ai crt.
    Poi non parliamo del crt come fosse la perfezione, porta seco problemi di geometria congeniti e praticamente irrisolvibili.
    Poi ovvio che se uno ha bisogno del supermonitor dai colori perfetti si compra gli eizo, si compra lo spectraview reference della nec, e vanno via soldi, se paragoni le ciofeche con le ciofeche la tecnologia più consolidata (crt) è ovvio che ha un vantaggio sul rimpiazzo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Non diciamo cazzate
    > te la stai inventando, monitor e tv lcd di
    > qualità hanno già raggiunto qualità comparabili
    > ai
    > crt.

    Se parli di plasma siamo abbastanza vicini ma gli LCD proprio no, informati prima di parlare e non guardare troppa pubblicità.
    non+autenticato
  • il CRT ha un contrasto 10.000:1 gli lcd di un paio d'anni fa non superavano i 500:1 ma oggi arrivano anche a 20.000:1 addirittura superiori al crt, per gli altri parametri (risoluzione, luminosità) gli lcd sono sempre stati superiori.
    Inoltre anche se risparmiando si perde in qualità, i CRT dovrebbero essere vietati perché c'è una tecnologia diffusa, LCD appunto, che consuma 9 volte di meno (40W/h contro 300W/h), per non parlare degli OLED ch consumano meno di 10W/h), Come per esempio si sta facendo per le lampadine, che dal 2014 sarà consentita solo la pruduzione di quelle a basso consumo e a LED, e sarà vietata la produzione di Edison, Alogene e Faretti.
  • mah... sul contrasto dei televisori LCD ce ne sarebbe da dire. Possono sparare la cifra che vogliono sulla carta, anche 1.000.000:1 , ma la realtà è ben diversa, parlano infatti di "contrasto dinamico". Fatto sta che negli LCD, anche buoni, i neri non sono mai neri, ma sono sempre grigi. Il CRT sarà anche pieno di difetti, ma ha ragione chi dice che per alcune cose rimane superiore, ed una di queste cose è proprio il livello del nero, problema che si fa molto sentire nei film dove ci sono scene notturne, magari illuminate da un fuoco o da una torcia. Chiaro che se uno guarda i quiz di Jerry Scotti, da LCD, CRT o Plasma non c'è differenzaSorride

    I plasma di ultima generazione invece stanno facendo un ottimo lavoro.
  • Il futuro è Tecnologia NED o SED.
    Gli LCD...mah,contenti loro,i neri mai neri,se non ci metti formati HD fanno pietà,già sgranano con i DVD...il Plasma è un pò meglio.
    Dite quello che volete,che consumano di più,che emettono radiazioni,ma i miei occhi preferiscono i CRT per la TV,poi paragonando un CRT HD con un LCD HD (con formati HD in ingresso) preferisco ancora il primo per qualità d'immagine,ed almeno se metto un divX mi si vede decente lo stesso,senza interpolazioni e pixel grossi come armadi!
    non+autenticato
  • - Scritto da: mmorselli
    > Chiaro che se uno guarda i quiz di Jerry Scotti,
    > da LCD, CRT o Plasma non c'è differenza
    >Sorride

    E no scusa, quando va via la luce io voglio vedere cosa fa Jerry Scotti alle Letterine!
    non+autenticato