Libero@Sogno, attesa con link fantasma

Il popolo della semiflat Wind-Infostrada aspetta novità dall'azienda sul proprio futuro. E' ancora online la pagina per abbonarsi al servizio che non c'è più

Roma - Non si è ancora conclusa la vicenda dell'ultima semiflat di Wind-Infostrada, quell'abbonamento "Libero@Sogno" che l'operatore TLC sta cercando di chiudere perchè così ritenuto necessario per le proprie strategie industriali ma che molti utenti cercano di mantenere in vita. Il tutto condito da una peculiare "sopravvivenza" di Libero@Sogno sulle pagine di Libero.it, il portale dell'operatore.

Dopo aver stabilito la chiusura del servizio a giugno, Wind-Infostrada ha dovuto vedersela con l'arrabbiatura degli utenti e ha deciso di accettare alcune proroghe che di fatto hanno consentito ai già abbonati di continuare ad utilizzare il servizio fino ad agosto.

In tutto questo, come annunciano e richiedono gli utenti raccolti attorno al sito LiberiamoSogno, si attende l'intervento del Garante delle TLC a cui in questi giorni viene inviata una lettera che parla ancora una volta esplicitamente di "comportamento illecito" da parte di Wind.
L'incertezza è alimentata anche dal fatto che il servizio - che appare più moribondo che mai - lascia ancora tracce di sé sulla rete. Una pagina non linkata ma disponibile su Usenet e altrove che si trova sul portale Libero curiosamente ancora propone l'abbonamento alla semiflat. "Per navigare quando vuoi...", ma è propaganda per un servizio che non c'è più.
TAG: dial-up
51 Commenti alla Notizia Libero@Sogno, attesa con link fantasma
Ordina
  • Ho disdetto lib e sogno, e il 10 luglio è arrivata la raccomandata a Wind.
    L'ultima telefonata è stata fatta il 10 luglio.

    Credevo che per il mese di luglio dovessi pagare fino al 10, invece queste
    mi hanno detto che infostrada ha 30 giorni di tempo per disattivare il
    servizio dalla data di ricevimento della raccomandata, anzi a me hanno fatto
    subito perché potevano disattivarlo anche il 10 agosto!

    Sul contratto Infostrada c'è scitto all'art.5 comma 5.2 ( quello che prevede
    gli aumenti di prezzo... "Nello stesso termine [i 30 giorni dal ricevimento
    della comunicazione degli aumenti] il Cliente potrà recedere dal Contratto,
    con effetto immediato, con le modalità e NEI TERMINI STABILITI DALL'ART.6".

    Se l'effetto è immediato perché Infostrada ha 30 giorni di tempo per
    disattivare L&S??
    I 30 giorni valgono anche quando è Infostrada ad aumentare i prezzi?
    Comunque in effetti l'art.5.2 dice che "... e nei termini stabili dall'art
    6", quindi sembra che i 30 giorni valgano anche in caso di disdetta causata da
    variazioni peggiorative per il cliente.

    A leggere mi sto convincendo che hanno ragione loro, certo che l'effetto
    immediato viene annullato dai 30 giorni.

    Mah, non ci capisco...
    Grazie per la risposta.

    non+autenticato
  • Mi sembra che questo articolo contenga delle grosse inesattezze: Wind/Infostrada non ha stabilito la chiusura di questa offerta, ma la modifica delle condizioni del contratto.

    Che questa sia la prima fase di una progressiva operazione volta ad eliminare del tutto la tariffa Flat a favore dell'ADSL questo è un altro discorso.
    non+autenticato
  • > Mi sembra che questo articolo contenga delle
    > grosse inesattezze: Wind/Infostrada non ha
    > stabilito la chiusura di questa offerta, ma
    > la modifica delle condizioni del contratto.

    AHAHAHAHAHHA
    stupendo
    uno prende un contratto che dice: collegati cosi'
    lo rigira come un calzino e ti dice: ora ti colleghi cosa', che e' una cosa totalmente diversa, e non significa la chiusura dell'offerta?
    Vabbe', penso che ormai ci stiamo abituando a tutto
    non+autenticato
  • - Scritto da: francamente

    > AHAHAHAHAHHA
    > stupendo
    > uno prende un contratto che dice: collegati
    > cosi'
    > lo rigira come un calzino e ti dice: ora ti
    > colleghi cosa', che e' una cosa totalmente
    > diversa, e non significa la chiusura
    > dell'offerta?

    Scusa, ma sono due cose molto differenti.
    Chiudere l'offerta significa che da domani tu non avrai più nessuna flat, cosa ben diversa dal dire che la tariffa flat inizia dalle 21:00 anziché dalle 18:00 e i festivi paghi fino alle 16:00.
    Se per te è lo stesso, bhe', allora vuol dire che hai le idee molto confuse.

    Che poi la modifica di questo contratto faccia arrabbiare i clienti lo so benissimo visto che io sono uno dei sottoscrittori dell'offerta, però ci tengo che si faccia della corretta informazione, soprattutto su un quotidiano specialistico come questo.
    non+autenticato
  • Scritto da: francamente
    >
    > > AHAHAHAHAHHA
    > > stupendo
    > > uno prende un contratto che dice:
    > collegati
    > > cosi'
    > > lo rigira come un calzino e ti dice: ora
    > ti
    > > colleghi cosa', che e' una cosa totalmente
    > > diversa, e non significa la chiusura
    > > dell'offerta?

    Assolutamente no. Purtroppo c'è la cattiva abitudine di non leggere i contratti prima di firmarli. Ogni contratto prevede una clausola tramite la quale l'operatore afferma di avere la facoltà di modificare le condizioni tariffarie dandone comunicazione al cliente, che a quel punto è libero di disdire o di continuare ad avere quel contratto. Quando firmi il contratto accetti quelle clausole contrattuali.

    Può sembrare una fregatura lo so, ma gli operatori lo prevedono
    non+autenticato
  • caro Dat, mai sentito parlare di clausole vessatorie? anche se sono nel contratto non hanno alcun valore. siamo proprio in buone mani.....
    non+autenticato
  • La chiusura del servizio libero@sogno, costringerà molti utenti a farsi un abbonamento ADSL, ormai le flat o semi flat stanno scomparendo. Il fatto più assurdo è che wind-infostrada non copre abbastanza territorio per le sue offerte.
    non+autenticato
  • Io sono proprio uno dei forunati "Sognatori" che non può passare ad ADSL, ma ci passerei molto volentieri, se mi portassero la copertura....
    non+autenticato
  • Scusate ma bisogna proprio dirlo. Lavoro in una società di Tlc e il motivo per cui le flat stanno scomparendo è che alcuni clienti hanno travisato il servizio scambiando la connessione flat o semiflat per una linea dedicata... Sono i folli che si connettono dalla mattina alla sera o addirittura per 48 ore consecutive che costringono i provider a cancallare queste offerte! Vi ricordate la Wind che ha tolto l'internet no stop ai clienti Isdn? Secondo voi perchè?
    non+autenticato


  • - Scritto da: DAT 59
    > Scusate ma bisogna proprio dirlo. [..]
    > Sono i folli che si connettono
    > dalla mattina alla sera o addirittura per 48
    > ore consecutive che costringono i provider a
    > cancallare queste offerte!

    Mmmh.. ma come funziona/va Libero@Sogno lo sai vero? Se codesti che dici te lo fanno con una semiflat sono folli davvero.


    non+autenticato
  • Io con libero sogno mi sono collegato per un paio di volte dal venerdì sera alle 19:00 c.a. al
    lunedì mattina alle 8:00 c.a. per scaricare qualche distribuzione linux!
    Sono circa 60 ore, ma del resto la flat l'ho fatta per quello io!

    Se non vogliono lasciarmi la flat almeno mi portino la banda larga!
    non+autenticato

  • > Se non vogliono lasciarmi la flat almeno mi
    > portino la banda larga!

    Su questo concordo, ma al momento non ci possiamo fare niente.
    non+autenticato


  • - Scritto da: DAT 59
    > Scusate ma bisogna proprio dirlo. Lavoro in
    > una società di Tlc e il motivo per cui le
    > flat stanno scomparendo è che alcuni clienti
    > hanno travisato il servizio scambiando la
    > connessione flat o semiflat per una linea
    > dedicata...
    > Sono i folli che si connettono
    > dalla mattina alla sera o addirittura per 48
    > ore consecutive che costringono i provider a
    > cancallare queste offerte!

    Io avevo una flat ISDN wind e non stava scritto da nessuna parte che non potevo stare connesso sempre.
    Se uno mi vende una connessione dicendomi che posso usarla sempre e che il costo NON dipende dal tempo di connessione, ho tutto il diritto di usarla al massimo a cui sono autorizzato.

    se wind (e tutti gli altri) hanno sbagliato i conti non è colpa nostra.

    > Vi ricordate la
    > Wind che ha tolto l'internet no stop ai
    > clienti Isdn? Secondo voi perchè?

    Perchè pensava di accaparrarsi utenti generici e invece si è travata quelli che internet lo usano davvero.
    Ripeto: hanno sbagliato i conti e hanno rimediato nella maniera peggiore.
    non+autenticato
  • Ma secondo te uno perchè la fa la flat ? Per collegarsi 5 minuti al giorno ? Se dovevo collegarmi 5 minuti al giorno facevo un bell'abbonamento free a tin.it che mi costa decisamente di meno. Il fatto che proprio un dipendente di una società di TLC faccia un'affermazione come la tua dimostra che in Italia tali società hanno l'unico scopo di fare soldi (che è giusto) ma fregandosene dei propri clienti. Come dire che se faccio un abbonamento mensile all'autobus devo usarlo solo a giorni alterni altrimenti la ditta ci rimette!!!!! Ma per piacere
    non+autenticato
  • Ma tu ti fumi l'impossibile...
    se sul contratto c'era scritto che potevo collegarmi 24h/24, perché, di grazia, non dovrei farlo?

    Se per le società di TLC questo fosse stato un problema, bastava dirlo subito. Cosa pensavano, che con una flat da 15 ore al giorno non le utilizzavo il meglio che potevo?
    Oltretutto occupassi 2 megabit...... cazzo, al massimo si arriva a 8K/s, non mi dirai che i 3 gatti che avevano NoStop o Libero@Sogno intasavano la rete, eh????

    Come se tu comprassi una macchina e un bel giorno i produttori di questa macchina ti dicessero "da oggi non puoi più viaggiare di notte".
    Lo so, non è un paragone calzantissimo, ma non è facile fare paragoni... quindi cerca di metterti un po' nei panni dell'utente che tanto disprezzi, ma che ha pagato per un servizio che nessuno gli aveva detto di usare con parsimonia, all'inizio.
    non+autenticato
  • che ha pagato per un
    > servizio che nessuno gli aveva detto di
    > usare con parsimonia, all'inizio.

    Su questo devo ammettere che hai ragione. E con questo rispondo a tutti quelli che mi hanno aggredito.
    Le società di Tlc hanno fatto male i calcoli in molti casi, non si aspettavano che i clienti avessero una tale "fame" di internet da stare connessi in maniera continuativa. Ma permettetemi di ricordarvi che la flat non è una linea dedicata e un contratto di fonia (sempre telefonate sono quelle che fate per collegarvi) non può essere considerato una connessione "Always on", per quello c'è l' ADSL che purtroppo, al momento, non è per tutti. Ricordatevi che un cliente connesso per giorni interi a un pop tiene piantato un socket di un modem che non può essere utilizzato da altri clienti che ne hanno diritto (e che pagano anch'essi) e ciò potrebbe portare a fastidiosi problemi di congestione dei pop.

    Non disprezzo nessun cliente, assolutamente. Vi invito solo a capire le ragioni di un'azienda prima di criticare.

    Chiedo scusa se posso essere stato frainteso, non volevo offendere nessuno.



    non+autenticato
  • Jax, premetto che CONCORDO APPIENO con te (sono stato sputazzato da Galactica durante d'abbonamento Flat con loro), ma volevo fare una precisazione.

    - Scritto da: Jax
    > Ma tu ti fumi l'impossibile...
    > se sul contratto c'era scritto che potevo
    > collegarmi 24h/24, perché, di grazia, non
    > dovrei farlo?

    Hai perfettamente ragione!

    > Se per le società di TLC questo fosse stato
    > un problema, bastava dirlo subito. Cosa
    > pensavano, che con una flat da 15 ore al
    > giorno non le utilizzavo il meglio che
    > potevo?

    D'accordo!

    > Oltretutto occupassi 2 megabit...... cazzo,
    > al massimo si arriva a 8K/s, non mi dirai
    > che i 3 gatti che avevano NoStop o
    > Libero@Sogno intasavano la rete, eh????

    Su questo debbo dissentire... Il problema non è la banda uscente o entrante che occupa un 56k, bensì l'impegno della linea telefonica. Finchè non sarete sganciati dal doppino Telecom, ovviamente gli altri gestori che ti offrono connettività dati (Infostrada, Wind, Galactica) debbono pagare a Telecom una quota che è quella della chiamata al numero verde (vedi il vecchio GalaFlat) o della numerazione urbana: gli utenti usano il doppino Telecom e le linee Telecom, quindi è "ovvio" che gli altri gestori paghino a Telecom il disturbo, ed il "disturbo" viene pagato ovviamente per minuto di utilizzo della linea.

    Il problema è nato da questo "sbilancio"... Chi ha proposto la flat ha fatto i conti stimando un utilizzo medio per ogni utente sicuramente SOTTOSTIMATO, e quindi il ricavato della flat, sottratto della quota Telecom, per loro deve dare un introito positivo, altrimenti ci rimettono.

    Un po' sbagliando ed un po', a detta dei provider che accusano Telecom, per la quota troppo elevata che Telecom chiede ai provider stessi, il bilancio di tutti i provider che offrivano la flat era negativo.

    Ovviamente la "negoziazione" con Telecom di tariffe "mitigate" per i provider non sono andate a buon fine... D'altronde, diciamocelo, che interesse ha Telecom a vendere un servizio che può vendere lei stessa direttamente all'utente finale al 100%, di venderlo ai Sigg.ri Wind, Infostrada, Galactica e chi altri a, per dire una cifra campata per aria, il 60%?

    Se ben ricordo InterBusiness è uno dei maggiori fornitori italiani di banda, e se vai sul sito ufficiale di InterBusiness trovate una pagina che recita "Benvenuti - INTERBUSINESS - Telecom Italia spa"... Allora incominciamo a capire qualcosa in tutto questo!

    > Come se tu comprassi una macchina e un bel
    > giorno i produttori di questa macchina ti
    > dicessero "da oggi non puoi più viaggiare di
    > notte".

    Sono sempre più d'accordo con te... Che Telecom "sanguisughi" oppure no i provider italiani, le tariffe le conoscevano già prima, ed hanno i provider stessi sbagliato i loro conti... Alla fine pur di non andare gambe all'aria si sono rimangiati tutto... Con la tipica tecnica italiana...

    Questa non è certo professionalità, IMHO, però sarebbe veramente da chiarire fino in fondo di chi sono le singole colpe!

    > quindi cerca
    > di metterti un po' nei panni dell'utente che
    > tanto disprezzi, ma che ha pagato per un
    > servizio che nessuno gli aveva detto di
    > usare con parsimonia, all'inizio.

    Che potesse essere un'arma a doppio taglio, molti di noi lo sapevano bene...

    Quando ho stipulato l'abbonamento a Galactica, ben ricordo la clausola "Rapporto minimo modem:utenti = 1:3"... Quel "minimo" significava palesemente che non sarebbe stato elevato fino a 1:2, lo sapevamo tutti, i costi erano troppo forti... E quindi io ero ben consapevole che quando fossi stato collegato per 8 ore di fila, avrei corso (mediamente) il rischio di trovare occupato per 16 ore, cioè le altre 8 ore degli altri 2 utenti rimanenti (ovviamente nello scenario più apocalittico)... Quando questo ha incominciato a verificarsi ed io trovavo occupato per ore di fila, beh, a quel punto -confesso- quando beccavo la linea la tenevo in uso finchè cacchio mi girava, foss'anche giorni interi!!! Era un mio diritto, ma sapevo che non era un bene per gli altri utenti e di rimando per me stesso... Alla fine Galactica è "esplosa" ed io mi sono incazzato perchè mi ha cambiato il contratto... Ma dovevo aspettarmelo.

    Questo non li giustifica, certamente... Hanno sbagliato tutti e tutti ci hanno preso per il... ehm... in giro... Hanno sottovalutato la nostra voglia di Internet, mettiamola così! Occhiolino

    Scusa(te) la logorrea ed a presto.

    Marco
    non+autenticato
  • Bravissimo Marco!

    Concordo in pieno, avevo dimenticato di specificare che, oltre al problema della congestione dei pop, c'è anche il fatto che l'OLO (ovvero l'operatore alternativo a telecom) paga a Telecom il traffico effettuato dal cliente. Quando un cliente di paga una flat da 60000 lire mensili e poi ti genera un traffico che ti costa 3 volte tanto è ovvio che l'operatore ci perde... E nessuno lavora gratis!

    non+autenticato
  • Mi dispiace per voi, ma dovevate pensarci prima.La figura dell'imprenditore, in quanto tale, ha il rischio a suo carico. In questo contesto vi è andata male, l'utente non si è rivelato quel pollo da spennare che vi aspettavate, ed ora infrangete le clausole contrattuali da voi stessi propoposte, pur di limitare i danni. Non si fa così !
    non+autenticato
  • A parte il detto "a volte ritornano" in riferimento al link...a qndo risale la notizia secondo cui Libero-Incubo sarà inutilizzabile dopo agosto?

    Altro che Beautiful, qsta storia sta diventando InfostraWindful!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pittighia
    > A parte il detto "a volte ritornano" in
    > riferimento al link...a qndo risale la
    > notizia secondo cui Libero-Incubo sarà
    > inutilizzabile dopo agosto?
    >
    > Altro che Beautiful, qsta storia sta
    > diventando InfostraWindful!

    Disdico L@S e metto alice e mando a quel paese WIND/INFOSTRADA...
    Anche se a furia di petizioni otteniamo qualcosa saremo sempre e cmq stati presi per il cu*o, quindi per questioni di princio disdico.
    Se avete intenzione di farlo anche voi cambiate gestore e non mettete ADSL di infostrada perchè la miglior soluzione è BOICOTTARE a questo punto.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Numero28
    >
    > Disdico L@S e metto alice e mando a quel
    > paese WIND/INFOSTRADA...
    > Anche se a furia di petizioni otteniamo
    > qualcosa saremo sempre e cmq stati presi per
    > il cu*o, quindi per questioni di princio
    > disdico.
    > Se avete intenzione di farlo anche voi
    > cambiate gestore e non mettete ADSL di
    > infostrada perchè la miglior soluzione è
    > BOICOTTARE a questo punto.

    Mah, che ti devo dire. Io non mi sento di condannarli pur essendo anche io utente di L@S. Sarà che ho visto cosa hanno fatto le altre aziende alle loro flat: Wind (quando era ancora solo Wind) l'ha tolta da ISDN di punto in bianco, Galactica ha disdetto tutti i suoi contratti da un mese all'altro (chi se lo ricorda?), TIN neppure lei fa più flat e ha fatto in modo di non rinnovare i contratti flat.
    Provatevi a guardare in giro e ditemi quante offerte flat ISDN (vere flat, non AUP o cose simili) sono rimaste in piedi, nessuna. Il problema è che è diventata un'offerta antieconoomica per le aziende che la offrono e questo è dovuto a Telecom (monopolista, ancora) da una parte e ai programmi di sharing dall'altra (che fanno in modo che gli utenti restino attaccati in modoo perenne).
    non+autenticato
  • ...infatti la soluzione sarebbe passare a un altro operatore, fastweb, dove è possibile.
    Cosa che ho fatto a giugno, e devo dire che mi trovo molto bene...
    non+autenticato


  • - Scritto da: xlthlx
    > ...infatti la soluzione sarebbe passare a un
    > altro operatore, fastweb, dove è possibile.
    > Cosa che ho fatto a giugno, e devo dire che
    > mi trovo molto bene...

    Hai detto bene, dove è possibile!
    Io avrei cambiato da ISDN a Adsl anche senza che venissero fatte ste modifiche contrattuali, se solo avessi la possibilità...

    Non dimenticatemi!!!!!!
    Portatemi l'ADSL!!!!!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: GenlyAi
    >
    >Galactica ha disdetto tutti
    > i suoi contratti da un mese all'altro (chi
    > se lo ricorda

    Spezzo una lancia in favore di Galactica. E'vero che ha disdetto tutto, ma prima ha telefonato per far scegliere ad ogni singolo utente se continuare nel suo abbonamento del quale non avrebbe potuto garantire la qualitá o disdire il contratto venendo rimborsato per tutti i giorni di mancato utilizzo.

    Galactica ha sbagliato i conti e ha dovuto ritirarsi, ma almeno é stata corretta al 100%.

    saluti
    Sarto delle star
    non+autenticato
  • - Scritto da: Numero28
    > Disdico L@S e metto alice e mando a quel
    > paese WIND/INFOSTRADA...
    > Anche se a furia di petizioni otteniamo
    > qualcosa saremo sempre e cmq stati presi per
    > il cu*o, quindi per questioni di princio
    > disdico.
    > Se avete intenzione di farlo anche voi
    > cambiate gestore e non mettete ADSL di
    > infostrada perchè la miglior soluzione è
    > BOICOTTARE a questo punto.

    Hai fatto bene a toglierti da L@S e passare ad ADSL, ma se passavi a Infostrada forse era meglio, se gli utenti l@s che possono passare ad ADSL Light di Info lo facessero forse non applicherebbero le modifiche che pensavano e, fin che non m'arriva la banda larga, mi potrei tenere quella lunga...

    Lasciatemi almeno questo Libero Sogno!
    non+autenticato
  • Per tutti:
    Continuiamo a lottare fino alla fine ed oltre!!
    NON DISDITE il contratto è cosa vogliono loro!
    Aspetatte fino alla fien della vicenda e poi disdiremo tutti in massa e di certo non solo libero@sogno ma 1055 e servizi anessi.

    Per chi ha ISDN soltanto e come mè non è coperto da ADSL ne tantomeno da FSTRESSNET:
    Io dopo aver girato 200 siti 400 offerte varie, mi osno orientato su Albacom (Fin'ora pare piuttosto seria come azienda) offerta Uniquick20. semiflat+20 ore mensili fa fare come si vuole, permette 2 ch quindi 128Kb, eccecc se libero@sogn continua sulla sua strada io continuo con altri.
    E basta col dire che la colpa è nostra che lo usiamo troppo, allora facevano contratti a pacchetti di ore e non rompevano le @@ ora, la verità è ben altra e oramai la sapete tutti.
    non+autenticato