Alfonso Maruccia

I cellulari? Ricettacolo di germi

Un docente universitario torna a parlare dell'unica vera sporca realtà della comunicazione mobile: i telefonini sono portatori (in)sani di agenti patogeni. Il rimedio? Rigore, pulizia, ordine ed egoismo

Roma - Ci aveva già pensato Motorola, con il suo cellulare antibatterico, a mettere in guardia appassionati e professionisti di SMS e chiacchierate on the road, ma ora l'estremo grado di sporcizia che si cela sopra, sotto e tutt'intorno a cellulari, smartphone e gingilli simili ottiene la certificazione di un esperimento "informale" condotto in ambito universitario.

Il professor Charles Gerba, dell'Università dell'Arizona, ha usato il suo "germ meter", misuratore della presenza di batteri e altri microrganismi infettivi, per verificare la salubrità di 11 cellulari. Il risultato ha sentenziato il fallimento del test per cinque di essi, essendo i suddetti diventati ricettacolo per migliaia di tipi diversi di batteri.

Piuttosto che strumenti privilegiati di comunicazione, gli handset si sono nei fatti trasformati in potenziali vettori di malattie: la presenza dei microrganismi infettivi non sarebbe un problema finché la "sporcizia" fosse esclusivamente quella del proprietario del dispositivo. Purtroppo la tendenza a prestare il cellulare in giro e posarlo nei luoghi più impensabili - il tavolino di un bar? un muretto che costeggia la strada? il manto d'erba di un parco pubblico? - non fa altro che incrementare enormemente le possibilità di veicolare infezioni alla cute e simili problemi di salute.
I possibili rimedi? Precauzione innanzitutto: il cellulare è un oggetto personale che non va dato in mano a nessuno. E magari dargli una passata di alcol di quando in quando, come consiglia Engadget, oppure ricorrere ad un ben più tecnologicamente avanzato apparato Bluetooth che possa eliminare il contatto tra smartphone e guance.

Alfonso Maruccia
13 Commenti alla Notizia I cellulari? Ricettacolo di germi
Ordina
  • @^Altrimenti come fanno a vendere tutti quegli spry "igenizzanti" in TV ...IN tre spot su cinque ci sono madri che girano con spruzzini alla ricerca di pedate di figli che non fanno altro che passare la vita dentro fosse biologiche per poi spargere schifezze per casa......!!!!!Indiavolato
    non+autenticato
  • E che palle!

    E le tastiere hanno più batteri di un cesso pubblico.

    E negli hamburger del Mc Donalds ci stanno i peli pubici degli extracomunitari che li preparano.

    Da bambino giocavo per terra e mi sporcavo le mani, le mettevo in bocca e una volta un mio amico s'è perfino preso da terra il chewing gum che aveva sputato di bocca suo fratello che non ne aveva più o non voleva dargliene uno nuovo.

    Eppure siamo ancora vivi e vegeti entrambi.

    E qua ci sta un sacco di gente con la paranoia dei batteri.

    In qualche milione di anni ci siamo evoluti e abbiamo formato un sistema immunitario formidabile, adesso dovremmo avere paura di qualche germetto dalla tastiera di un cellulare.

    Se mai sentito di nessuno morto perché s'è leccato un cellulare o la tastiera di un PC?
    Se non muore manco chi va al Mc Donalds, allora siamo a posto.
    non+autenticato
  • Sei un grande! Apprezzabile sintesi!
    Il problema è che l'igiene è un grosso business, e di madri di famiglia paranoiche sensibili a questi richiami ce n'è a bizzeffe...
    non+autenticato
  • Siete pazzi!!!!
    Non oso credere ai miei occhi!!
    Cosa avete scritto!!
    I germi sono pericolosi!!
    Bisogna stare attenti!!

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Sono dappertutto, dappertutto!!!!!!!

    Sporca umanità, non voglio niente di tuo!
    non+autenticato
  • Esattamente quello che penso anch'io. I batteri ci sono sempre stati e ci saranno sempre, ed abbiamo già le difese per combatterli.
    Quelli che fanno crescere i loro bambini in ambienti sterili e troppo igienizzati, si ritroveranno con dei figli sempre malaticci, perché non hanno mai sviluppato gli anticorpi necessari quando erano piccoli.
    Ma la gente non vuole capire...
  • - Scritto da: Presid. Scrocco
    > Esattamente quello che penso anch'io. I batteri
    > ci sono sempre stati e ci saranno sempre, ed
    > abbiamo già le difese per combatterli.
    > Quelli che fanno crescere i loro bambini in
    > ambienti sterili e troppo igienizzati, si
    > ritroveranno con dei figli sempre malaticci,
    > perché non hanno mai sviluppato gli anticorpi
    > necessari quando erano piccoli.
    > Ma la gente non vuole capire...

    No, aspetta. Non confondiamo il pericolo del contagio con la presenza di batteri. Sono due cose diverse.
    I microbi ci sono e ci devono essere, come anche i nostri anticorpi a combatterli, non è questo il problema.

    In questi ultimi tempi la concentrazione degli abitanti sul pianeta è aumentata perché quasi tutti si trasferiscono nelle grandi città e per giunta i trasporti ci consentono di spostarci ovunque in poche ore. Nella storia non si erano mai verificate queste condizioni. Se in passato scoppiava un'epidemia era probabile che rimanesse circoscritta, adesso invece si parla subito di pandemia...

    Non è necessario fare i maniaci dell'igiene dentro casa nostra ma, se abitiamo in città, dobbiamo essere consapevoli dei pericoli di contagio. Ad esempio non dobbiamo strofinarci gli occhi dopo aver toccato un corrimano di un autobus o una maniglia di una porta in un luogo pubblico.

    Non passare il cellulare da un orecchio all'altro è molto saggio, mentre pulirlo col disinfettante dopo ogni telefonata è praticamente da pazzi.
    Ripeto: sono due cose diverse!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Tecnico di laboratori o medico
    > - Scritto da: Presid. Scrocco

    > > ambienti sterili e troppo igienizzati, si
    > > ritroveranno con dei figli sempre malaticci,
    > > perché non hanno mai sviluppato gli anticorpi
    > > necessari quando erano piccoli.
    > > Ma la gente non vuole capire...
    >

    Scrocco sei un grande!

    >
    > Non passare il cellulare da un orecchio all'altro
    > è molto saggio, mentre pulirlo col disinfettante
    > dopo ogni telefonata è praticamente da
    > pazzi.
    > Ripeto: sono due cose diverse!

    Anche baciare con la lingua tutti quelli che incontri è poco "prudente" e "molto poco saggio" ma nessuno (che io sappia) scriverebbe un articolo su questo!
  • Finalmente una persona razionalee!!!
    Ma siamo in pochi purtroppo...
    Se si dice a uno schifiltoso che ha circa 5 kg di batteri in corpo che fa? Si suicida?
    ah ah ah ah
    non+autenticato
  • - Scritto da: italiano
    > Finalmente una persona razionalee!!!
    > Ma siamo in pochi purtroppo...
    > Se si dice a uno schifiltoso che ha circa 5 kg di
    > batteri in corpo che fa? Si
    > suicida?
    > ah ah ah ah

    5 chili di batteri? wow non lo sapevo..
    dove posso trovare maggiori info?
    non+autenticato
  • il tuo intestino è un buon inizio..
  • si tratta di batteri saprofiti, ossia "buoni"...
    Senza di loro la vita è impossibile dato che partecipano a numerosi processi organici indispensabili quali ad esempio la digestione ecc..
    non+autenticato
  • Allora non è vero che le radiazioni fanno male se tanti batteri proliferano!
    non+autenticato
  • E cosa c'entraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!! Da quale mondo e mondo i batteri dovrebbero morire per le radiazioni elettromagnetiche?? Se fosse così allora il mondo sarebbe un luogo sterile... -_-
    non+autenticato