Codacons: si revochi la licenza a Wind

L'associazione chiede all'Authority di aprire un procedimento contro la compagnia, valutando anche l'opportunità di revocarne la licenza di operatore telefonico

Roma - Dopo le lagnanze espresse da Wind, e la replica piccata del Ministro Bersani, ecco arrivare l'intervento del Codacons, intenzionato a chiedere la revoca della licenza all'operatore.

Naguib Sawiris, numero uno di Orascom (l'operatore egiziano che controlla Wind, ndr) aveva dichiarato che le nuove regole tariffarie imposte dalla legge Bersani hanno danneggiato l'azienda, indebolendola e mettendo a rischio il postO di lavoro dei suoi dipendenti. "Sta ai cittadini valutare chi fa i loro interessi e dall'entrata in vigore del decreto Bersani, che ha abolito i costi di ricarica, i prezzi della telefonia mobile sono diminuiti del 14,2 per cento" ha replicato il Ministro per lo Sviluppo Economico.

Categorica la critica del Codacons: "Le dichiarazioni del presidente di Wind, Naguib Sawiris, sono del tutto assurde e inaccettabili". Obiettivo del decreto Bersani, sottolinea l'associazione, era la diminuzione dei costi sostenuti dai consumatori e non un un aumento tariffario. "A fronte di questo atteggiamento e nell'interesse dei consumatori italiani siamo costretti - dichiara Codacons - a chiedere alla magistratura di accertare un eventuale tentativo di non ottemperare agli ordini dell'autorità, e sollecitiamo l'Agcom ad aprire un procedimento contro Wind, valutando anche l'opportunità di revocare la licenza al gestore telefonico".
8 Commenti alla Notizia Codacons: si revochi la licenza a Wind
Ordina
  • Vero, revochiamo le licenze anche a tre.
    Ero cliente di wind e sono passato a 3 poichè dicevano che la loro tariffa era la mogliore e non ci sarebbero state rimodulazioni, quindi sono passato a wind e dopo 3 mesi mi arriva un messaggio dicendo che dal 1 settembre la mia tarifa super3 cambierà aumentando da 10 a 12 cent al minuto, scatto alla risposta da 15 a 16 cent, l'autoricarica da 10 cent a 5 al minnuto ditemi voi!!
    Ho un telefono in comodato d'uso pagato 349 euro e se voglio recedere il contratto per questo motivo devo restituire il telefono in parte mio e versare una penale di circa 250 euro ditemi voi.
    Sono tutti uguali non c'è niente da fare e poi le licenze non le ritireranno mai ma nemmeno se lo vedo.
    Abbasso i gestori telefonici senza distinzione, non abbiamo potere alcuno purtroppo!
    non+autenticato
  • Ultimamente il Codacons si muove soprattutto perché si parli della propria attività e chiedere la revoca della licenza di Wind, soltanto perché il presidente Sawiris ha esercitato il sacrosanto diritto fondamentale della libertà d'opinione )Art. 21 Costituzione, per chi non lo ricordasse), è una c...ta colossale.
    In Italia siamo in 57 milioni (circa) a lamentarci delle tasse (predisposte da provvedimenti normativi, esattamente come il Decreto Versani): se applichiamo la logica della richiesta del Codacons contro Wind, a tutti noi dovrebbero dunque togliere la cittadinanza... O mi sbaglio?
    Un po' di serietà per favore! E' giusto che si prendano provvedimenti contro Wind, ma estremizzare in questa maniera non lo fanno nemmeno nei paesi a regime dittatoriale.
    Sawiris di colpe ne ha, e soprattutto è colpevole di essere un mero proprietario e non anche un dirigente; fosse un po' più presente in azienda, molte cose si raddrizzerebbero sicuramente.
  • non si farà una benemerita mazza come al solito e lo prenderemo sempre li'.....
    non+autenticato
  • Se Sawiris vuole risparmiare sui costi ci risparmi la pubblicità dei 3 deficenti e NON aumenti le tariffe con scuse BANALI!!!
    Arrabbiato
    non+autenticato
  • Finalmente qualcuno si muove contro le rimodulazioni. E verso la Tre quando si comincia? Sinceramente però conoscendo ormai come vanno le cose in l'Italia penso che cadrà tutto nell'oblio e le tariffe resteranno tali. L'uso del cellulare piano piano tornerà al lusso di una volta. Infatti io ormai telefono/messaggio sempre di meno... di meno. L'aumento tariffario è piccolo ma in un mese o in un anno non è indifferente. Le compagnie non capiscono che avrà effetti disastrosi su come si vedrà l'uso del cellulare: si tirerà avanti solo con le stupide promozioni all'interno di uno stesso operatore. E basterà come entrate? Bah...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)