Entro tre anni il nuovo Windows

Microsoft assicura che la prossima versione del sistema operativo, che succederà a Vista, arriverà sul mercato non oltre il prossimo triennio. BigM si è impegnata a garantire rilasci più regolari e prevedibili

Orlando (USA) - Il successore di Windows Vista, noto con il nome in codice Windows 7, arriverà sul mercato entro i prossimi tre anni. Ad affermarlo è la stessa Microsoft, che durante una recente conferenza ha rivelato qualche dettaglio in più sulla prossima versione client del proprio sistema operativo.

Microsoft da tradizione non fornisce stime sui tempi di rilascio di software ancora in fase di design, come Windows 7, soprattutto se questi sono destinati a succedere ad un prodotto appena lanciato sul mercato come Vista. Questo strappo alla regola è dato dalla necessità, da parte di BigM, di assicurare ai propri clienti una roadmap di aggiornamento più regolare e attendibile, senza quei ritardi e contrattempi che hanno costellato la genesi di Vista.

D'ora in avanti Microsoft ha promesso di informare periodicamente i propri partner sullo stato di sviluppo dei suoi prodotti di punta e di garantire rilasci più regolari, senza più vistosi "buchi" nelle proprie roadmap. Ciò è importante soprattutto per quei clienti che aderiscono al programma Software Assurance, che offre il diritto di eseguire la versione più recente del prodotto concesso in licenza e la possibilità di suddividere i pagamenti in rate annuali.
Come Vista, anche Windows 7 verrà venduto a consumatori e aziende in versioni a 32 e 64 bit, e queste ultime potrebbero finalmente diventare le release di riferimento. L'azienda ha anche confermato l'intenzione di varare un modello di licensing su abbonamento simile a quello appena annunciato in Sudafrica per Office 2007.

Una sintesi delle informazioni finora note su Windows 7 viene fornita in questo articolo di Wikipedia.
344 Commenti alla Notizia Entro tre anni il nuovo Windows
Ordina
  • Perchè il mondo è fatto di "fan"? Tutte persone pronte a sbracciarsi per la propria squadra perdendo ogni barlume di obiettività?

    Io uso prevalentemente windows (XP) e sempre più linux (Ubuntu) e penso che entrambi i SO -NATURALMENTE- abbiano vantaggi e svantaggi...

    Per esempio: re-installare da zero un pc l'ho trovato molto più difficile con windows che con linux. Con win mi devo mettere a cercare le versioni aggiornate dei driver (leggi: sk wireless, driver ATI x mobile...), scaricare singolarmente i programmi da tanti siti... con linux NO, l'installazione di base riconosce tutto l'hardware del mio portatile ("vecchio" di due anni e mezzo) e in più ha molto più software "di default" rispetto a windows!

    Alla fine dell'installazione di Ubuntu Feisty mi sono ritrovato una macchina stabile, in cui TUTTI i programmi si aggiornano "da soli", che con UN PO' di sforzo è risultata MOLTO PIU' PERSONALIZZABILE di windows. Vuoi mettere la facilità con cui cambi i temi, icone, il numero e la posizione di barre degli strumenti?!?

    Tuttavia siccome non mi reputo un FAN, posso dirti che Ubuntu ha parecchia strada da fare.. Per esempio trovo l'interfaccia di gnome un po' "pigra" (poco reattiva) e a volte questa filosofia del "famolo facile" che mi sta sui maroons...

    C'è sempre un trade-off fra semplicità - funzionalità - personalizzabilità e trovare un "giusto mezzo" che vada bene per "molti utenti" non è facile. In questo senso sarebbe da idioti non affermare che Apple, in questo lavoro di mediazione, ha trovato un ottimo punto di equilibrio...

    Certo, dal MIO punto di vista è molto più interessante usare un SO al quale posso pensare anche di contribuire e che, in ogni caso, mi offre molta più "libertà di movimento" (ovvero: hai solo quello che vuoi tu, niente Internet Explorer, Outlook Expreess e Media Player integrati che NON POSSO TOGLIERE anche se NON USO).

    Quindi, al momento uso windows (me l'hanno "regalato" col notebook) e "mi diverto" ad usare Linux Ubuntu.

    Punti di vista.
    non+autenticato
  • Bill Gates.... lui si che conosce perfettamente la teoria del caos e sa come stravolgerne le leggi!Sorride Jurassic Park RULEZ!!Sorride
  • Ricordate il flop di Windows ME? Tutti rimanevano con Win98SE! Almeno fin quando non è venuto fuori 2000...

    Windows Vista ha lo stesso sapore, imposto da mammona M$, ma se le persone potessero scegliere il sistema operativo di un pc nuovo, dubito che possano scegliere qualcosa di molto più pesante che non porti nulla di veramente nuovo nel panorama dei sistemi operativi!
    non+autenticato
  • Ineffetti... ho la necessità di acquistare un Notebook, e su "quasi" tutti i modelli come SO montano Vista ... ma io non lo vogliooooo!!! l'ho provato sul mio PC di casa... devo dire che graficamente è molto avanti ... ma neanche tanto (vedi effetti grafici che si possono avere su linux con Beryl) e onestamente su un Notebook non saprei che farmene, ho sentito dire che molti Notebook, poi, se hai intenzione di togliere Vista e mettere XP ti danno problemi di Configurazione dei Driver etc. sarà vero?

    Intanto mi guardo un pò in giro!

    Ciao!
    non+autenticato
  • Windows ME è uscito dopo Windows 2000 Professional.

    Con linux saremmo ancora all'età della pietra.
    non+autenticato
  • il CEO (?) della Acer bacchetta Microzzoz:

    The entire industry is disappointed by Windows Vista


    The entire industry is disappointed by Windows Vista.
    Never before had a new version of Windows done so little to boost PC sales. And that's not going to change in the second half of this year, I really don't think that someone has bought a new PC specifically for Vista

    http://economictimes.indiatimes.com/Acer_slams_Win...

    mentre dalla rete giungono notizie che in realtà tutti sapevano da tempo:

    http://macdailynews.com/index.php/weblog/comments/.../

    (l'articolo riguarda il Mac, ma il concetto secondo me è espandibile anche a macchine Linux)

    Fan AppleFan Linux
    non+autenticato
  • Fammi capire: l'idustria hardware è arrabbiata perchè l'avvento di Vista non ha portato un incremento delle vendite di nuovi computer?

    Ecco spiegata l'inefficenza di Vista. E' stata progettata a tavolino per venire incontro alle esigenze dei produttori di computer. Ovvio, Vista non gira bene sui vecchi computer e richede hardware più costosi e performanti, anche se si tratta di fare le stesse cose che si facevano su windows 2000.

    Ecco anche spiegato perché i produttori di hardware vanno facilmente a braccetto con Microsoft e invece non danno mai troppo spazio a Linux... (che vataggio hanno a favorire la diffusione di un o.s. che va alla grande anche sui vecchi pentium3?)

    Questo dovrebbe anche far riflettere sui meccanismi commerciali che portano ad una innovazione fittizia. Forse la vera innovazione, quella che segue le vere esigenze degli utenti, può trovarsi solo da chi è lontano da tali meccanismi: Linux.
  • - Scritto da: nifft
    > Fammi capire: l'idustria hardware è arrabbiata
    > perchè l'avvento di Vista non ha portato un
    > incremento delle vendite di nuovi
    > computer?
    >
    > Ecco spiegata l'inefficenza di Vista. E' stata
    > progettata a tavolino per venire incontro alle
    > esigenze dei produttori di computer. Ovvio

    ma anche no

    prova ad immaginare una soluzione AVID basata su Windows Vista DelusoDelusoDelusoIndiavolatoIndiavolatoIndiavolato

    oppure chi fa 3D con Maya che si ritrova la scheda video appesantita da Vista Rotola dal ridereRotola dal ridere

    il bisnesss non lo vuole Vista, manco lo cercano!
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut
    > ma anche no
    >
    > prova ad immaginare una soluzione AVID basata su
    > Windows Vista DelusoDelusoDelusoIndiavolatoIndiavolato
    >Indiavolato
    >
    > oppure chi fa 3D con Maya che si ritrova la
    > scheda video appesantita da Vista
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > il bisnesss non lo vuole Vista, manco lo cercano!

    Infatti io ho parlato di esigenze dei produttori di computer! non degli utenti "bisnesss" o "chesciual" che siano! E' ovvio che se Maya annaspa sul computer che era da favola solo l'anno scorso, i produttori di schede grafiche se la godono. Ma gli utenti molto meno... E forse prima o poi s'inc...no.

    (Ma chi usa seriamente Maya non lo usa già sul pinguino?)
  • > la godono. Ma gli utenti molto meno... E forse
    > prima o poi
    > s'inc...no.

    meglio tardi che mai

    >
    > (Ma chi usa seriamente Maya non lo usa già sul
    > pinguino?)

    non sempre

    una workstation Windows (ma ultimamente si usa anche moltissimo il Mac) può servire per modellare, per le texture, per gestire una scena animata, poi la render farm è prevalentemente Linux (questo nelle società "serie" in America e non)

    questo anche perché banalmente... photoshop non c'è su Linux (Adobe? quanti soldi ti ha dato la M$?)...

    In Italia, invece, si usa solo Windows per ignoranza e molti ignorano anche che esistono altri motori di rendering oltre quello di default di Maya...
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut
    > - Scritto da: nifft
    > > Fammi capire: l'idustria hardware è arrabbiata
    > > perchè l'avvento di Vista non ha portato un
    > > incremento delle vendite di nuovi
    > > computer?
    > >
    > > Ecco spiegata l'inefficenza di Vista. E' stata
    > > progettata a tavolino per venire incontro alle
    > > esigenze dei produttori di computer. Ovvio
    >
    > ma anche no
    >
    > prova ad immaginare una soluzione AVID basata su
    > Windows Vista DelusoDelusoDelusoIndiavolatoIndiavolato
    >Indiavolato
    >
    > oppure chi fa 3D con Maya che si ritrova la
    > scheda video appesantita da Vista
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > il bisnesss non lo vuole Vista, manco lo cercano!

    Esatto. I produttori HW potrebbero anche avere un ipotetico vantaggio da SW che si avvantaggi della potenza in più e spinga a richiederla, ma qualsiasi utente un minimo informato, quindi tutti quelli dalle imprese medie in sù, chiederanno tassativamente che quel SW NON sia il SO. Un'impresa ben gestita non comprerà di certo i nuovi PC superpotenti per soddisfarrre la fame di Vista, ma piuttosto per far girare, se richieste, nuove versioni dei SW in uso, oppure per far girare più rapidamente il SW già in uso, tant'è vero che nelle grandi imprese, anche quando adottano applicativi nuovi, spesso il SO resta Windows 2000, al massimo XP, che comunque hanno adottato da pochi anni, non certo appena uscito.
    non+autenticato
  • Ciao Antonello,
    nell'apprezzare la tua franchezza vorrei evidenziare che la tua esperienza e' omologabile alla stragrande maggioranza degli utilizzatori di computer trovandoci, tutti noi, in una situazione di monopolio di fatto targato M$.

    >semplicemente linux è leggermente meno intuitivo
    >di windows...

    Se cio' era certamente vero fino ad alcuni anni fa, ora t'incoraggerei a provare alcune ultime distro Linux usabili comodamente da interfaccia grafica (Kde o Gnome). Ovvio che qualcosa ti cambia (Linux non e' Win - meno male!) ma superato il primo momento di disorientamento valuterai anche tu che gli ambienti grafici di Linux non hanno nulla da invidiare al monopolista, anzi.
    Se poi, in un primo momento, non vuoi azzardare un'installazione Linux considera la possibilita' di provare qualche distro live le quali non necessitano di installazione su disco anche se sono decisamente meno performanti rispetto ad una vera installazione su hd.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 luglio 2007 18.47
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 24 discussioni)