Firefox Lite mattatore di IE?

Se lo chiede un noto blogger secondo il quale una versione ultraleggera di Firefox, capace di girare sui PC di diversi anni fa, potrebbe dare il colpo di grazia all'ancor diffuso Internet Explorer 6

Roma - Creare una versione "leggera" di Firefox capace di girare anche sui PC più attempati. È quanto propone in questo post un noto blogger di Cnet.co.uk, Nate Lanxon, secondo il quale un ipotetico "Firefox Lite" potrebbe aiutare il celebre browser open source a "schiacciare Internet Explorer" e, in particolare la versione 6.

Lanxon ritiene infatti che siano ancora molti gli utenti, che nel mondo, navigano sul Web utilizzando sistemi basati su vecchi processori come Celeron o K6. Utenti spesso costretti a usare browser molto vecchi e assai poco sicuri.

"Con qualche estensione e qualche tab aperto Firefox 2.0.0.5 arriva talvolta a consumare fino ad un quarto di 1 GB di RAM", lamenta Lanxon. "Il risultato è che certi utenti (Windows, NdR) tornano a IE6, che è meno esoso in termini di RAM".
Lanxon sostiene che la comunità di Mozilla dovrebbe sviluppare una versione "barebone" di Firefox che faccia a meno di add-on, tab e, se necessario, anche di segnalibri, cronologia e personalizzazioni. Un browserino così snello da poter girare senza difficoltà anche su un PC con processore Celeron e 128 MB di RAM.

Se è vero che esistono già alternative leggere a Firefox, come ad esempio K-Meleon, il giornalista sostiene che nessuno può vantare la facilità d'uso, la pulizia dell'interfaccia e la maturità di Firefox.

Va ricordato che a partire dalla versione 3, oggi nota con il nome in codice Gran Paradiso, Firefox cesserà di supportare Windows 95/98 e Me: ciò significa che un'eventuale versione Lite di Firefox 3 dovrebbe rinunciare proprio a quelle versioni di Windows che generalmente vengono ancora utilizzate sui PC più vecchi, come il classico Celeron citato da Lanxon.
45 Commenti alla Notizia Firefox Lite mattatore di IE?
Ordina
  • Il concetto di browser leggero per suportare le piattaforme piu deboli e' ancora una volta mutuato dal browser opera.

    Per quanto firefox derivi da mozilla-netscape, il suo successo si e' basato grandmente sui concetti che MOLTI anni fa ha introdotto il broser opera addirittura fu fatto per i 386! (lo uso da anni anche per premiare la loro lungimiranza):
    brower leggero
    multinestre, tabbed, print preview
    personalizzazione e filtraggio

    Cio che ha frenato opera sono alcuni problemi di compatibilita, e a mio parere il suo carattere non open.
    Ma mi pare che firefox stia assorbeno ad uno ad uno tutti i suoi punti di forza concettuali.

    opera contiene anche un ottimo client di posta, basato su views della posta vista come database..

    20 finestre, bookmark aperti, posta, fedder rss, gesture recongnition, compresi.. lavora con 40-50Megabyte

    saluti alla vostra ottima rivista!
    non+autenticato
  • Perdonate il test, volevo vedere se era ancora disponibile il post ai non registrati.
    Comunque io uso opera, sin dalle sue versioni primordiali, e continuo tuttora ad usarlo (nonostante abbia provato per lunghi periodi firefox).

    17 tab aperte corrispondono a 60Mb RAM, velocissimo sia all' avvio sia al caricamento della pagine. Alcune funzionalità sono impagabili e studiate veramente bene senza dover ricorrere a plugin o palle varie:

    Gestione password, gesture, navigazione a tab tutto ciò esisteva già quando ancora firefox non era stato inventato, e continuano a migliorarlo.

    Se poi aggiungiamo che integra client di posta, news, e chat... ci si chiede come faccia a farlo in 60MB
    non+autenticato
  • Testato su Pentium III 500 mhz, 128 mb di ram. Velocità accettabile, e browser comodo e molto flessibile.
    non+autenticato
  • Le caratteristiche positive di FF, che ne decretano lo schiacciante successo su IE (almeno tra chi ha capacità e possibilità di scelta) sono proprio quelle che si vorrebbero cassare per rendere "lite" il browser.
    Semmai, i programmatori prendessero su e riscrivessero 'sto codice come si deve: è uno scandalo prendersela con Bill Gates che "pompa" l'utilizzo e la richiesta di RAM (e GB su disco), quando poi un programma Open Source, sul quale chiunque dotato di adeguate capacità può intervenire, fagocita centinaia di MB di RAM senza alcun apparente motivo.
  • Quoto.
    Anche modificando tutte le impostazioni del caso, FF resta sempre molto pesante.
    Una cosa che non riesco a capire è perchè non libera la memoria quando una pagina viene chiusa.
    Ho già modificato il modificabile da about:config, ma nulla

    bye
  • - Scritto da: ottomano
    > Quoto.
    > Anche modificando tutte le impostazioni del caso,
    > FF resta sempre molto
    > pesante.
    > Una cosa che non riesco a capire è perchè non
    > libera la memoria quando una pagina viene
    > chiusa.
    > Ho già modificato il modificabile da
    > about:config, ma
    > nulla

    A me la libera ma dopo parecchio tempo...
  • Io l'ho usato per un paio di mesi e non ho guardato quanto occupasse in ram... Ma essendo più MozillaBrowser che Firefox, non dovrebbe occupare meno?
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)